Cerca

Lavoro e campo: parla l'allenatore del Ciriè 2008

Pino Viesti e il suo Ciriè 2008

Pino Viesti e il suo Ciriè 2008

Gli Esordienti Fascia B del Ciriè targato Giuseppe Viesti sono sicuramente tra le squadre protagoniste della categorie della categoria. Il successo dell'ultimo Grande Slam è solamente stata la ciliegina sulla torta di un collettivo molto unito, anche in questo momento di emergenze. I nerazzurri stanno continuando a darsi da fare nonostante la lontananza, pronti per tornare quando sarà possibile. Per questa settimana abbiamo pensato quindi di intervistare l'istruttore  Pino Viesti, che nella vita, al di fuori delle vesti di istruttore, lavora in uno scatolificio a Villanova di cui racconta le problematiche attuali: «Il mio lavoro ha inevitabilmente subito dei cambiamenti, io e i miei colleghi lavoriamo a turni alterni ovviamente tutti dotati di mascherina. Il problema più grande è quello legato alla vendita dei nostri prodotti che al momento è ferma perchè i nostri clienti sono chiusi». L'allenatore nerazzurro che abita a Mathi, piccolo paesino in cui vive con la sua famiglia, parla anche del rapporto con i ragazzi della sua squadra: «Con loro continuo a mantenere i contatti tramite i gruppi di Whatsapp dei genitori, li sento, chiedo loro come va e facciamo degli allenamenti e delle Challenge, oltre a quella  #distantimauniti abbiamo fatto anche un video con il pallone con la collaborazione di tutti, è sicuramente un modo per sentirci di nuovo vicini e anche di divertirci che, nel periodo in cui viviamo è essenziale. Spero di vedere i ragazzi al più presto e soprattutto di ritornare a vederli correre dietro al pallone».
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Edicola DIgitale