Cerca

TORNEO

Festa finale della Bosconerese con il 'Giugno Gialloblù'

L'istruttore Mauro Frigo racconta la manifestazione rivolta al 2011 e 2013

Festa Bosconerese

Giocatori e parenti, la Bosconerese è una grande famiglia

Un finale di stagione da incorniciare per quella che sarà comunque un'annata da ricordare. La Bosconerese è una società giovane e che sui giovani punta tanto. Oltre alla prima squadra infatti, i gialloblù stanno puntando e non poco sulla Scuola calcio e sulle categorie più piccole. Il mese di giugno è stato quello del ritorno al giocato, alla partita che mancava tantissimo e la Bosconerese non si è fatta trovare impreparata organizzando, per tre sabati di fila, il 'Torneo Giugno Gialloblù'. 

Dedicata alle categorie dei Pulcini 2011 e dei Primi Calci 2013, la manifestazione si è svolta nei sabato 12, 19 e 26 giugno. Tra gli artefici di questo successo ci sono anche Luca Ferrero Merlino e Mauro Frigo, due istruttori ex Volpiano e ora alla guida dei 2011 gialloblù, pur seguendo da vicino tutte le annate dei più piccoli.

A raccontare le emozioni del ritorno è stato lo stesso Mauro Frigo: «Siamo ripartiti con i classici allenamenti il martedì e il giovedì e poi abbiamo organizzato questo torneo che ci ha tenuti impegnati per tre sabati. Il torneo è partito con le qualificazioni, poi ci sono stati i Gironi Oro e Argento e alla fine abbiamo premiato tutti in ordine alfabetico. È sempre carino vedere questi tornei, ma dopo tutto questo stop è stato ancora più bello. Anche il sindaco (Paola Forneris ndr) ha fatto un discorso molto sentito. Noi siamo ripartiti l'anno scorso con il marasma del covid, abbiamo la squadra dei 2011 che prima era a Volpiano e piano piano si sono aggiunti altri ragazzi. La società ci ha dato praticamente carta bianca e i genitori sono fantastici».

In casa Bosconerese il torneo è funzionato e gli obiettivi sono tanti: «Abbiamo avuto otto squadre nei 2011 e quattro nei 2013. Qui si respira una bella aria - continua Mauro Frigo -, facciamo sempre il terzo tempo: c'è sempre da mangiare e da bere. Adesso abbiamo 17 ragazzi del 2011, poi un'altra ventina nelle categorie più piccole. Perciò in un solo abbiamo circa 40 bambini nella Scuola calcio».

La bontà del lavoro svolto dalla Bosconerese è certificato anche dal fatto che le professionistiche hanno messo gli occhi su alcuni ragazzi gialloblù. Cristian Pasculli e Nicolò Duretto che hanno effettuato delle sedute di allenamento rispettivamente con Juventus e Torino.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Edicola DIgitale