Cerca

Mirafiori-Bruinese 2011: Bove impareggiabile, orgoglio gialloblù con Cristofoli e Colletto

La Bruinese 2011 di Christian Selvaggio

La Bruinese 2011 di Christian Selvaggio

Samuele Bove prende palla, conquista metri preziosi duellando con tutta la difesa avversaria e proprio quando sembrava impossibile, trova il suo bellissimo gol. Questa è solo una delle tante suggestive reti segnate oggi nella partita Mirafiori-Bruinese, in cui hanno brillato Sara Cristofoli e Edoardo Colletto, veri condottieri della squadra di Vito Amati, che insieme ai compagni e al portiere Pietro San Giorgio, hanno fatto una gara spettacolare e giocata fino all'ultimo. La squadra di Christian Selvaggio si è mostrata un gruppo unito, fortissimo nell'aprire spazi e arrivare davanti alla porta, come ha fatto Andrea Fantinel, vero pilastro della formazione.   Apre la gara Cristofoli, ma è Andrea Fantinel a dare il via alla Bruinese. Una gara ricca di reti, a cominciare dal primo minuto: Cristofoli riceve lo scambio di Colletto e con molta lucidità adagia un pallone sull'angolino. Questo suo modo di portare avanti il pallone, con prontezza e calma, cercando la sua conclusione personale o i compagni, la ritroveremo anche nella sua seconda rete del terzo tempo. Nonostante il vantaggio immediato del Mirafiori, la squadra di Christian Selvaggio non si lascia demoralizzare e pochi minuti dopo trova il pareggio con un'azione da manuale fra Alessio Mazza e Bove, in cui dopo aver aperto bene gli spazi della difesa, trovano Gabriele Villano che davanti alla porta scarica un bel destro. Queste due reti nei primi minuti nella gara non aggiungono vivacità alla gara, al contrario le squadre iniziano a studiarsi di più e a conquistare metri preziosi soprattutto sulla fascia sinistra, con Colletto che si lancia in elettrizzanti dribbling saltando diversi avversari, e solo gli interventi puntuali di Villano riescono a fermarlo. E per la Bruinese arrivano anche le giocate di Andrea Fantinel, giocatore che sarà una delle star del match: non solo compie delle vincenti sortite nella difesa, ma dipinge un assist per Francesco Rey, che dalla distanza trova un bellissimo gol rilasciando un destro imprendibile; e non finisce qui, perché nell'azione successiva ancora Fantinel rende concreta un'intuizione, spedendo dalla distanza un pallone rasoterra che si insacca nell'angolino.   Bove spettacolare, San Giorgio decide di fermare i gol della Bruinese. Nella ripresa i ritmi rimangono cocenti, il Mirafiori vuole accorciare le distanze, la Bruinese gioca per aumentare il divario reti; e arriverà così uno dei gol più emozionanti della gara: Mossano, con un movimento intelligente a tagliare la difesa, serve un pallone a Bove, che dà il via a un'azione personalissima in cui gioca contro tutta la difesa, e proprio quando si ritrova circondato sulla fascia destra da diversi difensori, rilascia un tiro che si infrange nello specchio della porta. Una rete incredibile, che nessun altro a parte Bove poteva aspettarsi. La squadra di Vito Amato mostra allora il suo bel carattere, e a dispetto del risultato, crede nella rimonta. Arriva in questo modo il gol di Riccardo Davico, che su intelligenti geometrie messe in campo da Saraco e Roero, scarica una potente conclusione centrale che finisce in rete. Sembra che la partita si riaccenda per i padroni di casa, ma Alessio Mazza continua a mettere la personalità nella partita, trovando così il gol dalla grande distanza. Notevole la sua partita, così come quella di Pietro San Giorgio, il portiere del Mirafiori: se il risultato finale non fa capire la sua ottima prova, chi vedeva la partita si lasciava andare a delle belle esclamazioni su di lui, le sue parate sono state di altissimo livello, evitando così un risultato più pesante. Un minuto dopo l'altro arrivano le altre due reti di Bove, la prima su un'azione di mischia in cui su un movimento a girare sorprende ben due difensori nello stesso momento, e poi arrivando in porta; la seconda risalendo in velocità infiammando così la galleria centrale del campo, per un risultato complessivo di 2-7.   Finale di orgoglio per i gialloblù. Nel terzo tempo per il Mirafiori ritorna Sara Cristofoli in campo, e subito si realizza un gol da lasciare senza parole: cross dell'appena entrata a cercare Colletto, che da una distanza impensabile, più precisamente in prossimità del calcio d'angolo, disegna un pallonetto che scende appena sotto l'incrocio dei pali. E poche azioni dopo arriva la doppietta di Cristofoli, che con la sua consueta calma davanti alla porta, trova la rete su conclusione centrale. E non finisce qui, perché arriva l'altro gol di Colletto, che radunando tutto lo spirito e determinazione del Mirafiori, con un destro potente in diagonale supera tutta la difesa, arrivando a gonfiare la rete. Una gara spettacolare, che si conclude, calcisticamente parlando, con i fuochi d'artificio, grazie al gol di Bove, che porta a casa una quaterna che sancisce la sua ottima gara. Anche questo gol su un potente dribbling a saltare tutta la difesa. Una partita dalle bellissime reti, per una Bruinese che ha tenuto altissimi i ritmi di gioco trovando così una vittoria meritata, e per la squadra di Amati che non si è lasciata abbattere proponendo un gioco intelligente e orgoglioso, sicuramente brillante da assistere.  


Il Mirafiori 2011 di Vito Amati

IL TABELLINO

MIRAFIORI-BRUINESE 5-8 RETI (1-0, 1-5, 2-5, 2-6, 3-6, 3-7, 5-7, 5-8): 1' Cristofoli (M), 3' Villano (B), 8' Fantinel (B), 12' Mazza (B), 14' Rey (B), 2' st Bove (B), 6' st Davico (M), 9' st Bove (B), 9' st Colletto (M), 11' st Bove (B), 14' st Colletto (M), 7' Cristofoli (M), 13' Bove (B). MIRAFIORI: Cherif, Bruscolini, Catena, Sangiorgio, Roero, Saraco, Colletto, Gidari, Cristofoli, Davico, Xhini, Cani. All. Amati.  

Riccardo Davico, Sara Cristofoli e Edoardo Colletto
Riccardo Davico, Sara Cristofoli e Edoardo Colletto

  BRUINESE: Cifaldi, Gabriele, Villano, Lenza, D'Agata, Mossano, Martino, Bove, Mazza, Rey, Fantinel. All. Selvaggio. Dir. Bove.  

Mazza Alessio, Vitrano Gabriele, Rey Francesco, Bove Samuele e Andrea Fantinel
Mazza Alessio, Vitrano Gabriele, Rey Francesco, Bove Samuele e Andrea Fantinel

LE INTERVISTE

Amato Vito, l'istruttore del Mirafiori 2011, parla così della partita giocata oggi in casa: « Siamo un po' indietro a livello atletico, anche se si sono viste delle buone cose in campo; la nostra filosofia è quella di allenare la tecnica, e arrivare pronti alla gara. La Bruinese è un buon gruppo, e a noi mancavano diversi giocatori, è un peccato. Trovo che sia importante che si siano divertiti, e non abbiano mollato fino al fischio finale».   Ecco le parole di Selvaggio Christian per l'ottima gara della sua Bruinese: « Sono molto soddisfatto della squadra, soprattutto perché era il primo caldo e l'hanno patito tanto. È stata una partita molto fisica giocata fino all'ultimo secondo, e questo mi è piaciuto molto, bravissimo il loro portiere. Bisogna fare i complimenti al Mirafiori, che è arrivata all'ultimo tempo della gara con dei gol di scarto, ma che ci ha provato fino alla fine. La differenza della partita è stato il palleggio che abbiamo portato in campo e soprattutto le doti tecniche dei singoli giocatori. Sono contento che siamo tornati a giocare, e che abbiamo portato quello che abbiamo imparato in allenamento».  
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Edicola DIgitale