Cerca

Il Dorina di Federico Jelacqua, campioni d'inverno 2019

Il Dorina di Federico Jelacqua

Il Dorina di Federico Jelacqua

Federico Jelacqua nonostante la giovane età ha già alle spalle 10 anni di carriera come allenatore. Oggi guida il Dorina 2008, dove ogni giorno porta ai suoi ragazzi l'esperienza maturata negli anni. La carriera calcistica di Jelacqua comincia da bambino nel Pianezza, arrivando fino alla Juniores con il Cascine Vica. A 17 anni decide di smettere con il calcio giocato per dedicarsi all'allenamento. «Ho iniziato ad allenare 10 anni fa al San Francesco Venaria, dove seguivo la squadra dei 2003. Sono poi passato alla J Stars, dove ho allenato per 3 anni i 2008. Questa esperienza è stata fondamentale per me perché in questi anni mi sono costruito un bagaglio di conoscenze importante. Qui ho avuto la possibilità di confrontarmi con allenatori del settore giovanile della Juventus e di prendere parte a corsi per migliorare l'approccio dialettico e gestionale degli allenamenti. Dopo questa esperienza ho passato 2 anni molto belli al Barracuda dove allenavo i 2006 e infine sono arrivato al Dorina». Federico Jelacqua inizia 4 anni fa al Dorina con la squadra mista 2005/2006, passa poi ai 2009 e l'anno scorso allena la mista 2008/2009. Oggi è alla guida del Dorina 2008. Nel 2019 insieme alla sua squadra prende parte al Trofeo Snoopy organizzato in Valle d'Aosta. «Questo Trofeo ci ha fatto sperimentare 3 giorni molto belli in cui i ragazzi hanno vissuto insieme come in un vero e proprio ritiro, e questo li ha aiutati a  rafforzare lo spirito di squadra. Era la prima volta che giocavamo fuori dalla nostra provincia, e abbiamo avuto occasione di affrontare squadre provenienti anche dall'estero. È stata un'esperienza importante per tutti». L'istruttore del Dorina parla con molto orgoglio dei suoi ragazzi che dimostrano sempre un atteggiamento propositivo e una grande grinta. «Sono molto fiero della squadra. L'anno scorso abbiamo vinto il girone invernale e siamo arrivati secondi in quello primaverile. Anche durante lo stop i ragazzi hanno continuato ad allenarsi da casa utilizzando dei video con esercizi spiegati da noi allenatori. Ciò che li contraddistingue è il fatto di essere un gruppo molto unito con grandi doti comunicative, perché sono cresciuti insieme. Inoltre hanno un buon livello sia dal punto di vista tecnico che tattico». Approfondiamo ora la conoscenza dei ragazzi del Dorina 2008. Michele Calleri, portiere. I punti forti di Michele sono le sue parate plastiche e la sua eleganza tra i pali, soprattutto quando si tuffa. È un grande tifoso della Juventus. Claudio Zerbini, portiere con un buon controllo del pallone. Le parate di Claudio sono sempre molto efficaci. Comunica bene con i suoi compagni e li aiuta sempre. Luca Bruno, esterno. Luca ha un buon tiro, è bravo a smarcarsi e nei movimenti senza palla. Ama scherzare, anche su di sé ed tifosissimo del Torino. Jeremy Cavallaro, difensore centrale. Jeremy si distingue per il suo tiro molto forte e per riuscire ad uscire sempre vincitore dai contrasti. È un bravo battitore di punizioni e rigori. Marco Gemma, attaccante. "Marcolino" è il classico centroavanti che protegge la palla per poi mandarla in rete. Non ha paura di niente e ama cimentarsi in giocate difficili. Luca Iannelli, difensore centrale. È il capitano della squadra, un leader carismatico sempre pronto a dispensare consigli per i compagni. Luca ha un buon tiro ed è un ottimo marcatore. Lorenzo Laghetti, esterno di fascia. Lorenzo possiede un'ottima tecnica ed è molto veloce. Quando ha spazio diventa inarrestabile. Anche lui è un grande tifoso della Juventus. Lorenzo Laurendi, difensore. Lorenzo è molto bravo nei contrasti e riesce spesso ad intercettare di testa i palloni. Ha una buona tecnica e visione di gioco. Marco Luciani, estero o centrocampista. Ex Valdocco, Marco ha un tiro preciso ed è bravo nel dribbling. È un giocatore di qualità che riesce a giocare bene un po' in tutti i ruoli. Mattia Marchetti, esterno di fascia. Mattia ha tanta resistenza in campo, corre sempre e ha un destro molto forte. È un ragazzo che parla poco quando gioca e si impegna molto. Mariano Perrini, centrocampista centrale o esterno. Mariano è un ragazzo estroso, ha una buona visione di gioco e spesso riesce ad intuire i passaggi dei compagni. È molto difficile toglierli il pallone. Filippo Ugona, centrocampista centrale. Filippo è un regista con tanta inventiva, con i suoi passaggi precisi e lanci lunghi riesce sempre a far arrivare i palloni davanti alla porta. Tommaso Valezzano, classico mediano di centrocampo. Tommaso è un grande marcatore, sbaglia poco e ruba tanti palloni. È un giocatore che riesce sempre a rompere il gioco degli avversari. Edoardo Vicquery, esterno. Edoardo mette l'anima in campo ed è un pilastro della squadra. Cerca sempre tutti i palloni, si impegna tanto e non molla mai. Xiaoje Zhu, centrocampista. Xiaoje ha iniziato a giocare da poco, ma nonostante questo ha fatto progressi straordinari. Ha un'ottima tecnica individuale, sbaglia raramente ed è un grande lavoratore. Christian Notario, centrocampista. Christian si è iscritto solo l'anno scorso ma grazie al suo impegno ha fatto passi da gigante. Ha un tiro molto forte ed è bravo nei contrasti. Francesco Timoste, esterno mancino. Francesco si muove bene negli spazi, è molto bravo a smarcarsi e si fa trovare sempre libero. Raramente sbaglia un passaggio. Alessandro Lolio, esterno. Alessandro ha una buona propensione al goal, è tecnico e si fa trovare sempre libero. Il suo idolo è Cristiano Ronaldo e spesso prende ispirazione da lui per le sue giocate. Riccardo Furbatto, centrocampista esterno o attaccante. Riccardo ha iniziato quest'anno e ha tanta voglia di imparare. Ha continuato ad allenarsi con costanza anche durante lo stop e infatti i risultati si sono visti. Giovanni Basso, difensore terzino. Giovanni è volenteroso ed è propenso al lavoro. Si distingue per la sua velocità e per il buon tiro. Emanuele Ariagno, esterno. Emanuele è una new entry con tanta voglia di imparare. Mette sempre in pratica quello che apprende, è veloce, si fa sempre trovare pronto ed è bravo a smarcarsi. Loris Crocco, centrocampista. Loris ha una grande tecnica individuale, possiede un buon tiro e riesce sempre a saltare l'avversario. Nicolò Merlin, difensore. Arrivato da poco, grazie al suo buon fisico riesce sempre a vincere i contrasti e a proteggere la palla. È cresciuto molto ed ha una buona prospettiva per il futuro. Davide Trisciuoglio, attaccante. Davide è una new entry che dimostra impegno e voglia di imparare, per questo sta facendo grandi miglioramenti. In campo si fa trovare sempre libero.    
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Edicola DIgitale