Cerca

Carmagnola - San Giacomo Chieri Esordienti: Romeo e Gerbino, che rimonta!

Gerbino e Vitabile, Carmagnola 2008

Gerbino e Vitabile, Carmagnola 2008

Se le emozioni fossero a pagamento oggi il biglietto per Carmagnola-San Giacomo Chieri sarebbe stato sicuramente oneroso. I primi minuti non regalano spettacolo nonostante al 7', su traversone basso dalla destra di Mosso, Marinelli anticipi tutti facendosi registrare sul tabellino dei marcatori. Qualche minuto dopo il Carmagnola risponde con Vitabile, facendo esplodere un sinistro di pregevole fattura, sul quale l'estremo difensore ospite è costretto ad allungarsi e a mettere in calcio d'angolo. Il San Giacomo Chieri è sicuramente più brillante e cattivo, soprattutto in difesa e a centrocampo. Il Carmagnola denota scarsa lucidità nel fraseggio a centrocampo e in attacco e poca cattiveria agonistica. Il secondo tempo si apre con le indicazioni del tecnico dei carmagnolesi di tenere corta la squadra e andare a prendere gli avversari nella propria tre quarti campo. Soluzione che si rivela chiave di volta del match. Al 7' del secondo tempo i padroni di casa fanno girare il pallone da destra verso sinistra fino a servire Vitabile in posizione defilata, il quale fa partire un altro sinistro velenoso che solo la traversa riesce a spegnere. All 11' del secondo tempo ci prova Peiretti dalla distanza, conclusione potente ma centrale. Al 17' del secondo tempo arriva il meritato pareggio. Autore del gol Romeo Edoardo. Il terzo tempo registra di nuovo un sorprendente cambio di marcia degli uomini di De Luca. E dopo pochi secondi su contropiede viene servito esternamente Gerbino che lancia un'occhiata al portiere, prende la mira e insacca. Al 5' minuto del terzo tempo su un altro contropiede è di nuovo Gerbino a riscuotere applausi ubriacando l'ultimo difensore con una doppia finta e chiamando il portiere avversario ad uno straordinario intervento in uscita. Poi all 8' minuto del terzo tempo Peiretti prova a togliere ogni dubbio sul risultato finale, con una punizione senza però inquadrare lo specchio della porta. Ennesimo tentativo dalla distanza nei minuti finali, prima che il fischietto della gara mandi tutti negli spogliatoi. Commenta l'istruttore Pietro De Fina: «Dire che avevamo degli assenti importanti sarebbe brutto perché avevamo altri ragazzi però è così. La squadra è nuova, abbiamo ragazzi nuovi e quindi dobbiamo avere pazienza». Così l'istruttore De Luca: «Nella prima parte della gara non riuscivamo a partire dal basso, non eravamo messi bene in campo. Il campo è un pochino stretto rispetto al gioco che facciamo noi e questo ci ha penalizzato. Poi credo che alzando molto il baricentro del gioco siamo riusciti a non fa ripartire gli avversari  e i gol sono arrivati. Abbiamo alcuni buoni tiratori e altri bravi nell'uno contro uno». CSF CARMAGNOLA SG CHIERI: 2-1 RETI: (0-1, 1-1, 2-1): 7' Marinelli (SGC), 17' st Romeo (CSFC), 1'tt Gerbino (CSFC) CSF Carmagnola: Di Palermo, Crivello, Tassone, Peiretti, Prone, Romeo, Bora, Gerbino, Lavigna, Bruno, Vitabile. All. De Luca. Dir. Crivello-Aiello San Giacomo Chieri: Gaetano, Casale, Cesarò, Drammis, Marinelli, Mercurio, Mosso, Varvello, Conti, Rossetti, Bouali, Muratore. All. De Fina. Dir. Drammis.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Edicola DIgitale