Cerca

News

Biancorossi pronti per il SuperOscar: doppio ingresso Pulcini 2011

Tutti gli istruttori del Bsr Grugliasco che dalla prossima settimana affronterà il massimo torneo torinese da 15ª in graduatoria

Biancorossi

Aria di novità in casa Bsr Grugliasco: con l’estate agli sgoccioli, i biancorossi hanno fatto il punto della situazione in vista della stagione 2022/23 e ufficializzato tutti i nomi dell’organigramma. Sono state infatti delineate le figure che si occuperanno della Scuola Calcio, personaggi accuratamente scelti perché coerenti per caratteristiche personali ai valori della società.

ESORDIENTI

Partendo dagli Esordienti 2010 sono stati riconfermati Alessio Zaccone e Alessio Iorio, rispettivamente sul primo e secondo gruppo. Tre nomi per i 2011: Fabrizio Todarello dal Pianezza, Alex Sottile (ex Accademia Torino) e lo storico Massimo Camillò. La suddivisone in tre gruppi è una novità per la società, il Responsabile Angelo Peluso ha raccontato: «I numeri di tesserati, tra arrivi e partenze, sono simili all’anno precedente. Non dividiamo mai le annate in così tante sezioni ma non ce la siamo sentita di lasciare da parte nessuno, abbiamo la possibilità di seguire tutti al meglio».

PULCINI E ATTIVITÀ DI BASE

Già in società, Mattia Mosso ha scelto di cambiare categoria e assumere il ruolo di tecnico dei Pulcini 2012. L’allenatore Andrea Pisani continua il progetto avviato l’anno passato con i 2013 così come Mauro Grande che continuerà a seguire i Primi Calci 2014. Ultime novità nelle annate dei Piccoli Amici: Massimiliano Catucci tornerà nel ruolo di allenatore biancorosso dopo diversi anni di stop, ad accompagnarlo nel percorso ci saranno due preziosissimi tirocinanti SUISM che si sono resi disponibili a curare anche i 2016/17/18.

il RSC Peluso, a questo proposito, aggiunge: «Siamo loro molto grati per l’aiuto che ci daranno, i giovani preparati hanno un ottimo feeling con i più piccoli e gli insegneranno la tecnica attraverso il divertimento e i giochi ludici con la palla». Insomma, tutto pronto in vista del SuperOscar che avrà inizio la prossima settimana: «Il proposito della società – conclude Peluso - rimane quello di ogni anno: imparare dalle esperienze della stagione precedente, per crescere e non smettere mai di migliorarsi».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Edicola DIgitale