Cerca

L84-Lascaris All Stars: Pedro Dias spettacolo, un Lascaris solido e veloce non gonfia la rete

L84 2011 di Cesar Turello

L84 2011 di Cesar Turello

Due azioni improvvise, per segnare quel gol che porta alla vittoria: non solo Pedro Dias si lancia in un adrenalinico dribbling a saltare diversi difensori, ma scarica un magnifico tiro che sfreccia in diagonale gonfiando così la rete. Vince l'L84 nella quarta giornata dell'All Stars, con un'ottima Lascaris che ha messo in campo un gioco solido e veloce fin dal primo minuto; in questo caso sono stati bravissimi Alberto Alvarado e Denis Bonavero, condottieri della squadra di Raffaele Mininni, che insieme a tutti i compagni, hanno condotto una gara sopra le righe e bellissima da assistere.   Gioco veloce e deciso per andare subito in vantaggio. L'atmosfera si infuoca subito con il bel tiro di Alberto Alvarado, a cui risponde la presa sicura di Enrico Carbonella, attento fin dal primo minuto. Nell'azione successiva vediamo ancora Alvarado scatenarsi nella difesa con un dribbling di tecnica e fisicità, e questa volta la sua conclusione arriva vicinissima all'angolino; un inizio potente per la squadra di Mininni, con un gioco che si sviluppa sulle fasce per poi accentrarsi con grande lucidità in area di rigore. La L84 non si lascia intimorire e risponde con rinnovato vigore: bellissima l'azione di Marafante, che raccoglie un pallone e risale in velocità il centro del campo, disegnando una traiettoria filtrante a Nicolas Herbei, che aggancia il passaggio e scarica una conclusione sporcata dall'intervento deciso della difesa. I ritmi di gioco si fanno ancora più veloci se possibile, le squadre si distendono per tutto il campo per trovare varchi preziosi per ripartire, come nel caso di Gabriele D'Aprile, che duella in velocità con Luca Casella, quest'ultimo molto bravo a chiudere la manovra offensiva. Il Lascaris mostra tutto il suo carattere e grinta tenendo sulle spine tutta la difesa dell'L84, importante il tiro dalla distanza di Giuseppe Carlino, che nonostante la presa facile di Carbonella, manda un segnale forte al suo Lascaris. Al 12' tutta la tribuna assiste rapita a un contropiede vittorioso di Alvarado che infiamma il corridoio centrale del campo, e tocca a Stefano Peruzzo ricevere gli applausi per un perfetto intervento in scivolata che gli toglie una possibile palla gol. E una dopo l'altra arrivano le occasioni che l'L84 stava aspettando, con Pedro Dias a fare da protagonista assoluto: prima sorprende diversi giocatori con uno spettacolare dribbling guadagnandosi un calcio d'angolo, e dopo con un tiro potente e rapido che taglia completamente la difesa andando a incastonarsi nell'angolino. Un gol bellissimo, che premia il ritmo serrato e la visione di gioco lineare quanto efficace della squadra di Cesar Turello. Siamo agli sgoccioli del primo tempo, e il Lascaris mette in atto un'azione da lasciare senza parole per la velocità con cui arrivano dall'altra parte del campo, infatti bastano pochi passaggi ma ben fatti tra Pietro Filisteo, Tommaso Tamburro e Alvarado per passare rapidamente dalla difesa all'attacco, e ancora una volta diventa essenziale l'intervento di Peruzzo per bloccare l'offensiva Pianezzese. Ed è sempre lui a elettrizzare gli ultimi secondi del primo tempo, con una traversa presa su punizione.   Il Lascaris ci crede fino alla fine, ma non acciuffa il pareggio. Nella ripresa sono ben tre le conclusioni che si infrangono sulla porta dell'L84, che portano le firme di Simone Monteleone, Riccardo Acchiddu e Denis Bonavero. Bello notare un clima vivo e sereno in tribuna, infatti può succedere che la tensione della partita tenga con il fiato sospeso i presenti, ma non è stato questo il caso: questo match è stato ricco di commenti, con gli spettatori che si sono lasciati andare a delle simpatiche esclamazioni per incoraggiare le squadre. Per l'economia di gioco fatta di resistenza e spazi, diventa notevole l'azione di Acchiddu, che da solo sorprende ben due difensori conquistando superiorità numerica, e rilascia un passaggio preciso a Bonavero, che sfortunatamente si trova troppo a sinistra dell'area di rigore per calciare qualcosa di importante. Brillante comunque la sua partita per la tecnica e grinta dimostrate, risalite sulle fasce, interventi decisi sui palloni, passaggi filtranti giusti, Bonavero è stato sicuramente uno dei protagonisti della gara. Per l'L84 ci pensano Dias e Gabriele D'Aprile a ravvivare il palleggio, con delle belle giocate interrotte sempre da Bonavero, e ripartenze concentrate sulla fascia destra. Buona occasione per il Lascaris su un calcio d'angolo che salta tutti arrivando a Simone Monteleone, vicinissimo al pareggio. Per il finale ritorna Alvarado, che dà il massimo per tutti i palloni che riesce a raggiungere, ma la squadra di Cesar Turello è brava a chiudere gli spazi. Finisce così una partita combattuta, dai ritmi accesi, in cui non sono venute meno lucidità e grinta, per uno spettacolo entusiasmante portato in campo da entrambe le squadre.  


Il Lascaris 2011 di Raffaele Mininni2011

  L84-LASCARIS 1-0


Pedro Dias a fine partita dopo il suo splendido gol: «È da tanto che non giochiamo, ed è stato bello vincere. Spero che continuiamo così, è stata una partita combattutta».

RETE: 18' Pedro Dias (L8). L84: Carbonella, Brai, D'aprile, Dias, Dresda, Durante, Herbei Cristian, Marafante, Peruzzo, Vaccaro. All. Turello. Dir. Alberto Marafante. LASCARIS: Filisteo, Di Palermo, Cringoli, Tamburro, Bonavero, Spada, Alvarado, Casella, Monteleone, Acchiddu, Bosco, Celli, Carlino. All. Mininni. Dir. Monteleone.

 

LE INTERVISTE

 


Parla Denis Bonavero Del Lascaris, ottima gara per lui: «Ci abbiamo creduto tutti fino alla fine, la prossima volta andrà meglio. Se sono contento di tornare in campo? Certo, il calcio è la mia passione».

Ecco le parole di Raffaele Mininni a fine partita: «Sono stati più concreti noi, peccato, perché è stata una bella partita combattuta fino alla fine. Il clima del pre partita può fare la differenza, è una cosa su cui lavoreremo. Abbiamo fatto tantissimi tiri e non è bastato, però non ci siamo mai arresi, e questo è un ottimo segnale».   Questo il commento di Cesar Turello, istruttore dell'L84 2011: «È stata una partita molto combattuta, loro sono stati molto organizzati e ci hanno messo in difficoltà. È una gioia poter giocare alla pari contro una squadra come il Lascaris, ed è stato un bel banco di prova».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Edicola DIgitale