Cerca

Pulcini Misti Torino

Auxiulium Monterosa-Venaria: Scarcella-Ricotta-Laressa tridente irresistibile dei cervotti

I ragazzi di Daglio trovano la via del gol con Fini, le arancioverde calano il pokerissimo

Il Venaria Pulcini Misti

Le Pulcine del Venaria di Stefania Marino

Sul campo di via Paesiello Auxilium Monterosa e Venaria, due squadre ben preparate, che hanno dato vita ad un match avvincente senza esclusione di colpi. Il Venaria si è presentato con una squadra a prevalenza femminile che con estrema determinazione ha dettato legge in campo nei tre tempi di gioco. Le ragazze son state eccezionali sia nel gestire spazi che nel controllo palla rendendo fiera la propria allenatrice Marino Stefania per il lavoro di studio svolto. Dalla tribuna volava alto il morale durante tutta la partita con incoraggiamenti per tutti i giocatori. Nota di merito per l’efficacissimo tridente formato da Angelo Scarcella, Noemi Ricotta e Daniele Laressa che con innumerevoli giochi di dribbling, scivolate, contropiedi, doppi tocchi son riusciti a ribaltare le sorti di gioco in diverse occasioni da artisti del mestiere. I ragazzi dell' Auxilium Monterosa hanno dimostrato di essere capaci di tenere testa alle continue offensive subite con un buon controllo di posizioni e spazi come afferma anche il loro allenatore Emanuele Daglio. A portare energia è stato soprattutto il portiere Matias Saferi che senza timore si è lanciato ed aiutare a coordinare i compagni in area nel bloccare le incursioni avversarie. Spiccano inoltre Pietro Pizzo, Andrea Fini e Giulio Simoni per le iniziative di contropiede e i diversi affondi ben riusciti volti a ribaltare il vantaggio della controparte.

 

Un primo tempo pari merito. Dopo il primo tentativo di rete da parte dei ragazzi del Monterosa, il Venaria decide di restituire il favore alzando la posta. Al 4’ il Tridente arancioverde sale e guadagna terreno rapidamente grazie alla tenace Noemi Ricotta e a Daniele Laressa abilissimo nel controllo palla, azione tutta a servizio di Angelo Scarcello, punta e velocista della squadra che segna senza timore il primo gol della partita. Detto fatto i ragazzi in rosso si imbattono in una guerra fredda a centrocampo da cui escono Lorenzo Piazzese e Andrea Fini come due arieti pronti a sfondare la difesa del Venaria. Al 7’ Andrea giocando a due con Lorenzo porta a casa il gol dell' 1-1, portando la situazione ad un testa a testa già a metà primo tempo. Il destino dei successivi 10’ di gioco è stato custodito tra le mani di entrambi i portieri. Un susseguirsi di tentativi di reti gestiti con grande preparazione e bravura da entrambi (a volte anche accompagnati da un pizzico di fortuna per alcuni pali presi), ma è stata evidente l’attenzione ed il focus che hanno mantenuto anche in merito a diversi interventi ben gestiti fuori area.

La rimonta delle ragazze. Il Venaria è deciso a non lasciar spazio ad errori nel secondo tempo. Angelo Scarcella e Noemi Ricotta ritornano ad essere i fantasisti della partita già dai primi minuti del secondo tempo. Appena al 4’ arriva il 2-1 per il Venaria grazie a Noemi Ricotta ed uno scioltissimo colpo di tacco a correggerne la traiettoria da sotto la porta di Angelo Scarcella. La creatività in campo non viene a mancare neppure durante il secondo tempo di questa agguerrita partita.  Dopo alcuni minuti di pressing al 7’ Angelo Scarcella doppia il risultato. Da centrocampo Daniele Laressa riesce a smarcarsi egregiamente effettuando un riuscitissimo contropiede per verticalizzare verso Noemi Ricotta che da posizione nuovamente laterale alla porta dei Monterosa tenta un tiro lungo ma sbaglia. Nella tranquillità però nessuno si aspettava l’arrivo fulmineo di Angelo a recuperare l’azione, che vedendo tutti rilassati approfitta del momento insaccando senza trovare alcuna resistenza portando in ulteriore vantaggio la propria squadra con 3-1. Pietro Pizzo, Andrea Fini e Giulio Simoni del Monterosa insisteranno e guideranno la squadra fino a fine secondo tempo senza mai darsi per vinti nel mantenere il gioco nella metà campo avversaria, ma il muro di difesa delle ragazze del Venaria risulterà duro da abbattere, nonostante i diversi tentativi pericolosi effettuati.

Terzo tempo tutto da scoprire. Nonostante il vantaggio, la grinta e la scioltezza del Venaria, la vittoria non era ancora decisa ed i ragazzi del Monterosa non si sono mai rassegnati all’idea della sconfitta. Continua da subito infatti il clima teso nelle situazioni contese di metà campo, nella quale la coordinazione fra i passaggi di entrambe le squadre non manca e scalda il pubblico fremente. La situazione inizia a sbrogliarsi dopo i primi 10’ dopo una serie di rimandi tra le due porte, quando a riprendere i toni più battaglieri sono nuovamente i ragazzi e le ragazze del Venaria. Al magico trio protagonista si aggiunge un nome nuovo, quello di Matilde Leotardi, che come le compagne si dimostra molto agguerrita e focalizzata verso la vittoria. Matilde infatti all’11’ esegue infatti un preciso assist ad Angelo Scarcella che trovandosi in una posizione molto propizia segna il gol del 4-1 con la porta semi libera. Al Monterosa non resta che tentare quindi ormai il tutto e per tutto caricando verso il portiere avversario. Dopo molti tentativi pericolosi nell’insaccare la palla e parate delle quali alcune estreme, Noemi Ricotta decide di mettere il punto finale al match firmando la rete del 5-1 al 14’.

IL TABELLINO

Aux.Monterosa-Venaria 1-5

RETI: Fini (A), Scarcello (V), Scarcello (V), Scarcello (V), Scarcello (V), Ricotta N. (V).

AUX.MONTEROSA: Saferi, Carlini, Biancofiore, Iannozzi, Traore, Piazzese, Marcato, Fini, Simoni, Pierro, Basco, Pizzo. All. Avena. Dir. Daglio - Carlini.

VENARIA: Di Schiena, Tomiato, Lo Campo, Laressa, Scarcello, Leotardi, Ricotta N., Casotti, Vailatti, Leon Carrasco, Procida. All. Marino. Dir. Mazzeo.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Edicola DIgitale