Cerca

Femminile, torna le Nazionale e (forse) la Serie A

Il CT Milena Bartolini (foto wikipedia)

Il CT Milena Bartolini (foto wikipedia)

Un urlo spezzato in gola, un sogno infranto prima dell’ultimo atto: la Nazionale italiana femminile è rimasta con l’amaro in bocca per l’esperienza nell’ultima Algarve Cup, ma ora è pronta per tornare. La prestigiosa manifestazione portoghese era scattata il 4 marzo, quando in Italia si era in piena emergenza con le zone rosse di Codogno e di Vo’ Euganeo, tanto che le azzurre avevano dovuto fare a meno delle giocatrici del Milan, rimaste a casa per le restrizioni. Nel quarto di finale contro il Portogallo, le azzurre erano andate sotto dopo un’incertezza di Laura Giuliani, ma avevano rimontato grazie a Elena Linari ed al rigore allo scadere di Cristiana Girelli. La semifinale contro la Nuova Zelanda era stata disputata il 7 marzo, la sera prima che l’Italia entrasse in quarantena, e le azzurre avevano centrato un netto successo (3-0) con reti di Girelli, Bonansea e Tarenzi. L’ 11 marzo si sarebbe dovuta disputare la finale contro la Germania, ma la mattina stessa le ragazze sono state messe sul primo volo per l’Italia per il rischio di non trovare altri aerei disponibili. La salute viene prima di tutto, ma sicuramente se fosse stata la nazionale maschile a dover disputare una finale, un modo si sarebbe trovato. La Nazionale di Milena Bartolini è pronta però per il grande ritorno fissato al 17 settembre contro Israele, per riprendere il cammino nelle qualificazioni per gli Europei spostati nel 2022. Dopo 6 successi in altrettante partite, le azzurre dovranno affrontare Israele e poi la Bosnia il 22 settembre. Fissate anche le due ultime partite del girone contro la Danimarca, in quello che sarà un vero e proprio spareggio visto la distanza attuale di 3 punti ma con le danesi con una partita in meno, si giocherà in casa il 27 ottobre ed in trasferta il 1° dicembre. Passano le prime di ogni girone, le tre migliori seconde e le altre disputeranno i playoff. Il calcio femminile ha tanta voglia di ripartire, un concetto espresso anche dalla presidente della Divisione calcio femminile della FIGC, Ludovica Mantovani. Giovedì 4 giugno si terrà l’assemblea decisiva per decidere la ripresa o meno della Serie A.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Edicola DIgitale