Cerca

Rotoli del Mar Morto, rinvenute nuove parti di manoscritto

Rotoli del Mar Morto

Rotoli del Mar Morto

Rotoli del Mar Morto, rinvenute nuove parti di manoscritto. Una favolosa scoperta arriva dallo Stato di Israele. Durante alcune recenti ricerche, gli archeologi hanno portato alla luce varie sezioni di antichi documenti religiosi ebraici. Tali dati risalgono a circa 2000 anni fa, e provengono da una grotta del deserto della Giudea, regione storica del Vicino Oriente. La grotta si trova a sud della storica capitale Gerusalemme. L' Autorità israeliana per le antichità, infatti, ha comunicato il successo del ritrovamento di pezzi di pergamena. Questo è avvenuto ben oltre mezzo secolo dopo gli ultimi precedenti. Come nel caso di Pompei, questi piccoli frammenti ci permettono di scoprire alcune importanti informazioni di un ormai lontano passato.
Eventi storici
I frammenti, scritti in greco antico, furono nascosti al tempo di una grande rivolta del popolo ebraico contro il dominio dell' impero romano. Questa rivolta risale ai tempi dell'imperatore Adriano, nel II secolo d. C., quindi i capi della ribellione decisero di nascondere i testi nella grotta. Sebbene la rivolta, guidata da Simon Bar Kokheba tra il 132 ed il 135, fallì ed accelerò in modo definitivo la dispersione nel mondo degli ebrei, detta diaspora, non venne mai meno la speranza di ricostituire la loro nazione. Soltanto nel 1948, tuttavia, poté rinascere un'entità politica indipendente, dopo gli orrori della Seconda Guerra Mondiale. Nella suddetta grotta, contenente purtroppo anche resti umani dei rivoltosi, gli studiosi hanno individuato l'età dei frammenti grazie al metodo del carbonio-14.
Il contenuto
Le parti di pergamena trovate provengono dai libri di Naum e di Zaccaria, due dei 12 cosiddetti profeti minori dell' Antico Testamento nella Bibbia. Tali frammenti si sommano, dunque, alle più ampie sezioni, dei Rotoli del Mar Morto, ritrovate tra gli anni '40 e '50 dello scorso secolo nella località di Qumran. Le pergamene ed i papiri ritrovati dei Rotoli del Mar Morto vennero datati soprattutto tra il 150 a. C. ed il 70 d. C. in lingua ebraica, aramaica e greca, ed appartenenti alla comunità religiosa degli Esseni. Non tutti tali testi, però, ebbero il riconoscimento biblico ufficiale dalle autorità religiose ebraiche. Tali testi, oltre che a Gerusalemme, stanno negli Stati Uniti, tra collezioni pubbliche e private.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Edicola DIgitale