Cerca

Lenci Poirino 2009, in 26 come i cantanti a Sanremo. Dirige l'orchestra: Marco Masera

lenci p. masera

Il Lenci Poirino 2009 di mister Marco Masera

Andare oltre le difficoltà e non smettere mai di seguire la propria vocazione. È questo l'insegnamento che si può trarre dalla storia dell'istruttore del Lenci Poirino 2009, Marco Masera, oggi alla guida di un gruppo molto numeroso, da fare invidia alla squadra di cantanti impegnati nel festival della canzone chiusosi di recente.

Il percorso

«Da giocatore sono stato soprattutto tra Trofarello e Cambiano» - racconta il 31enne istruttore. «La mia carriera è stata interrotta più di dieci anni fa da un brutto infortunio al ginocchio che mi ha costretto a smettere ai tempi della Juniores. Per questo motivo sono dovuto gioco forza passare alla panchina ma non essendo andato lontano da giocatore, anche raggiungere il punteggio per il patentino UEFA C è stata dura. Ora finalmente sono lì lì per ottenerlo, manca poco». Nonostante l'età sono dunque già tante le avventure da tecnico tra scuola calcio e settore giovanile, da aggiungersi all'esperienza da secondo di Marco Grosso nella prima squadra del suo Trofarello: «Oltre ad aver seguito Pulcini ed Esordienti proprio al Trofarello (dove il mister ha anche vinto il Memorial dedicato al parente Umberto Masera, ndr) ho vinto campionato invernale e primaverile con gli Esordienti 2002 dell'allora Poirinese, con cui ho anche sfiorato i Regionali alla guida degli Allievi B. Sono poi passato per Favari e Chisola. Alla CBS ho invece sfiorato la vittoria dei regionali facendo da secondo nella Juniores di Piteri».

L'approdo al Lenci Poirino 2009

Lo scorso giugno inizia invece l'avventura con il Lenci Porino 2009. Già guidato dall'attuale RSC Luca Palermo, il gruppo si era tolto la soddisfazione di andare a podio nel Grande Slam e gli ottimi risultati si sono subito rivisti anche sotto mister Masera con il secondo posto nel torneo casalingo vinto poi dall'Asti.  

lenci poirino 2009
In posa nello spogliatoio...

  «La squadra partiva da basi già ottime, costruite nel tempo dal lavoro di Baglio e Palermo» - racconta ancora l'istruttore. «Il lockdown purtroppo ha sparigliato un po' le carte: giocatori che avrebbero potuto tranquillamente fare la differenza sono stati bloccati nella loro crescita. Adesso con gli allenamenti individuali ci si può quantomeno preparare in vista di un'eventuale ripartenza. Ora la vera missione di noi istruttori è senza dubbio cercare di dare motivazioni ai nostri ragazzi». «Nonostante tutto c'è grande soddisfazione perché siamo sempre 20-22 ad allenarci. In parte può anche essere merito mio ma la voglia di famiglie e ragazzi è encomiabile». Mister Masera non manca poi di fare un elogio sentito anche ai suoi dirigenti Marco Stolfi, Enzo Paoletti e Francesco Trovato: «Mi sono più o meno sempre trovato bene con tutti ma penso che loro siano i migliori dirigenti che abbia mai avuto soprattutto dal punto di vista dell'impegno. In una parola: stupendi!».

La rosa

Ecco tutti i giocatori del Lenci Poirino 2009 di Marco Masera e del Lenci Poirino Esordienti Misti guidati dall'istruttore Gaetano Leone:  

Lenci Poirino 2009
Il gruppo di mister Leone

  Matteo Bajo: classica prima punta con la capacità di fare i movimenti giusti in attacco. Se guadagna un po' di sana cattiveria sportiva può togliersi delle soddisfazioni. Matteo Balla: ha iniziato la sua avventura da portiere per poi spostarsi nel ruolo di esterno difensivo dove può sfruttare la sua ottima corsa. Francesco Brusaferro: terzino destro molto ordinato che fa sempre il suo e mette in pratica tutti i consigli che gli vengono impartiti. Matteo Ciobanu: un esterno alto molto educato. Un bravissimo ragazzo che può crescere col tempo. Gabriele Corso: il mister lo conosce dai tempi di Trofarello. È un esterno basso bravo soprattutto tecnicamente. Luca D'Orta: tenacia, ottima fisicità e piedi discreti per questo jolly impiegabile tra difesa e centrocampo. Alberto Dekaj: difensore centrale robusto bravo anche con la palla tra i piedi. Andrea Elia: esterno alto veramente forte. Padrone della corsia grazie all'ottima gamba e una tecnica invidiabile. Daniele Fabaro: ragazzo che sta cercando di ritagliarsi il suo spazio lavorando per crescere al meglio. Felix Isufaj: esterno alto di sinistra con un passato anche nel Chieri. Ottima tecnica, grande tiro e un fisico già adatto alla categoria. Simone Giuseppe Iudica: mancino che può fare tutti i ruoli sull'esterno e che si distingue per la grande voglia di fare. Andrea Lappano: punta o esterno alto mancino. Fisico già pronto impreziosito dalla buona tecnica e dalla tanta corsa. Alessandro Lino: bravo tecnicamente, può fare l'esterno o la seconda punta sfruttando le sue caratteristiche da brevilineo. Jacopo Malfa: anche lui già a Trofarello con mister Masera. Velocità e voglia sono le sue doti più importanti. Alessio Micca: uno dei migliori dal punto di vista tecnico. Il classico trequartista che agisce tra le linee e alle spalle della prima punta. Lorenzo Orrù: il portiere per antonomasia. Stile inconfondibile, abilità anche coi piedi e quella capacità di essere il valore aggiunto della squadra con le sue parate. Samuele Paoletti: esterno basso su cui si può lavorare perché grazie alla sua grande intelligenza può essere un elemento molto importante in prospettiva calcio a 11. Edoardo Petroni: potrebbe fare molto bene l'esterno ma ha giocato spesso da prima punta per necessità. Tecnica di livello top e velocità incredibile lo rendo un elemento temibilissimo per le difese avversarie, soprattutto in campo aperto. Daniel Pop: centrocampista con ottime idee e grande visione di gioco. Alessandro Santoro: centrocampista tecnicamente discreto che gioca davanti alla difesa. Pietro Scaffidi: esterno basso che col lavoro può crescere molto. Samuele Spitaleri: punta che sa come si fa gol, fisicamente già molto adatto alla categoria. Alessandro Stolfi: dominante in mezzo al campo e con una tecnica importante che lo può portare a giocare anche da seconda punta. Già dotato di una certa muscolatura, è anche il capitano della squadra. Omar Tamoud: un difensore centrale da trincea, fortissimo in marcatura. Christian Torchia: esterno mancino super aggressivo e dotato di un'ottima corsa. Alessandro Trovato: esterno destro tecnicamente molto bravo che quando sta bene fisicamente è uno dei migliori nell'uno contro uno. Filippo Valsania: portiere affidabile che con la crescita fisica potrà dire la sua.  

lenci poirino 2009
Lenci Poirino Esordienti Misti

     

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Edicola DIgitale