Cerca

Skillstar - Olympic Collegno: show di Giusiano e Voitic

Skillstar Olympic 2008 (foto Covone)

Skillstar Olympic 2008 (foto Covone)

Il campionato invernale degli Esordienti (girone C) inizia con un pareggio che non accontenta nessuno nell'impianto di via Servais. I veri vincitori di questa sfida sono Giusiano (Collegno) e Voitic (Skillstar), estremi difensori quasi insuperabili. Entrambe le squadre vogliono intascare i tre punti, impresa che, stando ai commenti dei tifosi ospiti, non è mai riuscita alla classe 2008 dell'Olympic Collegno fin dai pulcini. Una doccia gelata, quindi, il fallo di mano in area dopo appena cinque minuti. Calcio di rigore, Bedida sul dischetto batte Giusiano e sigla l' 1-0. L'Olympic non ci sta e si affida alla fisicità della boa offensiva Cirulli, ma con scarsi risultati. I ragazzi di mister Pillai non trovano la quadra e si affidano a lunghi lanci che perlopiù si perdono sul fondo. Al 14' Pulitanò prova a mettersi in proprio ma perde una palla che grida vendetta sulla trequarti, Quartararo punta la porta e serve Massariello, che perde la concentrazione al momento clou. Quartararo si rivela una vera spina nel fianco per la difesa di Collegno nonostante la mole non certo gargantuesca, infatti allo scadere del primo tempo lascia partire un pallonetto da lontanissimo salvato in extremis da Giusiano. Nonostante l'assedio, gli arancioneri guadagnano una punizione da buona distanza e Lorenzoni decide che il momento è propizio. Destro chirurgico all'incrocio dei pali, Voitic non può che guardare sconsolato. 1-1, palla al centro.

Skillstar Olympic 2008 (foto Covone)
Skillstar Olympic 2008 (foto Covone)

La partita si scalda, è un potpourri di occasioni, gol mancati per un soffio e parate sensazionali dei portieri, che evidentemente l'hanno presa sul personale. L'Olympic si affida sempre a lunghi lanci verticali per la stazza di Pulitanò, che spreca un paio di occasioni succulente e, complice il nervosismo, perde qualche palla di troppo. In compenso, sulla fascia, può contare su una locomotiva che risponde al nome di Deif, autore di una prestazione di spessore. La Skillstar risponde con triangolazioni e scambi stretti, un vero piacere per gli addetti ai lavori. Il tandem di riferimento è Provenzano - De Rosa, un feeling di livello decisamente superiore. Proprio tra i piedi di De Rosa capitano le occasioni del sorpasso: la prima giunge al termine di una azione che avrebbe meritato miglior fortuna. Il guastafeste è sempre la saracinesca Giusiano. La seconda, invece, è propiziata da una discesa devastante di Bedida che gli consegna un cioccolatino a pochi centimetri dalla porta, ma si sa, il palo è sempre dove non dovrebbe essere. A pochi minuti dal fischio finale, però, è Cirulli a superare in velocità la difesa e Voitic con una cannonata che sbatte sulla traversa. A tutti è sembrato gol, a tutti davvero. Tranne all'arbitro, che lascia giocare graziando i ragazzi di coach Saggese. Le squadre sono stanche ma hanno fame e si riversano in attacco, il tempo è ormai agli sgoccioli. Cimino salva l'Olympic con una scivolata clamorosa su Oliva, lanciato a rete. Sugli sviluppi, Giarrizzo colpisce a botta sicura ma Voitic questo pomeriggio ha le ali. La palla non esce, per quella che è una delle azioni più entusiasmanti che si siano mai viste nella categoria, e sul contro-contropiede si ripropone il duello De Rosa - Giusiano, vinto di nuovo da quest'ultimo. Su questa azione infinita si chiude una partita scoppiettante, che regala un punto per squadra e uno spettacolo degno di questo nome. Skillstar - Olympic Collegno 1-1 RETI: 5' Bedida (R), 20' Lorenzoni SKILLSTAR: Voitic, Venniro, Andrei, Oliva, Basilio, Provenzano, Roggero, Massariello, De Rosa, Bedida, Termini, Quartarone. All. Saggese. Dir: Provenzano, Massariello. OLYMPIC COLLEGNO: Giusiano, Madonia, Deif, Cimino, Kravchenko, Muscio, Giarrizzo, Lorenzoni, Cirulli, Pulitanò, Pizzicoli, Staltari. All. Pillai. Dir: Pizzicoli, Cirulli, Ragazzi.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Edicola DIgitale