Cerca

News

Il Settore Giovanile e Scolastico ferma anche i tornei organizzati dalle società. Fino al 30 gennaio possibili solo allenamenti e recuperi

Dopo la sospensione di tutte le attività di competenza federale, allargato lo stop a gran parte dell'attività

Pallone fermo

Per la Scuola calcio saranno di fatto consentite soltanto le sedute di allenamento

Dopo lo stop delle attività di competenza federale (Centri Territoriali, Rappresentative, incontri formativi ecc.), il Settore Giovanile  Scolastico della FIGC, in considerazione dell’evolversi della situazione sanitaria, ha allargato la sospensione delle attività fino al 30 gennaio anche a tutti i tornei regionali o provinciali organizzati dalle società.

Non si tratta di una sospensione totale dell’attività poiché restano in programma i recuperi di campionato eventualmente già programmati ma, di fatto, per quanto riguarda la Scuola calcio, è uno stop che rende possibili soltanto le sedute di allenamento, sempre nel rispetto delle norme vigenti come da nuovo protocollo appena aggiornato, pubblicato sempre in queste ore dalla FIGC (clicca qui per consultarlo).

Ecco il testo del comunicato del Settore Giovanile e Scolastico sulla sospensione di alcune attività, tornei compresi, fino al 30 gennaio:

«Il Presidente del Settore Giovanile e Scolastico della F.I.G.C., considerato l’evolversi della situazione epidemiologica, al fine di tutelare tutti i tesserati che svolgono la propria attività a livello nazionale e territoriale, in condivisione con il Presidente Federale, attraverso il Comunicato Ufficiale N. 101 del 10/01/2022 dispone la sospensione fino al 30 gennaio 2022 delle seguenti attività:

- Campionati e Tornei agonistici di Settore Giovanile e Scolastico a carattere Regionale, Provinciale e territoriale la cui organizzazione è demandata ai Comitati Regionali e alle delegazioni della Lega Nazionale Dilettanti, fatta eccezione per le gare di recupero programmate;

- Tornei e attività di base la cui organizzazione è demandata ai Comitati Regionali e alle delegazioni della Lega Nazionale Dilettanti;

- Campionati Nazionali Femminili Under 17 e Under 15;

- Campionati Nazionali Femminili Under 17 e Under 15;

- Tornei Nazionali Giovanili U13 Pro e U14 Pro;

- Attività organizzate direttamente dai Coordinamenti Regionali SGS: Raduni di Selezioni Territoriali U15 Femminili, attività presso i Centri Federali Territoriali (CFT), attività presso le Aree di Sviluppo Territoriale (AST), incontri di formazione e informazione in presenza, manifestazioni ed eventi pubblici.;

- Tornei organizzati da Società (ivi compresi i Tornei già autorizzati o in fase di autorizzazione); Gare amichevoli di Settore Giovanile e Scolastico organizzate da Società;

- Raduni di Selezione organizzati da Società preventivamente autorizzate;

- Open Day organizzati da Società.

Si conferma inoltre che le attività di allenamento dei tesserati presso le Società di appartenenza sono consentite nel rispetto dei decreti governativi e dei protocolli vigenti. 

Tutte le attività di supporto e di formazione alle società direttamente svolte dal Settore Giovanile e Scolastico attraverso le proprie strutture centrali e periferiche continueranno nel periodo suindicato in modalità da remoto tramite l’utilizzo delle piattaforme digitali dedicate». 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Edicola DIgitale