Cerca

Agostino Di Francesco: nuova avventura con i Pulcini misti del Torre Pellice

I Pulcini misti del Torre Pellice di Agostino Di Francesco

I Pulcini misti del Torre Pellice di Agostino Di Francesco

Agostino Di Francesco è alla sua prima esperienza come allenatore, ma ha passato una vita sui campi di calcio. Da quando ha iniziato questa nuova avventura, 2 anni fa, ha sempre allenato i Pulcini Misti del Torre Pellice. «Ho iniziato ad allenare solo da 2 anni, ma ho sempre giocato a calcio nella mia vita. Quando ero ragazzino abitavo ad Avigliana, ma nel mio paese non c'era una squadra. Un giorno mentre giocavo nella piazzetta un signore del Rosta mi ha chiesto di andare a giocare con loro. Mi veniva a prendere tutte le volte che c'era allenamento, mi accompagnava al campo e poi mi riportava a casa. Quando poi ad Avigliana è stata messa su una squadra per comodità sono andato a giocare lì. A 16 anni mi hanno fatto un provino a Lascaris, ma poi per un problema non sono più andato. Con l' Alpignano invece sono arrivato in Prima squadra. Al mattino giocavo con la Primavera, poi mi fermavo al campo e al pomeriggio giocavo con la Prima squadra. Dopo un paio d'anni all'Alpignano sono dovuto partire per il militare e al mio ritorno ho fatto ancora qualche anno all'Avigliana in Prima categoria. Per problemi alle ginocchia mi sono fermato, ma nel 1998 il presidente del Susa, sapendo che ero svincolato, mi ha chiamato. Con la Seconda categoria abbiamo vinto il Campionato» racconta Di Francesco. Alcuni problemi fisici e il lavoro hanno fatto mettere un punto alla carriera da giocatore di Agostino Di Francesco, ma oggi è molto contento di allenare i suoi Pulcini misti del Torre Pellice: «Mi piace molto allenare i bambini, mi danno tanta gioia ogni volta che li vedo giocare. Sono un gruppo bellissimo e numeroso, nonostante il paese sia piccolo.I ragazzi sono molto rispettosi con tutti, cosa fondamentale per me. Svolgono con impegno gli esercizi, hanno voglia di imparare e non mancano mai, nemmeno quando diluvia. Qui al Torre Pellice mi hanno accolto benissimo, siamo una grande famiglia. Essendo alle prime armi si sono subito dimostrati disponibili ad aiutarmi. Se noi siamo uniti lo sono anche i bambini». Durante gli anni da calciatore Di Francesco ricorda sempre una vittoria in particolare: «Con l' Avigliana ho giocato un derby con il Giaveno-Coazze nell' Under 21, a soli 15 anni. Durante la partita ho fatto 3 gol su 5 e come premio il nostro dirigente a portato me e il mio compagno, autore degli altri 2 gol, a vedere Juventus-Napoli. Quella è stata la mia prima volta allo stadio e ho potuto vedere Maradona giocare. Abbiamo perso, ma è stata comunque una grande emozione». Ecco i Pulcini misti del Torre Pellice. Rayane El Hallani, Edoardo Fornero, Alessandro Romano, Mistral Revello, Alessandro Gomes Di Francesco, Jacopo Merlo, Mattia Carone, Robert Gabriel Rosca, Fabio Giovenale, Simone Aglì, Diego Martina, Redi Kurti, Wayan Piano, Jacopo Calabrese.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Edicola DIgitale