Cerca

Tornei

Memorial Giuseppe Corbo: i rigori premiano il Mirafiori, ma Rosta e Marcadante da applausi

Nelle fila gialloblù buone le prestazioni di Andrea Leo e Algert Hitaj

Memorial Giuseppe Corbo: la lotteria dei rigori premia il Mirafiori, ma Rosta e Virtus da applausi

I gialloblù guidati da Ferdinando Labianca

Finisce con il trionfo del Mirafiori il triangolare E, nell'ambito della diciassettesima edizione del memorial Giuseppe Corbo, nella categoria Esordienti 2009. La squadra guidata da Ferdinando Labianca, dunque, ha vinto tutte e due le gare in calendario centrando le semifinali dove affronterà il Pinerolo. Decisivi, in entrambe le partite, i tiri dal dischetto. La lotteria dei rigori è stata determinante anche nella sfida fra Virtus Mercadante e Rosta, con quest'ultima che ha portato a casa la vittoria. Tre sfide decise dagli undici metri, dunque, segno, quest'ultimo, di sfide molto equilibrate dove le difese hanno concesso poche occasioni agli attacchi. Nelle fila del Mirafiori oltre alle grandi prove fornite dall'intero organico si segnalano le belle prestazioni di Andrea Leo e Algert Hitaj , il primo autore di una doppietta nella sfida contro la Virtus Mercadante mentre il secondo è stato autore di due prove di grande sostanza. Nelle fila della squadra allenata da Silvio Zennaro, oltre alle due belle prestazioni fornite dall'intero roster, si segnalano le grandi prove di Tama El Achiqi, Nicolò Corda e Alessio Di Pazo, tutti e tre finiti nel tabellino dei marcatori. Nelle fila del Rosta molto buona la prestazione di Remo Antonaccio, autore del gol che ha sbloccato la partita contro la Virtus Mercadante.

MIRAFIORI-VIRTUS MERCADANTE 2-2

Nella prima sfida di giornata la contesa finisce con un pari ad alto tasso di spettacolarità. Il match, dopo una prima fase di studio, si infiamma ed alla prima vera occasione della partita a passare in vantaggio sono i ragazzi di Ferdinando Labianca, con la marcatura siglata da Andrea Leo, il quale, al sesto minuto di gioco, approfitta di un rimpallo favorevole per scendere a rete e depositare il pallone in porta. La Virtus Mercadante però non demorde ed alla prima occasione punisce i gialloblù con Tama El Achiqi, il quale, all'undicesimo minuto di gioco, trova sugli sviluppi di un angolo un tiro al volo che si va ad infilare nell'angolino basso. Al 15' arriva il gol di Andrea Leo, che con un mezzo pallonetto trafigge l'estremo difensore granata. Al 19' la Virtus la riprende con Nicolò Corda, il quale è bravo a sfruttare un pallone che attraversa tutta l'area di rigore ed arriva sul secondo palo dove il numero otto granata appoggia facilmente in porta. Nel finale di partita la Virtus sale di tono e crea un paio di occasioni dapprima al 21' con Corda, il quale effettua un buon tiro, poi, pochi minuti dopo, Gabriele De Nicolo taglia il campo in diagonale e mette in difficoltà il portiere del Mirafiori. Al 24' De Nicolo sfrutta una verticalizzazione che buca la difesa gialloblù ma a tu per tu con l'estremo difensore del Mirafiori si fa ipnotizzare. Al 25' vi è spazio anche per Federico Glignano che esegue un bel calcio di punizione. Dagli undici metri a trionfare è stato il Mirafiori con il rigore decisivo realizzato da Edoardo De Vita.

VIRTUS MERCADANTE-ROSTA 1-1

Nella seconda sfida di giornata vi sono state poche emozioni, tutto merito delle difese e dell'organizzazione che i due istruttori hanno saputo dare alle proprie squadre. Al terzo minuto di gioco il Rosta si fa vedere con Marco Molinaro che centra un incredibile palo. Al 4' Simone Cocomazzi a tu per tu con il portiere si fa ipnotizzare dall'estremo difensore biancorosso. Dopo quest'ultima occasione il Rosta sale di tono e dapprima si fa vedere con Marco Molinaro che da posizione esterna scarica un diagonale pericoloso, poi al 14' sblocca l'incontro con Remo Antonaccio che è bravo a depositare in rete un pallone vagante sulla linea di porta. Al 15' il Rosta si fa vedere con Mohammed Ma Alhijawi che con una zampata in area di rigore prova a mettere in difficoltà l'estremo difensore granata, che però si fa trovare pronto. Al 17' Nicolò Corda sfrutta una verticalizzazione per andare dritto in porta e dopo una lunga cavalcata mette in mezzo per Alessio Di Pazo che in equlibrio precario deposita il pallone in rete. I tiri dal dischetto, dopo una lunga serie, premiano la squadra guidata da Andrea Calì.

ROSTA-MIRAFIORI 0-0

Nell'ultimo match di giornata le occasioni da gol, come nella sfida precedente, sono pochissime con le due squadre che hanno faticato a prendere il comando delle operazioni per via di una bella lotta a centrocampo. Le uniche emozioni del match sono capitate fra i piedi dei giocatori gialloblù. Al 6' Andrea Giuseppe Gramuglia sfrutta una disattenzione difensiva del Rosta e per poco non mette il pallone in porta. Al 22' Algert Hitaj centra un clamoroso palo. Dal dischetto, dopo una lunga serie, a trionfare è il Mirafiori. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Edicola DIgitale