Cerca

Esordienti Torino

Torino-Lucento: Ciancio guida i Torelli alla vittoria, grandi gol di Tucci e Tealdo

Partita sopra le righe per il Toro, che mostra un gioco divertente e portato alla vittoria, scorrono energie granata in campo

Il Toro 2010 di Hallil Nordine

Il Toro 2010 di Hallil Nordine

Tre reti che portano le firme di Gabriele Ciancio, Daniele Tealdo, e Roberto Tucci per una gara in cui le emozioni non sono venute meno, con tantissime occasioni per andare in vantaggio, e in tutti i modi: la fantasia del Torino si è sprigionata per tutta la durata dei tre tempi, con tiri potenti e precisi, ma anche con belle ripartenze per trovare la palla giusta per rompere lo specchio della porta.

La grinta del Toro. Si parte subito con Christian De Luca del Lucento che attraversa la fascia destra in rapidità la fascia, peccato che non trova nessuno a cui far proseguire l'azione. Da questo momento la partita si tinge di granata, con una forza in campo formidabile, un possesso palla massiccio e buone intuizioni in campo, anche se qualche schema in più avrebbe decorato meglio la bella squadra messa in campo da Hallil Nordine. Ciancio dimostra fin da subito la stoffa del campione, e scambia delle buone idee con Tucci nell'area sinistra, ed è ancora quest'ultimo a creare un bel colpo di tacco a favore di Piarulli, che rivevuto il pallone ha poco tempo per indirizzare meglio la palla, che al tiro finisce fuori. La prima occasione gol capita a Ciancio, che di testa manda la palla poco oltre l'incrocio dei pali, facendo trattenere il fiato a tutta la tribuna. E non finisce qui, perché Gabriele Melis dona un pallone filtrante interessantissimo per Tucci, che a pochi passi dallo specchio della porta non buca la rete grazie agli ottimi riflessi di Nicoletti. Poche costruzioni dopo ancora Melis ci prova dalla lunga distanza, mantendendo alto il ritmo di gioco granata. Arriva un'altra occasione con Ciancio, che al bellissimo tiro, risponde con un tuffo altrettanto spettacolare Nicoletti. Il Lucento aspetta l'occasione giusta per ripartire, nonostante l'ottimo fraseggio del Toro la voglia di vincere è tanta, ed ecco allora il bel tiro a scendere di Christian Grajdieru, molto insiodoso, a cui Camillo De Tiberis non rischia e manda in calcio d'angolo. E sul finire della prima parte della gara, un'azione quasi cinematografica ricompensa il gioco granata: sull'adrenalico dribbling in orizzontale di Marco Piarulli - con cui salta diversi giocatori -, Tucci si fa trovare nella posizione giusta per scaricare un tiro che rompe lo specchio della porta. È il primo gol della partita, tecnicamente molto valido per potenza e direzione.

Secondo tempo, ancora possesso del Toro. Ancora Tucci rilascia un tiro da una notevole distanza, che avvicinandosi alla porta perde potenza tramutandosi in un bel cross, peccato per Stefano Marcato che non riesce a concretizzarlo in una palla gol. Anche Lorenzo Buffone è uno dei protagonisti del match, i suoi sono bei movimenti tecnici con cui salta diversi giocatori guadagnandosi un calcio di punizione, che battuto da Tucci, viene trasformato in un grandioso tiro, a cui Nicoletti - ancora un intervento sopra le righe -, spinge fuori. Da notare l'ottimo intervento in scivolata di Goodluck Iwelomhen, entrato in questa parte di gara, che toglie il pallone a Piarulli, evitando una possibile manovra che avrebbe potuto raddoppiare il risultato. Bello anche il passaggio filtrante in mezzo alla mischia con cui Buffone taglia la linea difensiva dei viola, Thomas Vagnati pesca questo pallone e alla sua conclusione risponde il sempre attento Nicoletti. Gli ultimi minuti di questa seconda parte ci sono ancora fiamme granata, come il tiro di Tealdo a cui Manuel La Targia risponde con un colpo di testa deviando fuori, e l'avvincente schema di Cristian Cammarota, Vagnati e Piarulli, con cui sfrecciano nella metà campo del Lucento in una maniera assolutamente esplosiva.

Trionfo dei Torelli, con Ciancio e Tealdo che abbracciano la vittoria. A pochi secondi dalla ripresa le energie non sembrano finire mai per i granata, con Buffone e Marcato che percorrono il corridoio centrale del campo su una ripartenza fiammante, grintosa ed energica come se fosse il primo minuto dell'intera partita. Anche molto bella l'azione messsa in scena da Vagnati e Buffone, geometrie precisissime che tagliano il campo con grande efficacia arrivando a una posizione interessante, ma Ciancio si fa trovare fuorigioco per un soffio. E al 13' arriva proprio la sua occasione per esultare: soffiano la palla a un difensore, la colpisce con un tiro davvero deciso e potente, che sollevandosi a un'altezza media si va a insaccare in rete. E per finire in grande stile ancora Tealdo con determinazione trova il gol, su ribattuta, premiando una prestazione corale davvero notevole. Il Lucento prima di questo momento sembrava ancora in partita, non era difficile pensare all'episodio vincente per trovare il pareggio sull'0-1, ma il Toro di Nordine è una squadra davvero ben attrezzata, e messa in campo splendidamente. La gara finisce così nel segno del granata e dello spettacolo.

IL TABELLINO

TORINO - LUCENTO 3-0

RETI: 18' 1st Tucci, 14' 3st Ciancio, 17' 3st Tealdo.

TORINO: De Tiberis, Cammarota, Bresolin, Buffone, Tealdo, Ciancio, Garofoli, Piarulli, Vagnati, Tucci, Marcato, Rusu, Melis, Zanna, Siliano, Cantella, Piro. Dir. Mauro Liccione. All. Hallil Nordine.

LUCENTO: Nicoletti, La Targia, Iwelomhen, Laino, Clemente, Balestra, Melacarne, Foti, Atzeni, De Luca, Schiavone, Grajdieru, Di Lecce, Gentile. Dir. Alessandro Balestra. All. Domenico Delli Calici.

Il Lucento di Domenico Delli Calici

Il Lucento di Domenico Delli Calici

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Edicola DIgitale