Camp estivi ed Open Day 2021: finalmente arrivato il via libera

Nel Comunicato Ufficiale SGS N° 80 dell'11 maggio la FIGC conferma le attività promozionali organizzate dalle società

0
423
FIGC Settore Tecnico - Tornei Federali
FIGC Settore Tecnico - Tornei Federali

Camp estivi ed Open Day 2021: finalmente arrivato il via libera da parte federale per organizzarli. Fuoco alle polveri, dunque, per le attività promozionali gestite dalle società calcistiche in questo anno.

L’attuale andamento della pandemia, infatti, potrà permettere ai giovani e promettenti atleti di svolgere numerose iniziative sportive. Queste si svolgeranno in totale sicurezza e sotto la supervisione della FIGC-SGS.

Il 15 aprile la federazione aveva pubblicato il Protocollo con le annesse Linee Guida per le competizioni di squadra nel settore dilettantistico e giovanile. Adesso il nuovo Comunicato Ufficiale SGS N° 80 dell’11 maggio conferma, appunto, tali iniziative ed attività, Camp estivi ed Open Day 2021, previste fin dall’analogo Comunicato SGS N° 1.

Camp estivi ed Open Day 2021

Ogni club affiliato alla FIGC, in totale autonomia, può organizzare Centri e Camp estivi rivolti anche a persone non tesserate dalla stessa società. Questo ad ovvia condizione che i club promotori rispettino i princìpi educativi del SGS della FIGC, quindi senza scopi selettivi.

Le società devono comunicare al Coordinatore Federale Regionale del SGS di competenza territoriale ogni dato su tali attività. La comunicazione deve avvenire tramite l’apposito modulo incluso allo stesso Comunicato SGS N° 80.

Le suddette attività inizieranno il 7 giugno, e la documentazione va fatta pervenire almeno 15 giorni prima. I Coordinatori provvederanno a pubblicare l’elenco dei Centri e Camp Estivi sul sito https://www.figc.it/it/giovani/territorio/mappa-del-territorio.

In modo analogo i club possono organizzare gli Open Day, diretti ai non tesserati della società. Tali Open Day, anche più di uno per società, servono a far conoscere il proprio club e promuoverne l’attività interna.

Le società devono informare, per tali attività, il Coordinatore del SGS competente a livello territoriale, col relativo modulo allegato al Comunicato SGS N° 80.