Cerca

Alpignano-Chisola Esordienti All Stars: Le Voci decisivo ai penalty, biancoazzurri in festa

L'Alpignano 2008 di Baseggio vincitore dell'All Stars Esordienti 2021

I ragazzi di Gianluca Baseggio e la meritata coppa

Finisce qui questa edizione del torneo All Stars per Esordienti, e a trionfare sono stati proprio i ragazzi di Gianluca Baseggio giocando una finale tatticamente perfetta dal punto di vista della solidità contro il Chisola di Renato Garrone sempre difficilissimo da affrontare. Ma non sono bastati i tempi regolamentari per sancire un vincitore, nessuna delle due squadre è riuscita a mettere dentro la palla nei primi 50', ma ai rigori è stato a dir poco strabiliante il numero 12 biancoazzurro Leonardo Le Voci, capace di parare ben tre rigori. Intensità è la parola chiave per descrivere la prima frazione di gioco. Pronti via e la prima occasione d'oro arriva già al 3'. Pallone interessante crossato dalla destra, sul pallone arriva come un treno Riccardo Arcudi, che batte a botta sicura in porta superando Le Voci, ma non ha fatto i conti con l'audacia di Simone Miceli che salva tutto sulla linea. Il pallone torna sui piedi del numero 9 biancoblù, ma l'attaccante spedisce alta la ribattuta. Passa qualche minuto di fisicità, poi ecco una bella occasione per l'Alpignano. Splendida percussione sulla sinistra di Matteo Fioccardi che la mette bene in mezzo per Raffaele Occhino, ma sul suo tiro è molto bravo il portiere vinovese Giuseppe Traversi. Ancora 2', ancora l'Alpignano in avanti in contropiede stavolta. Gran palla di Simone Molon per Occhino, ma il tiro del numero 17 finisce fuori. Torna poi a rendersi pericoloso il Chisola di Garrone con un bel gioco di passaggi, poi il pallone finisce tra i piedi di Antonio Mallamace che arrivato ai limiti dell'area prova ad impensierire Le Voci con una bella botta che finisce però a lato. Tutti corrono, tutti giocano e nessuno si risparmia colpi. Difficile annoiarsi. Al 14' ecco un'altra buona occasione per l'Alpignano di Baseggio, Traversi prende il pallone con le mani poco fuori l'area e per l'arbitro è fallo. Sul pallone va Flavio Curri che fa girare bene il pallone sopra la barriera, ma è attentissimo Traversi che fa suo il pallone all'altezza del sette. Sul capovolgimento di fronte ecco finalmente che si vede uno dei giocatori più attesi di questa finale. Fabio Giambertone si gira alla grande su un difensore che lo tiene per la maglia per non farlo scappare verso Le Voci. Punizione dal limite, sul punto di battuta c'è proprio lui che vorrebbe spaccare la porta. Il tiro però esce troppo strozzato e esce alla destra del portiere. Il Chisola però sembra aver trovato un ritmo giusto, ecco al 21' un'altra chance incredibile. Grande incursione dalla destra di Mallamace che riesce a battere a rete con un bel diagonale che mette fuori causa Le Voci, ma ancora una volta sulla linea, stavolta è Riccardo Bianchi che si immola e spazza il pallone. Ancora in forte pressing il Chisola di Renato Garrone che ci prova stavolta con Edoardo Duò che lascia partire un tiro forse troppo morbido facile preda di Le Voci. Il primo tempo finisce dunque sul risultato di 0-0.


Il salvataggio di Riccardo Bianchi sulla linea

Un secondo tempo meno arrembante da parte delle due squadre che rischiano meno producendo comunque tantissimo gioco. Al 2' subito i biancoazzurri provano ad attaccare con una gran corsa di Alessandro Ciliberti sulla fascia, il numero 7 la mette in mezzo per l'accorrente Nicolò Donadio che di testa sfiora il palo alla sinistra di Santoro. Poi, dopo questa fiammata, le due squadre riescono meno a rendersi pericolosi per almeno una decina di minuti. Al 13' però ancora i ragazzi di Baseggio fanno intravedere un gran calcio con un bellissimo dialogo tra Donadio e Jaime Arce, l'8 la mette in mezzo per Ciliberti che però spara fiori anche se di pochissimo. È poi il 15', e il Chisola riesce di nuovo a spaventare gli alpignanesi di Baseggio. Splendida azione di Davide De Notarpietro che dalla sinistra si accentra facendo secco un difensore, poi da lontano prova la conclusione che gli riesce quasi perfetta, di precisione e potenza, ma il pallone sfiora il sette alla destra di Ceraj. Allo scadere arriva l'ultima opportunità per evitare i rigori, e quest'occasione ce l'ha il Chisola su azione da calcio d'angolo. Il pallone viene crossato in area, respinto dalla difesa biancoazzurra, e allora ecco Mitia Lazzarin Rizzo che prova ad inventarsi un gol capolavoro tirando al volo col pallone a mezz'aria, ma la sfera finisce alta di poco. È il tempo dei penalty dunque.

LA SEQUENZA DEI RIGORI

Flavio Curri, Alpignano - parato da Luca Santoro - 0-0 Antonio Mallamace, Chisola - gol - 0-1 Mikael Amorosi, Alpignano -  gol - 1-1 Riccardo Arcudi, Chisola -  gol 1-2 Nicolò Donadio, Alpignano -  parato da Luca Santoro -  1-2 Davide De Notarpietro, Chisola -  parato da Leonardo Le Voci -  1-2 Simone Molon, Alpignano -  gol 2-2 Simone Chessa, Chisola -  parato da Leonardo Le Voci -  2-2 Simone Miceli, Alpignano -  gol 2-3 Feti Nazeraj, Chisola - parato da Leonardo Le Voci -  2-3 Vince l'Alpignano ai rigori.


Leonardo Le Voci, tre rigori parati per lui

IL TABELLINO

ALPIGNANO-CHISOLA 0-0 (3-2 dcr) ALPIGNANO: Ceraj, Zanella, Covacci, Miceli S., Miceli D., Ciliberti, Arce, Donadio, Sumin, Amorosi, Le Voci. A disp. Molon, Bianchi, Curri, Occhino, Fioccardi. All. Baseggio. CHISOLA: Santoro, Franzè, Duò, D'Acierno Davide, Mallamace, De Notarpietro, Scarangella, Arcudi, Giambertone, Chessa, Traversi. A disp. Lazzarin Rizzo, Alliu, Nazeraj. All. Garrone. Dir. De Notarpietro.

L'INTERVISTA

Così Gianluca Baseggio, istruttore dell'Alpignano, al termine della gara: «È stata una bella partita tra due bellissime squadre. Sono contentissimo della prestazione che hanno fatto i ragazzi oggi. Stiamo lavorando da un mese insieme, credo che questo gruppo nel Settore Giovanile possa fare molto bene. È un ottimo inizio».
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Edicola DIgitale