Cerca

Lascaris 2011 campione dell'All Stars, commento dell'ultima giornata del torneo

Il Lascaris 2011 vince l'oro nell'All Stars

Il Lascaris 2011 vince l'oro nell'All Stars, in primo piano Alberto Alvarado

Il Lascaris è campione del Girone Oro dell'All Stars (campo base del Lucento), dopo aver disputato partite ad altissimo livello senza mai perdere la concentrazione, superando i propri limiti e mettendo in campo un gioco bellissimo, potente e che mirava a una cosa soltanto, vincere. La squadra di Raffaele Mininni ha fatto più che conquistare il trofeo, ha mostrato un nuovo modo di scendere in campo, di giocare le partite, con entusiasmo e divertimento.  


Secondo posto All Stars girone Oro per L'Aygreville

  Ecco le parole di Alberto Alvarado, una dei protagonisti del Lascaris: «Sono felicissimo di aver vinto l'All Stars del girone Oro, e ringrazio tutti i miei compagni per essere stati con me in queste partite». Simili anche le parole di Dylan Di Palermo: «Sono contento di aver vinto il torneo, e dico grazie a tutti i miei compagni per essere stati con me in questo anno». Queste belle parole di amicizia sono sentite da tutta la squadra pianezzese, che continuerà a dare spettacolo a tutti i suoi tifosi con il prossimo campionato ormai alle porte.  

L'L84 di Cesar Turello al girone Oro
L'L84 di Cesar Turello al girone Oro

  Partita bellissima quella fra Cbs e Vanchiglia, finita 5-6. La tripletta di Brienza - di cui il secondo gol può dare energia nuova per iniziare una rimonta -, non basta con un Vanchiglia eccellente, che a pari punti con il Barcanova, ma con più reti, riesce ad alzare il trofeo di bronzo dell'All Stars. Gli ultimi minuti della Cbs sono stati comunque di fuoco: non si sono risparmiate le energie. Il Lucento si risolleva dal primo gol subito con l'Alpignano, e un incredibile Macrì segna per quattro volte, con grande soddisfazione per Stefano Manfredo: «Era importante vincere dopo la partita di ieri con la Pro Eureka, non eravamo scesi in campo con il giusto atteggiamento». Per l'Alpignano segna Costantinopoli, e sono molto sentite le parole di Maurizio Zanon, il loro istruttore: «Abbiamo giocato fino alla fine, la parte fondamentale era andare oltre i nostri limiti, di superare l'ostacolo. Ci tengo a ringraziare tutta la società, e anche i bambini, tutti loro mi sono stati vicini durante questo anno, aiutandomi a combattere la malattia. L'unica parola che viene dal profondo del mio cuore è grazie». Bella anche la partita Chisola-Lascaris, finita 3-4, che nonostante le grandi reti di Turetta, Roin e Ielo, la dopietta di Acchiddu -  un gol su punizione e un altro su rovesciata, davvero una gara spettacolare -, e quelle di Alvarado e Spada, siglano la vittoria per la squadra di Raffaele Mininni, che parla così del risultato della sua squadra: «Siamo contentissimi di come siamo scesi in campo per tutta la competizione, mi sento di dire abbiamo meritato l'All Stars, perché non ci siamo mai risparmiati». Un'altra bellissima gara è stata quella dell'Aygreville-L84, finita 1-0.  

   
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Edicola DIgitale