Cerca

Esordienti B Torino

Beiborg-Accademia Pertusa: Federico Petralito show regala una mattinata da ricordare al Totta

Grande prestazione per la squadra di Salvatore Iannone; Cortese tiene alta la bandiera per gli ospiti

Esordienti B Torino. Beiborg - Accademia Pertusa: Fedrico Petralito show sconfigge un buon Pertusa

Il Beiborg allenato dall'istruttore Salvatore Iannone

La sfida tra Beiborg e Accademia Pertusa, valevole per la seconda giornata di campionato del girone A, nella categoria Esordienti 2010, finisce con la vittoria per 8-0 in favore della squadra guidata da Salvatore Iannone. Per il Beiborg, numeri impressionanti in questo avvio di torneo, con ben undici reti siglate e ancora zero subite. Vittoria convincente per la squadra di verde vestita, quella ottenuta ai danni dell'Accademia Pertusa, dove la squadra di Salvatore Iannone ha tenuto per gran parte della partita le redini del gioco ed ha saputo concretizzare la grande mole di gioco prodotta con ben otto marcature. Di contro la squadra allenata da Corrado Frison, nonostante la sconfitta, ha mostrato una buona tenacia ed uno spirito volitivo che fanno ben sperare per il futuro. Nelle fila del Beiborg, oltre alla grande prova fornita dall'intero organico, molto buone le prestazioni di Federico Petralito, il quale ha siglato una tripletta d'autore ed ha fornito una prova di sostanza ed inoltre ha fatto intravedere una buona visione di gioco, buona anche la prova fornita da Gabriele Siliato, il quale ha spadroneggiato in mezzo al campo. Buone anche le prove fornite da Luca Saltaformaggio e Simone Udrea, i quali hanno messo in difficoltà sulle fasce l'Accademia Pertusa. Nelle fila della squadra guidata da Corrado Frison, oltre alla buona prova fornita dall'intera rosa, buone le prestazioni di Stefano Pagliaro, il quale ha guidato molto bene la difesa ed è stato autore di belle chiusure, buona anche la gara di Giovanni Cortese che ha dimostrato uno spirito guerriero ed è stato autore di qualche bella percussione.

Doppio Petralito. Nelle fasi iniziali del primo tempo vi è stato un sostanziale equilibrio ed in quel frangente la gara è stata molto combattuta. Questa fase di gioco però dura poco, poiché il Beiborg dopo pochi minuti prende il centro del ring ed inizia ad imporsi sul piano del gioco. Al 7' Federico Petralito va in gol dopo un'azione convulsa che vede dapprima il tiro di Gabriele Siliato respinto, sulla ribattuta si avventa Luca Saltaformaggio che prova ad appoggiare con il piatto in maniera debole, a quel punto il pallone si avvicina lentamente allo specchio e finisce la sua corsa sulla linea di porta, lì il numero nove si avventa sulla sfera e deposita in rete. Al 9' Tommaso Brunelli dopo una grande azione pecca di presunzione provando il pallonetto (che finisce fuori) davanti a Stefan Mihalache. Al 14' arriva la doppietta personale per Federico Petralito che si libera agevolmente dell'avversario e scarica il pallone rasoterra in diagonale. Al 18' Luca Bennati si fa vedere con un tiro alto di poco dopo aver saltato l'uomo. 

Partenza a razzo del Beiborg. Nel secondo tempo, pronti via ed il team di Iannone segna due gol nel giro di due minuti, dapprima al 3' con Tommaso Brunelli che dalla media distanza lascia partire un tiro che si insacca all'angolino basso, a nulla serve la deviazione del portiere e poi al 4' sigla la marcatura Alessandro Ravetti che deposita in rete il pallone lavorato sulla fascia da Simone Udrea. Al 7' arriva la tripletta personale per Federico Petralito, il quale liberatosi di un avversario scarica il pallone in diagonale. Al 9' si fa vedere l'Accademia Pertusa con una bella azione sulla fascia da parte di Giovanni Cortese che al termine di quest'ultima impegna severamente Mattia Riggio. Al 14' arriva la traversa da parte di Luca Saltaformaggio, il quale un minuto dopo trova la via del gol con un'azione insistita che arriva sul fondo e al termine di questa incrocia sul secondo palo. In generale nella seconda frazione di gioco il Beiborg ha tenuto bene il campo, ma l'impegno, l'abnegazione e lo spirito di sacrificio messo in campo dai ragazzi di Corrado Frison è stato lodevole.

Gestione Beiborg. Nella terza frazione di gioco la squadra di Iannone gestisce bene il vantaggio accumulato e fa vedere un Federico Petralito agire da vero regista offensivo che si abbassa e smista palloni. Il Beiborg si fa vedere con Luca Bennati che produce una buona conclusione. Al 7' si fa vedere Gabriele Siliato con un tiro dal limite dell'area che finisce alto sopra l'incrocio dei pali di pochissimo. All'11 Gabriele Siliato sigla il 7-0, bravo a sfruttare un pallone vagante in area. Al 15' arriva il definitivo 8-0 da parte di Thomas Crisafulli, il quale da posizione centrale scarica un gran tiro. L'ultima azione della partita vede agire molto bene Stefan Mihalache sulla conclusione prodotta da Matteo Turino.

IL TABELLINO

Beiborg-Accademia Pertusa 8-0

RETI (2-0, 4-0, 2-0): 7' pt Petralito (B), 14’ pt Petralito (B), 3' st Brunelli (B), 4' st Ravetti (B), 7' st Petralito (B), 15' st Saltaformaggio (B), 11’ tt Siliato (B), 15’ tt Crisafulli (B).

BEIBORG: Riggio, Ravetti, Turino, Talarico, Brunelli, Bennati, Delfino, Petralito, Udrea, Siliato, Crisafulli, Saltaformaggio. All. Iannone. Dir. Tos - Delfino.

ACC.PERTUSA: Mihalache, Dakhalaoui, Sgaramella, Rexhaj, Pagliaro, Pandaciuc, Peca, Anton, Alberti, Picon Carbajal , Cortese. All. Frison. Dir. Fichera.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Edicola DIgitale