Cerca

Esordienti

Spazio Talent Soccer-Real Orione: Pileci riagguanta Racca ma in extremis Pollara regala una grande gioia ai neroverdi

Succede tutto negli ultimi 10' di gara con i ragazzi di Paolo Di Gloria che in pieno recupero si portano a casa i tre punti

real orione 2009

Il Real Orione 2009 dell'istruttore Paolo Di Gloria

Per la quarta giornata del giorone E va in scena la sfida tra lo Spazio Talent Soccer di Denis Colosimo e il Real Orione targato Paolo Di Gloria. Dopo essere partiti molto bene con due vittorie nelle prime due i padroni di casa cercano il riscatto della sconfitta subita nell'ultimo turno col Cit Turin; gli ospiti sono invece in cerca della prima vittoria avendo portato a casa soltanto due pareggi. Alla fine è proprio l'Orione ad avere la meglio trovando l'1-2 in pieno recupero grazie alla girata in area di Lorenzo Pollara che sfrutta al meglio il corner battuto da Gabriele Lorusso e regala una grande esultanza ai suoi. Una gara segnata dalla prima pioggia stagionale che per oltre cinquanta minuti non dona uno spettacolo indimenticabile ma che negli ultimi 10' si infuoca prima con il vantaggio ospite siglato da Thomas Racca con un facile tap-in e poi con il pareggio su punizione calciata magistralmente da Simone Pileci al 18'. Proprio quando tutto sembrebbe portare a una divisione della posta in palio il già citato Pollara trova invece il gol della vittoria al 23'. Tanta soddisfazione per Di Gloria, sempre attento a tenere i suoi sulle spine sfruttando al meglio anche i time-out; meno contento comprensibilmente Colosimo che invece avrebbe voluto più padronanza del gioco da parte dei gialloblù soprattutto nell'ultima frazione.

Costea il più attivo,Trinchera decisivo su Pollara. La contesa si apre con i padroni di casa più pimpanti: al 3' Marco Barberis trova bene Mike Costea sulla sinistra ma il destro del numero dieci è ben parato a terra da Davide Lisci. Poco dopo è il turno di Tommaso Piroscia il cui diagonale finisce però largo così come il tentativo di Leonardo Pinzuti negli istanti seguenti. Simone Mercuri cerca così di svegliare gli ospiti con una conclusione dalla lunga distanza al 5' e piano piano l'Orione entra in partita. Duettano molto bene sulla destra Marco Martoccia e Thomas Racca, coadiuvati anche dalla grinta di capitan Amir Ben Salah, sempre attento a dar man forte con la sua fisicità. All'11 ci prova nuovamente Piroscia per l'STS impegnando Lisci alla respinta con una bella volée. Tra i più attivi c'è sempre Mike Costea che si guadagna una punizione ben battuta da Cristian Dardo con il numero dieci  ospite Lorusso attento a respingere più volte dopo una mischia in area. La più grande palla-gol della prima frazione capita al 18' ancora sui piedi del centravanti Piroscia: break a centrocampo di Pinzuti che serve largo Costea, destro respinto e pallone che rimbalza a centro area con il numero nove che spara alto da buonissima posizione. Nella ripresa lo Spazio Talent riparte subito forte col solito Costea che impegna il subentrato Diego Assanti a una bella parata in presa sicura nonostante le insidie del bagnato. L'Orione risponde al 6' con l'azione insistita di Martoccia e la conclusione di Pollara però imprecisa. Dopo una traversa scheggiata da Barberis su punizione dalla lunga distanza, proprio Pollara ha invece una vera occasione al 8': bella imbeccata ancora di un attivissimo Martoccia che manda il compagno in profonidtà e sul destro del numero sedici è provvidenziale la parata di piede di Nicholas Trinchera che nega il vantaggio agli ospiti. Dopo una decina di minuti di battaglia in mezzo al campo, al 17' ecco un'altra opportunità per l'STS: duettano Costea e Simone Zabulic, cross del dieci per il quattro che tocca al volo da posizione ravvicinata ma manda largo di poco. Il secondo tempo si chiude con un'altra punzione di Barberis questa volta alta sopra la traversa.

Tutti in 10'. La terza decisiva frazione si apre ancora nel segno di Barberis che al 2' chiama alla parata a terra Lisci. Visti i tanti tentativi gialloblù senza trovare la rete, in tribuna si comincia a parlare di porta stregata e di possibili "scherzetti" in stile halloween. Costea rimane come sempre il faro per i padroni di casa ma anche il suo ennisimo tentativo viene facilmente bloccato da Lisci. Per l'Orione è invece Alessio Casu a entrare progressivamente nel vivo delle operazioni e dopo un paio di begli smistamenti a centrocampo si rende protagonista al 6' con una splendida conclusione volante che coglie un clamoroso palo a Matteo Bonamico ormai battuto. Uno spavento non da poco per lo Spazio Talent che effettivamente capitola al 12' dopo l'ultimo time-out chiamato da Di Gloria: dopo un'azione insistita sulla sinistra è Thomas Racca a trovare il facile tap-in per l'improvviso 0-1. La risposta casalinga non tarda però ad arrivare e un minuto dopo Dardo impegna Lisci in girata su sviluppi da corner. Gli sforzi gialloblù vengono premiati al 18' dalla punizione battuta perfettamente da Pileci che trova l'angolo alla destra di Lisci e firma così l'1-1. Visto l'andamento della gara il pareggio potrebbe essere un risultato giusto ma l'Orione ha ancora la forza di reagire e al 23', in pieno recupero, Pollara sfrutta il corner battuto da Lorusso e scaraventa in porta l'1-2 finale che fa esplodere la panchina neroverde. Per i padroni di casa non c'è tempo di imbastire un'altra reazione, arriva la prima vittoria in campionato per l'Orione. Seconda sconfitta consecutiva invece per i ragazzi di Colosimo. 

 

IL TABELLINO

Spazio Talent Soccer-Real Orione 1-2

RETI (0-0, 0-0, 1-2): 12' tt Racca (R), 18' tt Pileci S. (S), 23' tt Pollara (R).
SPAZIO TALENT SOCCER: Bonamico, Cesale, Ghelase, Zabulic, Pileci S., Barberis, Dardo, Pinzuti, Piroscia, Costea, Ciucci, Trinchera. All. Colosimo Denis. Dir. Piroscia - Pileci.
REAL ORIONE: Assanti, Ben Salah, Mercuri, Sgherza, Bogtoub, Racca, Scalia, Lorusso, Lelli, Casu, Pollara, Martoccia, Lisci. All. Di Gloria. Dir. Assanti.

LE DICHIARAZIONI

Denis Colosimo, istruttore dello Spazio Talent Soccer: «Oggi mi è piaciuto veramente poco o nulla perché ci siamo adeguati troppo al loro gioco pagando gli unici tiri in porta presi mentre noi avevamo creato abbastanza senza sfruttare. Sicuramente dobbiamo lavorare molto in settimana sul posizionamento in campo e sull'atteggiamento pre e post-partita perché in queste ultime due uscite abbiamo perso autostima. Dobbiamo ritrovare la brillantezza delle prime due gare».

Paolo Di Gloria, istruttore Real Orione: «Mi aspettavo di poter fare bene oggi perché con gli insegnamenti che provo a impartire ai ragazzi in settimana prima o poi i risultati arrivano. Non è facile perché non sempre si può giocare con tranquillità quando si viene pressati fino alla propria area di rigore contro squadre che pensano solo alla vittoria. La settimana scorsa abbiamo preso nove gol ma non mi è interessato perché credo che portando avanti una certa idea di calcio può capitare e i risultati arrivano col tempo».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Edicola DIgitale