Cerca

Tornei

Doppio poker! La Sisport non perdona, il Beiborg fa gli onori di casa

Super esordio di Grande Slam sul campo base di Borgaretto per gli Esordienti 2010

La Sisport di Ciavarella non perdona, il Beiborg fa gli onori di casa

Gagliolo, Onofrio, Spagnolo e Zagari in gol per i bianconeri

Ad aprire la danze nella seconda mattinata del Grande Slam sono la Sisport di Stefano Ciavarella e il Chisola di Aurelio Papandrea, match intenso nei primi venti minuti di gara che ha visto però il trionfo dei bianconeri per 4 a 0. Avvio brillante quello della Sisport che fin da subito ha imposto il suo gioco affollando l'area biancoblù, i ragazzi di Papandrea, non da meno, hanno condotto le redini del gioco nel finale di primo tempo. Doppio angolo in apertura di primo tempo per la Sisport di Ciavarella che ha messo il piede sull'acceleratore fin da subito, risponde il Chisola con Ianniello su punizione, carica il destro dalla distanza ma la barriera bianconera intercetta e spazza via. Altra occasione per i biancoblù sempre su punizione, questa volta s'incarica del tiro Brancadoro, fuori di pochissimo, la porta di Moschini sembra essere stregata. Sul finale Onofrio tenta la conclusione vincente con un destro a giro dalla distanza, alto sulla traversa ed è tutto rimandato al secondo tempo.

La Sisport di Stefano Ciavarella.

Un susseguirsi di fasi alternate di predominio, a sbloccare il parziale per primo è Gagliolo in apertura di secondo tempo, dopo un primo tentativo del compagno Manes su punizione. Dopo appena un minuto Onofrio, complice un'errore della difesa vinovese, il numero 11 bianconero insacca la rete del 2 a 0, pallonetto insidioso il suo. Chiude il giro Spagolo che col suo destro tagliente mette la firma sulla terza rete del match, tutto nel giro di cinque minuti. Accusato il colpo il Chisola di Papandrea fatica a ripartire, guizzo sul finale di Teneriello che si invola solitario sulla fascia ma Vietri anticipa le mosse della punta biancoblù ed intercetta il pallone mantenendo inviolata la sua porta. Arriva poi, ad uno dalla fine la quarta marcatura bianconera, Zagari protagonista chiude definitivamente il match. 

Il Chisola di Aurelio Papandrea.

IL TABELLINO

Sisport-Chisola 4-0

RETI: 6' st Gagliolo (S), 7' st Onofrio (S), 9' st Spagnolo (S), 19' st Zagari (S).

SISPORT: Falca, Leone, Manes, Vietri, Burcea, Spagnolo, Di Stefano, Fasano, Zagari, Gagliolo, Onofrio. A disp. Assom, Doumbia, Calabrese. All. Ciavarella. Dir. Gagliolo - Manes.

CHISOLA: Moschini, Miscioscia, Scagliola, Ianniello, Franchini, Brancadoro, Collaro, Nicola, Teneriello, Anton, Malandrino. All. Papandrea. Dir. Mariano - Miscioscia.

Manuel Di Santi, Robert Bujor e Wojciech Domi, autori delle quattro reti del Beiborg.

Match a senso unico quello che ha visto protagoniste il Beiborg di Salvatore Iannone e il Pianezza di Juri Bragato, i ragazzi di casa determinati a portare a casa la vittoria hanno condotto le redini del gioco per quasi due tempi. Subito punizione per i ragazzi di Via Cervi in apertura di primo tempo, Russo carica il destro indirizzandolo sotto l'incrocio dei pali ma il pallone si abbassa troppo tardi. La risposta dei giallorossi è immediata, ottimi nelle ripartente i ragazzi di Bragato hanno provato a penetrare l'area avversaria su contropiede ma Meloni ha murato la porta non lasciando spazio agli avversari. Ritmo serrato nei primi dieci minuti di gioco, duelli e contrasti a tu per tu animano il match. Ad accendere la luce per il Beiborg è Di Santi che sblocca il risultato al 15' del primo tempo. Ancora Di Santi protagonista sul finale trova il gol in mezza rovesciata, annullato però causa fuorigioco, Manuel non ci sta e di forza mette la firma sulla doppietta al ventesimo. 

 Il Pianezza della new entry Juri Bragato.

Nella ripresa il copione sembra essere lo stesso, sono i ragazzi di casa ad accelerare per primi con Luci che tenta la conclusione vincente su assist di Taratera ma Conca blocca in mezzo alle ginocchia. Dopo un'avvio sottotono anche i ragazzi di Bragato sembrano essere entrati nel vivo della partita, occasione su punizione per i giallorossi con Cadili che carica il destro dalla distanza ma non trova lo specchio della porta. Come un fulmine a ciel sereno per i ragazzi di Bragato arriva però la terza marcatura del Beiborg, questa volta è Bujor protagonista, assist impeccabile di Brunelli. Per il Pianezza è quindi tutto da rifare, ma neanche il tempo di riordinare le idee che Domin su contropiede insacca il gol del 4 a 0, dopo un primo tentativo infrantosi sul legno. 

IL TABELLINO

Pianezza-Beiborg 0-4

RETI: 12' Di Santi (B), 15' Di Santi (B), 10' st Bujor (B), 15' st Domin (B).

PIANEZZA: Conca, La Porta, Catanese, Bosticco, Gangi, Sbroggiò, Di Corato, Luongo, Merenda, Ciaca Denis, Cadili. All. Bragato. Dir. Gangi.

BEIBORG: Meloni, Tarateta, Domin, Bertola, Siliato, Brunelli, Saltaformaggio, Delfino, Di Santi, Bujor, Luci. A disp. Buda, Rolando, Russo, Ravetti. All. Iannone. Dir. Delfino - Tos.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Edicola DIgitale