Cerca

LucentoLogo Challenge, la società rossoblù rinnova il suo marchio

Il Logo realizzato dalla famiglia Mazzara

Il Logo realizzato dalla famiglia Mazzara

In questi giorni il Lucento ha dato il via ad una nuova Challenge estesa a tutti i propri tesserati, la logo Challenge, ogni ragazzo del club rossoblù è stato invitato a creare un disegno raffigurante il nuovo marchio della società, i più belli sono già stati pubblicati sui social e appena si potrà scendere nuovamente in campo verrà deciso tra quali di questi disegni prendere spunto per la creazione del nuovo logo. Questa Challenge ideata da Fabio Perardi, dirigente dei Pulcini 2009 e responsabile organizzativo, insieme all'allenatore dei 2006 Nicola Pedalino, ha avuto fin da subito un grande seguito e non solo dei suoi tesserati, anche le fidanzate dei giocatori lucentini della prima squadra hanno partecipato con entusiasmo all'iniziativa e le mamme e i papà dei più piccoli hanno a loro volta voluto dare il proprio contributo ai disegni dei loro figli sia fatti a mano su carta oppure graficamente sul computer. Dalle idee dei giocatori lucentini sono venuti fuori dei disegni molto validi e belli, che rende difficile la decisione finale sul quale scegliere, alcuni di questi lavori puntano sulla rappresentazione della città di Torino (raffigurando la Mole e il Toro) insieme all'anno di nascita della società


Di Guglielmo Schiffo, Dirigente 2009


Di Mirko Ricci, giocatore della Prima squadra

come questi realizzati da Guglielmo Schiffo, Dirigente 2009 e dal giocatore della Prima squadra, Mirko Ricci.           Altri, invece, più fantasiosi come quelli di Thomas Di Fine dei 2013, Lorenzo Perardi dei Pulcini 2009 e Gabriele Siciliano dell'Under 14 che raffigurano il logo della loro società in maniera molto originale sia su carta che in digitale


Autore Thomas Di Fine, 2013


Autore Lorenzo Perardi, Pulcini 2009


Autore Gabriele Siciliano, 2006

 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Edicola DIgitale