Cerca

Cit Turin-Cenisia Pulcini B: Tamoud e Morando show, rossoverdi con tanto cuore

Andrea Morando e Nadir Tamoud del Cenisia 2011

Andrea Morando e Nadir Tamoud del Cenisia 2011

L'amichevole disputata tra i giovanissimi talenti di Cit Turin di Alessandro Tabbia e del Cenisia di Mattia Rossi, categoria Pulcini 2011 è stata un'ottima occasione per rivedere all'opera i ragazzi delle due squadre vicine/rivali. Sorride il Cenisia, il Cit Turin scende in campo con 6 bambini più un portiere preso in 'prestito' da un'altra categoria e ci mette l'anima fino alla fine. La gioia di essere di nuovo in campo, ovviamente, è l'unica cosa che conta davvero. Entrambe le squadre l'hanno dimostrato giocando una partita correttissima, che serve a riprendere confidenza col pallone dopo l'estenuante periodo di stop. I bambini hanno gli sguardi emozionati, non vedono l'ora di cominciare. Durante il riscaldamento ridono insieme, eseguendo gli esercizi dei rispettivi istruttori, ed è lampante quanto il calcio sia mancato a ciascuno di loro. Il primo tempo ha visto il Cenisia andare in gol 4 volte, coi ragazzi del Cit a corto di cambi e perciò anche stanchi, poi ancora 3 gol nella seconda frazione e altri 3 nella terza. Ma andiamo con ordine.

Il Cit Turin in riscaldamento, con Alessandro Tabbia
Il Cit Turin in riscaldamento, con Alessandro Tabbia

Ingranaggi oliati. Benché sia soltanto un’amichevole, i giocatori sentono l’importanza della partita, come se fosse una gara di campionato, e scendono in campo con tutto il desiderio di fare bene. Già dai primi minuti di gioco, però, si capisce subito chi avrà le redini del match: il Cenisia propone un gioco elegante e raffinato, con fraseggi precisi che in pochissimi minuti gli permettono di sbloccare il risultato. Il merito è di Riccardo Fontana, numero 17 della formazione ospite, che al 2° minuto con un bel tiro da lontano beffa il portiere e insacca nell’angolo basso sinistro. Un minuto dopo, al 3°, il suo compagno di squadra Pierre Rivera raddoppia a distanza ravvicinata. Il Cit è disorientato, deve fare i conti con una formazione più organizzata e fa fatica a erigere la diga per bloccare l’avanzata degli avversari. Al 5' il capitano viola, Andrea Morando, riceve un bellissimo passaggio sulla fascia e si lancia in una galoppata micidiale, superando i difensori che gli si parano davanti; tenta poi un cross preciso in mezzo all’area, ma Rivera non ci arriva per poco e il pallone scivola via. Il Cit cerca di costruire il gioco dalle retrovie e rendersi pericoloso grazie agli scatti di Alfredo Bortolotto e ai giochi di gambe di Samuele Rivera, ma calcola male gli spazi e il disimpegno finisce col pressing di Pierre Rivera che intercetta un passaggio e si ritrova a tu per tu col portiere, andando nuovamente in gol. Il Cenisia conduce, con un gran possesso palla: è il 12' quando Riccardo Fontana, dopo aver lasciato sul posto un difensore del Cit, serve un cross cucito perfettamente sulla testa di Morando, che non sbaglia bersaglio e gonfia la rete, allungando di un altro punto le distanze. La seconda frazione di gioco vede i cambi solo per la formazione ospite, poiché i ragazzi di Alessandro Tabbia sono soltanto 6 e giocheranno tutti e tre i tempi cambiando solo posizione in campo. Al 2' il Cenisia si rende subito pericoloso, con Matteo Hoxha che, dribblato un avversario, scaglia in porta un tiro possente dalla lunga distanza, che però finisce fuori. I padroni di casa cercano d’indovinare il suggerimento giusto per innescare l’attacco e provare a cambiare il risultato, ma i passaggi tra Pietro Brillada e Alessandro Lupia non vanno a buon fine e vengono intercettati da un attentissimo Nadir Tamoud che arriva davanti al portiere e lo spiazza con un tiro di piatto imprendibile nell’angolino. 5-0 per il Cenisia. Cenisia affamato. Il Cit non ci sta e propone un gioco condotto da Riccardo Mordiglia, che riesce a vincere alcuni rimpalli sulla fascia e arrivare quasi sotto porta, ma il suo eroismo non incontra alcun compagno di squadra e sfuma in un nulla di fatto; l’offensiva dei viola continua in modo serrato, ma per fortuna ci pensa Lorenzo Valente a intercettare l’attacco e spazzare via il pallone. Al 9', però, arriva un altro gol firmato Paolo Giorgio, che dalla fascia destra si accentra e fa passare il pallone tra le gambe del portiere. Stessa sorte per lo sfortunato portiere del Cit al 12', dopo una triangolazione certosina tra Hoxha e Tamoud, con quest’ultimo che gli rifila un tunnel e firma la doppietta. Il Cit cerca di fermare gli avversari trincerandosi nella propria metà campo. Da segnalare gli ottimi recuperi di Brillada, che prima intercetta un passaggio pericolosissimo e spedisce in fallo laterale e poi, sotto porta, blocca un tiro di Tamoud salvando la squadra da un gol certo. Per quanto riguarda l’attacco, allo scadere della seconda frazione di gioco, Bartolotto si smarca sulla fascia, liberandosi da due difensori viola, ma dopo tanta corsa e coraggio viene fermato in recupero da Dennis Cera. Il terzo tempo non comincia benissimo per i padroni di casa: al primo minuto di gioco il capitano avversario, Morando, si lancia in un doppio-passo che mette a sedere sul posto Valente e dalla lunga distanza indovina una parabola imprendibile, siglando un gol da cineteca. Lui e Tamoud in avanti danno spettacolo, trovandosi con un semplice sguardo e rendendosi pericolosi in numerose occasioni a cui però, il portiere nega la gioia del gol. È lui il protagonista di una notevole manciata di minuti: i giocatori del Cit sono stanchi, hanno corso molto e cercano di fermare l’attacco del Cenisia affidandosi al portiere che respinge coi pugni o spedisce in calcio d’angolo ben 3 tiri. Ad aiutarlo anche una traversa e un palo colpiti entrambi da Morando al 5' e al 7'. Dopo la brevissima pausa nel terzo tempo, ecco arrivare gli ultimi 2 gol a distanza di pochi secondi l’uno dall’altro: Tamoud firma la tripletta personale e poi Fontana, con un fortissimo tiro di punta che chiude il match su punteggio pieno.

IL TABELLINO

Cit Turin-Cenisia 0-10 (0-3) RETI: 2' Fontana (Ce), 3' Rivera (Ce), 5' Rivera (Ce), 12' Morando (Ce), 2' st Tamoud (Ce), 9' st Giorgio (Ce), 12' st Tamoud (Ce), 1' Morando (Ce), 14' Tamoud (Ce), 15' Fontana (Ce). CIT TURIN: Brillada, Mordiglia, Rivera, Lupia, Bortolotto, Valente. All. Tabbia. CENISIA: Lazzaro, Tamoud, Bouhalite, Cera, Giorgio, Hoxha, Rivera, Momigliano, Morando, Fontana. All. Rossi. Dir. Cima.

LE INTERVISTE

Mattia Rossi, allenatore Cenisia: «Era da un po’ che mancavano queste emozioni, soprattutto per i ragazzi. Li vedo contenti, oggi hanno giocato bene. Sto cercando d’insegnare loro qualche nozione del “calcio dei grandi”, ma l’importante è che si divertano, quindi li lascio giocare in modo libero».
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • jimmy 31

    23 Dicembre 2021 - 15:57

    Riccardo Fontana è molto forte anche perché suo zio era un campione del Toro Jimmy Fontana...

    Report

    Rispondi

Edicola DIgitale