Moncalieri Academy, una spesa per la comunità

0
308
Moncalieri-Academy
Moncalieri Academy al completo

La scorsa settimana ha preso il via un’iniziativa solidale targata Moncalieri Academy. Infatti, la società biancoblu, il passato venerdì, ha raccolto generi alimentari offerti dalle famiglie dei loro tesserati e li hanno donati alla Protezione Civile di Moncalieri che, di conseguenza, li ha distribuiti a chiunque ne avesse bisogno.

Tra i principali sostenitori di questa attività c’è Gabriele Oliva, Rsc dei moncaleriesi: “Si tratta di un’iniziativa di comunità che ripeteremo ogni venerdì e spero possa continuare anche quando l’emergenza sarà rientrata. Per realizzarla, ovviamente, mi sono messo in contatto con l’Assessore dello sport e con altre autorità comunali che mi hanno subito appoggiato e messo in contatto con la responsabile della Protezione Civile. L’idea mi è venuta in mente a seguito delle attività già intraprese dal comune di Moncalieri come la distribuizione di mascherine e l’attivazione di alcuni numeri d’emergenza. Inoltre, è un buon modo per tenersi attivi e dare una mano”.

Spesa-Moncalieri-Academy
La prima spesa consegnata alla Protezione Civile da parte del Moncalieri Academy

Sulla modalità di svolgimento dell’iniziativa Oliva precisa: “È molto semplice, ogni venerdì un membro della società fa il giro delle famiglie, raccoglie gli alimenti donati che poi vengono consegnati alla Protezione Civile la quale si occupa della loro distribuzione. Venerdì scorso ho fatto io il giro. Sono contento che in molti hanno appoggiato questa mia idea e ci tengo a ringrazie a famiglie e staff per la loro disponibilità”.

Infine, il Responsabile Scuola Calcio dedica un breve pensiero anche al campo verde: “Spero che almeno si riesca a riaprire quest’estate per i centri estivi, almeno per dare un minimo di continuità con il lavoro fatto fino a Febbraio”.

Questa bella iniziativa del Moncalieri Academy va a fare il paio con quella del Rosta, raggiungibile a questo link. Se siete a conoscenza di altre attività solidali segnalatecele mandando un messaggio sui nostri profili social o tramite mail all’indirizzo redazione@terzotempo.info