Cerca

Lucento-Chisola Esordienti B All Stars: prodezze De Luca e Bardinella ma il rigore parato da Patella vale la finale per i rossoblù

evid lucento
Sarà finale per il Lucento: i ragazzi di Simone Mezzogori gettano il cuore oltre l'ostacolo e superano il Chisola di Roberto Grasso dopo i calci di rigore. Dopo l'1-1 dei tempi regolamentari maturato grazie alle prodezze di Alessandro De Luca e Francesco Bardinella, a risultare decisiva è la parata di Alessandro Patella che devia sul palo il quarto rigore della serie battuto da Nicolò Sottile e porta i rossoblù a giocarsi il torneo All Stars Esordienti B nella finalissima col Lascaris. Un'impresa davvero degna di nota quella dei lucentini, bravissimi a rimanere in partita nonostante lo svantaggio subito al 7' del primo tempo e a giocare una ripresa di grande concentrazione nonostante l'enorme stanchezza dovuta al fatto di aver disputato anche la semifinale del Caduti di Superga giusto un paio di ore prima. Se nel complesso i vinovesi possono recriminare per qualche occasione in più non sfruttata, alla fine i tiri di rigore premiano la caparbietà dei ragazzi di corso Lombardia, perfetti nel centrare sempre il bersaglio dal dischetto e trascinati in finale dal loro numero uno. Doppia prodezza. Il primo tiro è opera del mancino di Nicolò Sottile che ci prova subito dalla lunga distanza senza inquadrare la porta. Passano pochi secondi e al 2' arriva la prima grande occasione per i vinovesi con Manuele Zanotti che di testa mette fuori da buona posizione. Biancoblù che sono partiti molto forte e infatti ci provano ancora con Samuele Giardina che chiama Alessandro Patella alla sua prima parata in tuffo. Sono tanti segnali di un vantaggio quasi inevitabile e che infatti arriva al 7': grande girata improvvisa di capitan Alessandro De Luca che trafigge la porta lucentina per lo 0-1. I rossoblù si affidano alla fisicità di Acsar Barbuta ma il pacchetto arretrato Kifahi-Florio-Liboni ha spesso la meglio. La prima parata per il portiere del Chisola Federico Sola arriva al 12' con un bell'intervento in uscita su tiro-cross di Cristian Borgotallo. Nonostante un primo tempo soprattutto di sofferenza, i ragazzi di Mezzogori trovano comunque il modo di agguantare il pareggio al 17'. Ci vuole però una autentica magia di Francesco Bardinella che con un sinistro potente e molto preciso trova l'incrocio dei pali battendo un incolpevole Sola per l'1-1. Il Chisola ha comunque una straordinaria forza d'animo e la risposta arriva prontissima: al 18' cross di Sottile e palo incredibile di Alessandro De Luca in sforbiciata volante. Una reazione rabbiosa legittimata da un'altra occasione sui piedi di Giardina il quale però al 22' chiude troppo il destro a incrociare.  


L'autore del vantaggio vinovese, capitan Alessandro De Luca

  Calo fisiologico fino ai rigori. Nella ripresa parte convinto il Lucento con il primo squillo di Federico Vizzi il cui destro trova Edoardo Piciano presente. Il Chisola ha invece nel solito Sottile una spina nel fianco costante per la difesa rossoblù: al 3' il numero sette coglie il palo esterno dopo una bella azione insistita sulla sinistra. A rendersi protagonista con un ingresso in campo veramente degno di nota è Antonio Crispoltoni: dopo una decina di minuti a ritmi bassi, il difensore di destra vinovese prova a risvegliare la gara al 12' con gran destro che finisce però alto sulla traversa. La stanchezza si fa sentire da ambo le parti ma specialmente i lucentini hanno sulle gambe anche la partita (vinta anche quella) del Caduti di Superga col Settimo giocatasi due ore prima e l'istruttore Mezzogori prova a far rifiatare i suoi con un time-out. Il Chisola rientra però in campo con ulteriore energia e impegna Gabriele Frascaria in due occasioni: Leonardo Bosio ci prova col pallonetto al 15' ma il portiere rossoblù è prontissimo; sulla punizione battuta da Gabriele Tomatis è poi ancora Bosio a tentare la girata senza inquadrare lo specchio. La più grande chance della ripresa è però per il Lucento: al 20' punizione dal limite di Bardinella che fa partire un mancino dei suoi e chiama Edoardo Picino a una parata difficilissima e spettacolare. C'è poi ancora tempo per un'altra rovesciata di Bosio che da pochi passi non riesce però a cordinarsi nel modo corretto. Si va così ai calci di rigore. Dopo i primi cinque tentativi andati tutti a buon fine è Pietro Florio a mancare il bersaglio colpendo in pieno la traversa col mancino. Risponde Borgotallo con il gol che vale il doppio vantaggio lucentino. I vinovesi non possono permettersi di sbagliare ma sale in cattedra Alessandro Patella che devia sul palo il tiro di Sottile e regala la grande gioia al Lucento. Sarà finale con il Lascaris dell'ex Umberto Santoro.  

IL TABELLINO

LUCENTO-CHISOLA 5-3 RETI (0-1, 1-1): 7' De Luca (C), 17' Bardinella (L). LUCENTO: Patella, Barbuta A., Cardona, Schiffo, Rousseaux Valdes, Damici, Borgotallo, Bardinella, Fiorito, Perardi, Vizzi. A disp. Frascaria, Policino, Suraci, Serra M.. All. Mezzogori. Dir. Perardi - Cardona. CHISOLA: Piciano, Kifahi, Florio P., Giardina, Liboni, De Luca, Sottile, Tomatis, Zannotti, Braward, Florio A.. A disp. Sola, Persico, Spiridon, Bosio, Crispoltoni. All. Grasso. Dir. De Luca. SEQUENZA RIGORI: Perardi (L) Gol; Liboni (C) Gol; Bardinella (L) Gol; Bosio (C) Gol; Cardona (L) Gol; Florio (C) Traversa; Borgotallo (L) Gol; Sottile (C) Parato  
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Edicola DIgitale