Cerca

Don Bosco Rivoli 2009, un gruppo in continua evoluzione

Don Bosco Rivoli 2009, la formazione

Don Bosco Rivoli 2009, la formazione

Don Bosco Rivoli 2009, un gruppo in continua evoluzione. Il team di Andrea Lusian, nell'oratorio dell' omonimo comune ed in attesa della ripartenza, continua il periodo di allenamenti individuali. La formazione, nel frattempo, accoglie nuovi innesti nel proprio interno.
Il percorso
«Questa nostra squadra ha avuto inizio nel novembre 2018 - afferma Lusian - dopo alcuni cambiamenti sopraggiunti. Il gruppo doveva essere costituito perché prima c'era un misto tra 2008 e 2009. Dodici giovani calciatori del team erano già in società, altri si sono aggregati nei mesi precedenti, mentre altri ancora non avevano mai toccato palla fino ad allora. Dal punto di vista personale, mi reputo più che soddisfatto dato che ho incominciato a vedere i primi frutti del lavoro collettivo già ad inizio stagione. I ragazzi accorrono sempre al campo, dimostrando una costante presenza. Non solo il numero totale, ma anche il loro rendimento è in crescita». Prima delle due sfide di campionato di Esordienti del primo anno, nel girone G con il Fiano Plus e l' Olympic Collegno, il Don Bosco Rivoli 2009, infatti, ha giocato a settembre un torneo. L'evento, svoltosi a Caselle e di carattere triangolare, ha visto gli atleti di Lusian giocare con lo stesso Caselle e con il Cambiano. I rivolesi hanno superato entrambe tali squadre con il risultato di 1-0.
L'istruttore
Lusian, classe 1975, aveva debuttato come giocatore, prima come trequartista poi come difensore laterale, all'età di 16 anni. Aveva militato nelle squadre del Mirafiori, del San Giorgio Torino, del Collegno Paradiso, del Barracuda, del Gemma presso Via Lancia, ed infine nella prima squadra del Rapid Torino. Terminata l'esperienza in campo, Lusian ha istruito per 4 anni nella Scuola Calcio del San Giorgio Torino. Dopo vari anni di inattività, ha ripreso nell'annata 2018-19 a guidare, al Don Bosco di Rivoli, i Pulcini. In questo periodo sta svolgendo il corso UEFA-C, che lo sta aiutando nelle metodologie teoriche e pratiche, oltre che sul piano della psicopedagogia.
Il team
Ecco la formazione del Don Bosco Rivoli 2009. Lusian, affiancato dai dirigenti Maurizio Aloisio, Nella Conforti, Giuseppe Negri e Rita Raimondi, allena i seguenti 18 giocatori. Gabriele Abate: utilizzato sia come difensore centrale, ruolo prevalente, sia come attaccante. Dotato di un buon fisico, tiene la posizione con efficienza. Jacopo Aloisio: libero, è il capitano della squadra. Ottima intesa con i compagni, è un giocatore esemplare, preciso, grintoso, perfetto nelle chiusure. Antonio Arduca: portiere. Davvero molto cresciuto nell'ultima stagione. Ha un bel carattere, reagisce in fretta ad eventuali reti subìte. Angelo Cataldo: difensore centrale. Arrivato da poco, ancora in fase di sviluppo, l'impegno in campo ed in allenamento è molto elevato. Robert Comdruz: tra gli ultimi giunti in squadra, s'impegna molto per mettersi in pari con gli altri giocatori, ruolo ancora da definire. Edoardo Di Giorgio: centrocampista ed all'occorrenza attaccante. Livello di tecnica proprio sviluppato, è sempre pieno di notevole spirito d'inventiva. Cosmin Enache: difensore laterale. Arrivo recente, dimostra anche lui tanto impegno dentro la squadra. Luca Fascio: come Comdruz è giunto da pochissimo tempo. Per il momento il suo ruolo è quello di difensore laterale. Simone Larocca: centrocampista. Fresco arrivo nel team, ha un bel gioco ed una gran determinazione a dimostrare le sue capacità. Stefano Lusian: difensore laterale e talvolta centrocampista. Scatto rapido e fulmineo, ha un buon senso del gol ed un tiro preciso. Francesco Macrì: difensore laterale. Veloce, pieno di immensa grinta, la sua caratteristica principale è di calciare con entrambi i piedi. Gianluca Misdud: anche lui è un acquisto recentissimo. Occorre ancora capire bene in quale ruolo bisogna destinarlo. Luca Negri: attaccante, si distingue per la sua sicurezza in campo. Dirige la fase offensiva in gran scioltezza. Matteo Rega: centrocampista. Può essere definito uno "spirito libero", in grado di coprire più singole zone del campo. Edoardo Saitta: attaccante. Arrivo piuttosto recente, ha un buon fisico ed una tecnica avanzata per stupire durante le gare. Alessio Sassano: difensore centrale. Sa prendere le decisioni giuste quando occorre, ha sempre molta grinta. Fabio Scullari: centrocampista. Nuovo arrivo, possiede già una buona visione di gioco, in grado di controllare con sicurezza le manovre sul campo. Francesco Vota: difensore adoperato sia centrale sia sulle fasce. Sempre tanto determinato e sicuro di sé.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Edicola DIgitale