Cerca

Esordienti

CBS-Lucento: Flamini e Milanetto rimontano il vantaggio di Borgotallo ma la serpentina di Perardi vale un punto per i rossoblù

Inizio di autorità per gli ospiti che vanno avanti ma si fanno riprendere da dei rossoneri che crescono alla distanza

cbs venere

La CBS Esordienti 2009 di Giovanni Venere

In corso Siclia va subito in scena uno scontro diretto importante tra CBS e Lucento che alla prima uscita in campionato avevano ben impressionato vincendo entrambe la propria partita con tre gol di scarto. Alla fine è un pareggio 2-2 in cui al vantaggio ospite di Cristian Borgotallo al 10' del primo tempo i padroni di casa rispondono con la rimonta firmata da Riccardo Flamini e Alessandro Milanetto nelle ultime due frazioni di gara. Due reti che però non bastano per prortare a casa i tre punti visto il pareggio al 17' del terzo tempo messo a segno da Lorenzo Perardi al termine di una bella azione personale seppur viziata da uno scontro a metà campo sul quale il direttore di gara avrebbe verosimilmente dovuto fermare il gioco. Ad ogni modo il più grande rammarico per i rossoneri arriva soprattutto nel tempo di recupero, con il centravanti David Lee Buffon che calcia largo il possibile rigore della vittoria. Una gara comunque ricca di spunti per gli istruttori Giovanni Venere e Simone Mezzogori: dal punto di vista tecnico sicuramente più precisi i rossoneri, bravi anche a saper reagire allo svantaggio, ma che peccano di un paio di disattenzioni fatali ai fini del risultato; più frettolosi e tesi invece i rossoblù che escono comunque dal campo con un punto che fa classifica. Tanti i giocatori in mostra nel corso dei sessanta minuti: molto bene Daniele Elettri a guidare la squadra in mezzo al campo, così come Edoardo Trezza e Nicholas Macagnone a sgasare spesso sulla fascia sinistra. Negli ospiti tanta sicurezza per il pacchetto difensivo formato da Albert D'Amici, Cristian Cardona e Samuel Schiffo che soprattutto nel primo tempo chiudono tutti gli spazi.

Furbizia Borgotallo. A entrare in campo con più autorità nel primo tempo è il Lucento che nonostante qualche imprecisione prende maggiormente il controllo della gara rispetto ai padroni di casa. Il capitano rossonero Peter Mollo salva subito un pallone che balla sulla linea di porta dopo una bella azione orchestrata da Borgotallo e Perardi. Lo stesso numero dieci lucentino si conquista poi una punzione in zona centrale al 5' con la quale impegna Nicolò Nava al primo intervento della sua giornata. La CBS rischia troppo in costruzione e dopo un'altra occasione sventata da Mollo è poi Borgotallo al 10' ad approfittare della poca attenzione dei rossoneri che difendono male su un corner e consentono al numero 7 di calciare indisturbato: destro potente da posizione defilata e vantaggio per i ragazzi di Mezzogori. La sicurezza del Lucento cresce ulteriormente e al 15' arriva la palla-gol per il raddoppio con Lorenzo Perardi che questa volta manca il bersaglio col mancino dopo un bel uno-due giocato insieme a Manuel Casazza. La CBS si aggrappa alla punta David Lee Buffon che fa salire il baricentro della squadra in chiusura di prima frazione senza però riuscire a pungere. Il primo intervento dell'estremo difensore ospite Alessandro Patella arriva giusto al 19' con una bella presa area su cross di Trezza dalla destra.

Prima il pareggio, poi succede di tutto. Nella ripresa i ragazzi di Venere cambiano presto registro con gli ingressi di Milanetto, Flamini e l'aggresività in mezzo al campo di Sergio Rulfi. Entrano in partita anche Elettri e Macagnone che cominciano a prendersi sulle spalle la squadra mentre per il Lucento è soprattutto Andrea Paderi a farsi vedere con tante corse sulla destra. L'istruttore lucentino Mezzogori vede che la sua squadra gira meno bene rispetto ai primi venti minuti e al 10' chiama un time-out per strigliare il gruppo. La mossa non desta però i risultati sperati perchè al 14' arriva l'improvviso pareggio di Flamini che con un gran mancino dalla distanza trova l'incrocio giusto sul palo lontano per l'1-1 legittimando la supremazia dei suoi. Gli ospiti continuano a far fatica a costruire in mezzo al campo e provano a servirsi soprattutto delle fasce ma non arrivano patemi per Federico Conca. Per provare a spezzare l'equilibrio è necessario il terzo tempo. La CBS continua sulla falsa riga della seconda frazione e ha subito un'occasione Buffon il quale però non riesce a insaccare in allungo. È comunque avvisaglia che qualcosa sta per accadere e infatti al 4' Trezza scappa sulla sinistra e mette dentro un cross sul quale Patella va in difficoltà smanacciando male, Milanetto è lestissimo a intervenire sulla palla vagante e a trovare il 2-1 che completa la rimonta rossonera. La partita si fa progressivamente più intensa e aumentano anche gli scontri a centrocampo. Il Lucento prova a svegliarsi con la punizione potente di Mattia Fabozzi che impegna Conca sulla cui respinta arriva un'altra conclusione in porta questa volta sfrotunatamente intercettata da Casazza. Proprio la punta numero diciassette comincia a dialogare meglio con l'ala destra Andrea Fiorito e proprio da quella parte nasce l'azione del 2-2: scontro tra due giocatori nei pressi della linea di centrocampo e Fabio Perardi ne approfitta arrivando fino a segnare dopo una bella serpentina. Qualche polemica con Rulfi rimasto a terra senza che l'arbitro sia intervenuto. I padroni di casa avrebbero poi comunque la grande opportunità per rifarsi: calcio di rigore fischiato per l'atterramento proprio di Rulfi da parte del portiere Gabriele Frascaria; dal dischetto va Buffon che col suo mancino calcia incredibilmente a lato. Urlo di gioia strozzato per la CBS che esce comunqe dal campo convinta dei propri mezzi. Un punto guadagnato per il Lucento che avrebbe però voluto dare un seguito diverso alla bella vittoria della prima giornata con la Sisport.

 

IL TABELLINO

Cbs-Lucento 2-2
RETI (0-1, 1-0, 1-1): 10' Borgotallo (L), 14' st Flamini (C), 4' tt Milanetto (C), 17' tt Perardi (L).
CBS: Nava, Petruzzella, Lazzarone, Mollo, Miceli, Rulfi, Macagnone, Elettri, Buffon, Colicchio, Trezza, Conca, Lapegna, Milanetto, Flamini. All. Venere. Dir. Iannacone - Elettri.
LUCENTO: Patella, Casazza, Cardona, Schiffo, Paderi, D'Amici, Borgotallo, Bardinella, Fiorito, Perardi, Vizzi, Frascaria, Suraci, Fabozzi. All. Mezzogori. Dir. Perardi - Cardona.

 

LE DICHIARAZIONI

Giovanni Venere, istruttore CBS: «Mi è piaciuto il carattere che abbiamo mostrato nonostante siamo passati in svantaggio. Siamo riusciti a trovare la rimonta e a tratti anche a mettere sotto una squadra forte come questo Lucento. L'episodio del 2-2 purtroppo nel calcio ci può stare, l'importante alla fine è divertirsi e fare punti anche contro avversari forti. Dobbiamo crescere mentalmente perchè non possiamo permetterci troppe disattenzioni e proteste ma tecnicamente abbiamo fatto bene soprattutto negli ultimi due tempi. Dobbiamo solo comiciare a essere sul pezzo con più continuità perchè l'anno prossimo ci aspetta molto probabilmente un campionato regionale. Sono comuque convinto che questo gruppo riuscirà a fare bene».

Simone Mezzogori, istruttore Lucento: «Non mi è piaciuto niente, nè tecnicamente nè dal punto di vista mentale. Forse eravamo un po' appagati dalla vittoria della scorsa settimana ma è una cosa che non deve succedere. Alla fine ci è andata bene e il punto non è ovviamente da buttare però non possiamo sederci sugli allori di una vittoria passata come abbiamo fatto oggi».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Edicola DIgitale