Cerca

Alpignano-Lucento Pulcini B All Stars: Longo apre le danze, uno strepitoso D'Armiento regala il pareggio ai biancoazzurri

Lucento 2011

Lucento 2011

Il match tra l'Alpignano dell'allenatore Massimiliano Perrelli e il Lucento, valido per l'ultima giornata del primo torneo All Stars U10, termina in perfetta parità: quattro gol segnati, ritmi elevatissimi e giocate fantasiose hanno caratterizzato i quaranta minuti di partita e dimostrato tutta la grinta e la passione investita dai piccoli campioni. La sfida ha preso il via con una singolare ed emozionante entrata a centrocampo delle due squadre: per l'occasione i calciatori si sono disposti a fila mischiate, un nobile gesto volto a sottolineare i valori di amicizia e rispetto caratterizzanti la giornata sportiva. Il Lucento dell'allenatore Fabio Ghirelli si porta in vantaggio all'ottavo minuto di gioco da calcio piazzato con un prontissimo Gregorio Longo; seguono le reti di uno strepitoso Jason Altobelli e di un onnipresente Riccardo D'Armiento che, non solo ha collezionato una perfetta fase difensiva, ma ha siglato il gol del pareggio dell'Alpigiano agli sgoccioli del secondo tempo.

Alpignano 2011
Alpignano 2011

Quanta grinta! Il match, che già dai primi minuti lascia presagire uno scoppiettante confronto tra le due formazioni in campo, vede l'Alpignano subito all'attacco con Jason Altobelli, una mina vagante in campo e un pericolo per la difesa del Lucento guidata da Michael Nicoletti tra i pali. Ancora un'occasione, solo al terzo minuto di gioco, si presenta con il guizzo del numero 10 bianco-celeste, Michael Trovato, che però si trascina troppo la palla e la rende comoda per il portiere Nicoletti. Scontro tra i numeri 7 al sesto minuto di gioco: una spigolosa giocata di Diego Vitrotti rischia di essere fatale per il Lucento ma un prontissimo e vigile Gabriele Macrì è pronto a spazzare via il pallone senza alcun problema. La prima chiara occasione della partita per il Lucento si presenta all'ottavo minuto di gioco, un calcio piazzato da posizione interessante si è rivelata l'occasione giusta per sbloccare il match: la punizione, perfettamente calciata da Lorenzo Coppola, viene indirizzata in porta da Gregorio Longo che buca la rete dopo aver colpito il palo interno della porta difesa da Edoardo Maciulli. L'Alpignano non ha intenzione di lasciarsi abbattere e riparte alla ricerca del pari: ci prova subito Altobelli che, dopo aver ricevuto un bel passaggio dal fantasista Michael Trovato, tenta un eurogol in rovesciata che termina di poco al lato della porta; lo stesso Atobelli si è reso protagonista, a metà del primo tempo, di un ammirevole gesto di onestà e sportività indicando all'arbitro, il quale aveva appena fischiato rigore a favore dell'Alpignano, che il contatto fosse avvenuto fuori area. La squadra dell'allenatore Massimiliano Perrelli trova il tanto ricercato gol del pareggio al dodicesimo minuto con il numero 9, sempre lui, Jason Altobelli, che batte il portiere Nicoletti e la mette diritta in porta grazie all'assist di prima di Diego Vitrotti. Il pareggio, però, non dura a lungo: dopo soli cinque minuti è raddoppio per il Lucento con uno sfortunatissimo retropassaggio bianco-celeste, situazioni che capitano anche ai migliori calciatori! Il primo tempo termina con un'importante parata di Nicoletti sulla linea, reattivo nello sventare il tentativo di Altobelli di metterla dentro a seguito dell'assist confezionato a pennello da Riccardo Pregnolato. Un capitano tutto fare. Dopo una brevissima pausa le squadre sono pronte a ricominciare e l'Alpignano si dimostra nuovamente offensivo: al guizzo di Micheal Trovato, che scarta tutta la difesa nero-verde senza però trovare il varco giusto per finalizzare, segue un gran tiro di Christian Chiereghin, prontamente parato da un attento Nicoletti che mantiene vivo il vantaggio del Lucento. La squadra dell'allenatore Ghirelli, più offensiva durante la seconda frazione di gioco, risponde dapprima con l'azione personale di Raoul Cociorva, che attende il momento giusto per calciare ma il pallone termina troppo oltre la linea di campo, e successivamente con Samuel Scarfone, il quale corre con palla al piede per tutto il campo salvo doversi arrendere all'invarcabile Riccardo D'Armiento, molto bravo a non abbassare la marcatura e anticipare l'ingresso in area. Quasi allo scadere dei secondi venti minuti di gioco è il capitano bianco-celeste a caricarsi sulle spalle l'intera squadra mettendo a segno il gol che ha regalato all'Alpignano il pareggio: da una perfetta chiusura alla Chiellini, il capitano D'Armiento riparte in contropiede confezionando uno scambio triangolare con i compagni Pregnolato e Lodo per poi infilarla nel sacco e consacrare definitivamente una fantastica prestazione.

IL TABELLINO

ALPIGNANO-LUCENTO 2-2 RETI (0-1, 1-1, 1-2, 2-2): 8' Longo (L), 12' Altobelli (A), 19' aut. Trovato (A), 17' st D'Armiento (A). ALPIGNANO: Maciulli, D'Armiento, Pregnolato, Lodo, Vitrotti, Demaria, Altobelli, Trovato, Chiereghin, Difesa. All. Perrelli. Dir. D'armieno - Chiereghin. LUCENTO: Nicoletti Micheal, Coppola, Scarfone, Longo, Macrì, Ghiurcuta, Ferjani, Di Leo, Cociorva. All. Ghirelli. Dir. Caparelli.

Articolo a cura di Assunta Buongiorno

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Edicola DIgitale