Cerca

Esordienti

Superoscar: è un Bardus da impazzire, Mataj e Crepaldi completano la festa dell'Alpignano sul Venaria

Tripletta per il numero diciassette biancazzurro che impreziosisce il tutto con una spettacolare rovesciata

bardus mataj crepaldi

I protagonisti baincazzurri Bardus, Mataj e Crepaldi

Anche l'Alpignano di Fabio Miceli inizia alla grandissima il suo Superoscar avendo la meglio sul Venaria di Salvatore Altovino. Così come accaduto nella gara inaugurale anche i biancazzurri cominciano il proprio girone segnando sei reti, due delle quali nel primo tempo. Il vantaggio arriva immediatamente con il grande mattatore di giornata, Matteo Bardus, neo arrivato dal Lascaris e subito autore di una grande tripletta. Raddopio invece firmato dall'ex CBS Kevin Mataj, innesto di grande qualità per il centrocampo alpignanese. Nella ripresa ancora il numero dieci a segno in avvio mentre al 4' e al 10' Bardus costruisce il personale hat-trick anche grazie alle splendide assistenze di Gabriele Rocchi, vero e proprio treno di fascia destra in grado di fare il bello e il cattivo tempo, servendo anche l'assist per la memorabile rovesciata del 4-0. A suggellare la ottima prestazione dell'Alpignano è poi il sesto gol firmato Carlo Crepaldi che trova un gran destro dalla lunga distanza al 13'. Tante gatte da pelare invece per i cervotti arancioverdi, per i quali non basta la fisicità del centravanti  Simone Patruno, che è quello che va più vicino alla rete in chiusura di prima frazione ma si vede fermato alla grande in uscita da Andrea Suino. Buona prova anche per Alessio Vasiliu e Alessandro D'Addabbo, protagonista con una punizione deviata sulla traversa in chiusura di prima frazione. Poca cosa comunque per scalfire la solidità difensiva impersonificata per gli alpignanesi da Lorenzo Bevilacqua, Lorenzo Attisani e Lorenzo Pace.

L'Alpignano 2009 di Fabio Miceli

Pronti, partenza, Bardus. Inizio sprint dell'Alpignano con il bel taglio dalla destra di Bardus che scappa alle spalle della linea difensiva del Venaria e trafigge un incolpevole Matteo Altovino con un grantiro sotto la traversa. Passa pochissimo e Kevin Mataj ha già l'occasione del raddoppio ma spreca a porta praticamente vuota peccando un po' di frettolosità. I cervotti provano ad appoggiarsi sulla possente punta Patruno il quale però non riesce a incidere. All'8' ancora Alpignano con il palo da posizione ravvicinata colpito da Bardus e poco dopo ancora il numero diciassette spreca di testa su bel cross di Mataj. È proprio Mataj a siglare invece l'agognato raddoppio con un ottimo destro dalla distanza a battere Altovino. La risposta arancioverde arriva con la punizione di Alessio Vasiliu il quale coglie la traversa, sulla cui respinta Patruno non riesce a trovare la cordinazione per insaccare a botta sicura e spara invece alle stelle. Lo stesso Patruno ha poi al 17' la grande occasione per accorcaire le distanze ma dopo aver superato di forza i centrali avversari viene chiuso molto bene dalla coraggiosa uscita bassa di Andrea Suino che evita così complicazioni per i suoi.

Il Venaria di Salvatore Altovino

Di bene in meglio. A prendersi la scena nella ripresa è su tutti l'ala destra Gabriele Rocchi, il quale ci prova subito di testa da corner mentre al 4' trova l'assist per il Gol of the Match, la splendida rovesciata da figurine Panini del solito Bardus. In mezzo da non dimenticare anche il secondo gol personale di Mataj, che lanciato in contropiede davanti a Brucoli non perdona. Il grande ingresso di Rocchi meriterebbe la gioia personale che però non arriva. A siglare la tripletta è invece Bardus al 10' con un super destro da fuori. Il Venaria prova a reagire al 13' con Alessandro D'Addabbo il quale impegna Alessio Carlone alla parata di piede ma gli sforzi arancioverdi sono vani perchè poco dopo arriva la sesta marcatura dell'Alpignano con l'ex Chisola Carlos Crepaldi, a segno anche lui da molto lontano per il 6-0 finale. Una partenza molto convincente per i ragazzi di Miceli che si proiettano in testa al girone B in attesa di Chisola-Bacigalupo. Venaria che avrà modo di rifarsi già da domenica 5.

IL TABELLINO

VENARIA-ALPIGNANO 0-6
RETI: 1' Bardus (A), 12' Mataj (A), 2' st Mataj (A), 4' st Rocchi (A), 10' st Bardus (A), 13' st Crepaldi (A).
VENARIA: Altovino, Brucoli, D'Addabbo, Di Nunzio, Fantolino, Lia F., Lia L., Mavilla, Mazzocolli, Patruno, Petrilli. A disp. Vasiliu, Scutigliani. All. Altovino. Dir. Mazza.
ALPIGNANO: Carlone, Bertot, Pace, Attisani, Bevilacqua, Triolone, Calarco, Callea, Maccioni, Mataj, Rocchi. A disp. Suino, Crepaldi, Bardus, Dello Russo, Miceli. All. Miceli. Dir. Pace - Attisani.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Edicola DIgitale