Cerca

Venaria - Pro Eureka Pulcini B: Zippari e Di Nuzzo propiziano una grande vittoria blucerchiata

Di Nuzzo Thomas e Zippari Samuele

Di Nuzzo Thomas e Zippari Samuele

Una vittoria per la Pro Eureka che significa molto di più che i tre punti. Innanzitutto perché arriva senza subire gol, che per una squadra fa sempre piacere, anche se il Venaria le sue occasioni le ha avute, e poi perché il gioco espresso dai giocatori di Rosso è stato sublime, soprattutto nei primi due tempi. Dopo i giochi iniziali, la partita può cominciare, ed è subito all'insegna del bel calcio palla a terra. La gara sembra equilibrata, con i blucerchiati leggermente più avanti con il baricentro, mentre i cervotti sono bravissimi a difendersi e a ripartire con le unghie e con i denti. Dopo alcune occasioni per la Pro, che creano non troppe difficoltà alla porta difesa da Zota, arriva dopo dieci minuti la prima vera palla gol: Di Nuzzo, ispiratissimo, serve in corsa Zippari, ma Zota è bravissimo a chiudergli lo specchio in uscita. Passa neanche un minuto che il punteggio, però, si sblocca: ancora Di Nuzzo al centro dell'azione, questa volta la palla è per Iavarone che, defilato sulla destra, ha la lucidità di servire al centro Zippari, che in spaccata anticipa Zota e fa 1-0. Il primo tempo si chiude così. Nella seconda frazione la musica non cambia, e Rosso non può che essere soddisfatto di come sono messi in campo i suoi, sempre attenti e bravi a far girare palla, mentre i padroni di casa chiudono ogni spazio con attenzione. L'unica vera occasione da gol del secondo tempo è sfruttata bene dalla Pro: al 6' ancora una volta Di Nuzzo è bravissimo a vedere un solissimo Colosimo, che sfrutta lo spazio e buca Zota, che stavolta non può nulla. La grande forza degli arancioverdi, però, non si è ancora spenta, e i ragazzi di Virardi, infatti, non mollano di un centimetro. Il secondo tempo finisce senza grandi brividi. La terza frazione, tuttavia, conferma quanto di buono fatto vedere dai cervotti in chiusura di tempo, e il Venaria alza il baricentro, riuscendo anche ad andare al tiro con Picerno, dopo una grande sgaloppata sulla corsia centrale, ma il suo tiro è ben parato da Aquilino. I padroni di casa ci credono e mostrano la giusta faccia, ma al decimo è ancora Zippari a dare la zampata vincente: il numero 9 riceve dal solito Di Nuzzo, questa volta dalla corsia di sinistra, ed è bravissimo a toccare quel tanto che basta da segnare il 3-0. Neanche il tempo di esultare che Zippari dice tripletta: Murru calcia da lontano, ma la palla è respinta bene da Zota; sulla respinta arriva velocissimo di nuovo Zippari, che tocca in rete per il più facile dei suoi gol. Non succede più nulla, e i blucerchiati possono esultare insieme ai loro supporters. Il Venaria esce dal campo sconfitta ma a testa altissima, consapevole di non aver lasciato nulla sul campo. Bravi a tutte e due le squadre, quindi, perché hanno dimostrato come giocare a calcio senza badare al risultato finale. Questo atteggiamento li premierà sicuramente. VENARIA-PRO EUREKA 0-4 RETI: 13' Zippari (P), 6' st Colosimo (P), 11' tt Zippari (P), 12' tt Zippari (P). VENARIA: Zota, Pau, Catanzariti, Picerno, Barbalata, Carlin, Cisaro, Sio, Azzolina. All. Virardi. PRO EUREKA: Aquilino, Salvador Machuca, Lo Russo, Iavarone, Colosimo, Scapinello, Murru, Zippari, Di Nuzzo, Guglielmi. All. Rosso.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Edicola DIgitale