Cerca

Esordienti

Palio di Torino: Lisneanu e Lorusso rispondono a Nazzareno e Monteriso, è pari tra Pianezza e Real Orione

Dopo un inizio confuso la seconda e la terza frazione regalano spettacolo sul campo base di Collegno

lisneanu lorusso

Toni Lisneanu e Gabriele Lorusso, autori dei gol del Real

Il Girone D del Palio di Torino inizia con un bel pareggio per 2-2 tra il Pianezza e il Real Orione dell'istruttore Paolo Di Gloria. Una gara piacevole sul campo base di Collegno dove dopo un primo tempo di attesa le due squadre escono alla distanza distribuendo le quattro reti sulle due ultime frazioni di gioco. Ad aprire i conti al 7' della ripresa sono i rossoblù con il bel tocco del numero dieci Samuele Nazzareno ad anticipare l'uscita del portiere Diego Assanti. Il pareggio biancoverde arriva tre minuti più tardi con una grandissima azione personale di Toni Lisneanu, il quale salta praticamente mezza difesa e trova il gol sul primo palo. Il secondo tempo si chiude però con i pianezzesi in vantaggio grazie allo splendido mancino dalla distanza della punta Tommaso Monteriso, al termine di una ottima azione corale orchestrata da Francesco Colotti, Matteo Luraschi e rifinita con l'assist dal solito Nazzareno. Due gol non sono però sufficienti ai ragazzi del Pianezza per vincere una gara riacciuffata al 7' del terzo tempo dalla rete di Gabriele Lorusso dopo il gran lavoro in appoggio del numero nove del Real, Sebastian Secchi. Una divisione della posta che alla fine accontenta un po' tutti, specialmente tenendo conto del fatto che era di fatto la prima uscita ufficiale della stagione per entrambe le compagini.

Tanto caldo e un po' d'ansia. L'inizio di gara è combattuto e segnato da diversi errori in fase d'impostazione, con i due tandem d'attacco che faticano a trovare l'intesa vincente. Tanto Nazzareno-Policino quanto Lorusso-Secchi non riescono a dialogare per far giocare bene le proprie squadre e ad avere la meglio è un po' di disordine. A tentare di andare oltre le difficoltà dovute al caldo e all'ansia da prima uscita sono per primi i pianezzesi che sembrano prendere maggiormente in mano le redini della partita, salvo poi subire però la prima palla-gol che capita al 7' sui piedi di Gabriele Lorusso, impreciso col mancino. È un segnale che dà comunque coraggio ai ragazzi di Paolo Di Gloria perché poco dopo ci prova anche, Toni Lisneanu il quale comincia a far vedere di essere in giornata di grazia. È proprio lui a provarci anche al 10' con un gran destro dalla distanza che termina però alto sopra la traversa. La prima frazione si chiude così sullo 0-0.

Ecco i fuochi d'artificio. Dopo un avvio in sordina la seconda frazione comincia subito con un altro piglio: al 5' Nazzareno chiama a una bella parata Diego Assanti che devia sulla traversa la conclusione del dieci rossoblù. Giusto un giro di lancette e arriva la risposta del Real con la bella imbeccata di Simone Mercuri per Andrea Sgherza il quale però spreca da buona posizione. Al 7' ecco poi il vantaggio del Pianezza: Nazareno anticipa l'uscita di Assanti e lo supera per l'1-0, inutile il tocco dell'estremo difensore biancoverde. La risposta orionese è affidata all'estro di Manuel Ricciardi che sulla sinistra si rende protagonista con tanti dribbling di qualità ma non riesce a essere incisivo negli ultimi metri. Il pareggio arriva comunque al 10' con il super gol del difensore centrale Toni Costantin Lisneanu, straordinario nel saltare tre avversari sulla fascia mancina e a chiudere sul primo palo col destro per l'1-1. È un gol che scuote nell'orgoglio il Pianezza che prova subito a ritrovare il vantaggio prima con Mirko Calascibetta e poi lo trova allo scadere di seconda frazione con la splendida azione del 2-1: Colotti esce dalla difesa palla al piede e serve Luraschi bravissimo a imbeccare per Nazzareno; il dieci serve sulla corsa Monteriso che lascia rimbalzare una volta il pallone e scaraventa in porta un sinistro imprendibile per Assanti. Per il Pianezza un gran modo di chiudere il secondo tempo ma anche un campanello d'allarme per il Real Orione che inizia la terza parte di gara all'assalto. Al 3' ci prova ancora Lisneanu e lo segue a ruota Fabio Lelli tre minuti più tardi. L'arrembaggio porta i risultati sperati perché al 7' ecco che arriva il 2-2 con Secchi che fa un gran lavoro da centravanti vero e spiana la strada a Lorusso il quale col suo mancino non sbaglia a tu per tu con Kevin Cepparone. A questo punto le sqaudre capiscono che anche un punto può essere utile e abbassano un po' il ritmo. Prova a sparigliare le carte in tavola Amir Ben Salah con un bel destro al 13' che impegna un attento Alessandro Giannone in tuffo. Nel batti e ribatti generale la ultima grandissima occasione per tentare il colpaccio capita in chiusura sui piedi del solito Nazzareno il quale, trovato a centro area da Tommaso Cacciola, colpisce però in pieno volto Assanti da pochi passi. È l'ultima emozione di una gara che regala un punto a entrambe le squadre le quali iniziano dunque muovendo la classifica del girone D.

IL TABELLINO

PIANEZZA-REAL ORIONE 2-2
RETI (1-0, 1-1, 2-1, 2-2): 7' st Nazzareno (P), 10' st Lisneanu (R), 16' st Monteriso (P), 7' Lorusso (R).
PIANEZZA: Cepparrone, Giannone, Candido, Campanale, Luraschi, Lomoro, Nazzareno, Cacciola, Policino, Dello Russo, Colotti. A disp. Monteriso, Gallo. All. Dir. Nazzareno - Lomoro.
REAL ORIONE: Assanti, Ben Salah, Sgherza, Lisneanu, Casu, Ricciardi, Mercuri, Secchi, Lorusso, Lelli, . All. Di Gloria.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Edicola DIgitale