Cerca

Pulcini B Torino

Gran Galà: Scontro fra titani, alla fine il gialloblù Izzi la risolve

Un incontro serratissimo e nervoso tra Pinerolo e Borgaro si sblocca al secondo tempo grazie alla rete di Mirco Izzi

Marco Izzi del Borgaro

Mirco Izzi del Borgaro 2012 autore della rete

La seconda giornata della fase finale del Gran Galà Pulcini 2012 ha visto fronteggiarsi le due prime squadre in classifica, a pari punti, Pinerolo e Borgaro. Dopo un incontro serratissimo e nervoso, è stata la squadra di Christian La Pira ad avere la meglio per 1-0. In gol il numero 7 del Borgaro, Mirco Izzi, a metà della seconda frazione di gioco. Molte le occasioni da gol del Pinerolo, che però si sono risolte in un nulla di fatto.

Schieramenti. Che la partita sarà particolarmente sentita, lo si evince dai primi secondi di gioco: il Borgaro si tuffa subito in avanti al 2' con la corsa di Manuel D'Antona, che arriva sotto la porta difesa da Samuel Travers, tocca male la palla e questa finisce di poco al lato del palo! I ragazzi del Pinerolo rilanciano immediatamente al 5' scommettendo su Francesco Petrasso, che semina la difesa e si ritrova in una posizione molto defilata che però non gli impedisce di concludere a rete e scontrarsi coi pugni di Simone Lombardi. In fase difensiva il Borgaro è un muro: si chiude a riccio e mette a tacere qualsiasi tentativo di sfondamento dei biancoblù: al 6' ci riprova Petrasso, ma la scivolata in recupero di Cristian Magrone gli sfila il pallone dai piedi pochi istanti prima che tiri in porta. Ancora Pinerolo all'8' con D'Antona, che lascia partire un tiro debole e centrale, preda facilissima per Travers. Fino al duplice fischio, è il Borgaro a rendersi più pericoloso... ci pensa prima Fabio Mangino al 10' con un tiro che lambisce il palo, e poi al 12' Cristian Magrone con una conclusione timida che non impensierisce l'estremo difensore biancoblù.

https://www.terzotempo.info/torino/2021/09/28/news/gran-gala-tra-quarti-e-gironi-finali-ecco-il-programma-dell-ultimo-fine-settimana-14479/

Borgaro avanti. Nel secondo tempo Il Pinerolo affila gli artigli e cerca di andare in vantaggio; al 2' è già sotto porta con la falcata di Pietro Masciotta sulla fascia e il suo suggerimento rasoterra per Fabio Bruno, che però aggancia male e spedisce al lato. Che occasione! Al 10' la formazione del dirigente Claudio Travers ritenta di gonfiare la rete con un calcio di punizione battuto da Fabio Ciliberto dalla lunga distanza: la sua parabola sorvola la barriera e accarezza la traversa, finendo sul fondo. Finalmente, al 7', la partita viene sbloccata: i gialloblù fanno girare palla e la consegnano a Mirco Izzi, che lascia sul posto il difensore con un bel dribbling, alza la testa per prendere la mira e indovina l'angolino con una conclusione molto potente che gonfia la rete! Borgaro 1-0 Pinerolo. L'incontro è combattutissimo, i giocatori lottano su ogni pallone e impegnano l'arbitro nel fischiare falli e interventi irregolari: all'8 minuto del terzo tempo il capitano del Pinerolo, Luigi Minedi, s'incarica di portare avanti l'azione e cerca la gloria personale chinando la testa e dribblando chiunque gli si pari davanti: alla fine, però, viene accerchiato da maglie blu e perde il pallone. Senza demordere, all'11 i biancoblù ci riprovano, questa volta con Nicolò Vecchio che mette in mezzo per il compagno Fabio Bruno, che però colpisce male e non centra la porta. 

IL TABELLINO

PINEROLO-BORGARO 0-1
RETE: 6' st Izzi (B).
PINEROLO: Travers, Perotti, Vecchio, Mingoi, Petrasso, Martinat, Travers, Mancini, Masciotta, Ciliberto, Bruno. All. Travers.
BORGARO: Lombardi, Rodi, Mangino, Bauso, Zefi, Magrone, Izzi, Prina, D'antona, Kazanxhi, Di Silvestro. All. La Pira. Dir. Testa.

LE DICHIARAZIONI

Alessandro Piras, allenatore del Pinerolo: «Abbiamo attaccato di più noi, ma non è andata. Quando hanno segnato c'era un bambino a terra, l'arbitro avrebbe dovuto fermare l'azione. Non vedo l'ora di incontrarli di nuovo, ci rivedremo presto e avremo la rivincita».

Christian La Pira, allenatore del Borgaro: «Per i ragazzi è un'iniezione di fiducia dopo un Super Oscar andato non benissimo. Sono contentissimo perchè se lo meritano, abbiam giocato una Signora partita e battuto una Signora squadra, perchè il Pinerolo è davvero forte. La nostra stagione è iniziata oggi».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Edicola DIgitale