Cerca

Carlo Margaria ora al Cavour 2010: con il Barge una vittoria curiosa

Carlo Margaria con i dirigenti Enrico Razetto e Catalin Tala e i ragazzi del Cavour 2010

Carlo Margaria con i dirigenti Enrico Razetto e Catalin Tala e i ragazzi del Cavour 2010

Durante la sua lunga carriera da allenatore Carlo Margaria ha visto crescere tanti bambini, in quanto si è sempre occupato dei più piccolini. Dopo 4 anni al Cavour oggi ne allena i 2010. Carlo Margaria ha iniziato a giocare a calcio da ragazzo, ma non nella sua città natale Barge: «Ho iniziato un po' più tardi, a 11 anni, perché nella mia città non c'era una squadra. Così sono andato a Pinerolo come difensore, dove si giocava per bienni ed ero il piccolino della squadra. Dopo tanti anni sono tornato a casa e ho giocato nel Barge ed è proprio qui che ho avuto l'occasione di giocare in Prima squadra. Ho giocato fino a 27 e poi per motivi di lavoro ho dovuto smettere». Il Gabetto è la prima squadra con cui Margaria comincia la sua carriera da allenatore: «A 24 anni ho allenato i Pulcini del Gabetto, quando ancora giocavo e studiavo all' ISEF. Sono poi passato al Barge, prima che diventasse Infernotto, e ho allenato i bambini di 6/7 nati dal 1986 al 2002. Questo mi ha permesso di conoscere un sacco di giovani calciatori e posso dire di aver legato più scarpini delle partite vinte in tutta la mia carriera. In questi anni ho sentito colleghi dirmi di aver allenato ragazzi che ora giocano in Serie C. Io posso dire di non essere riuscito per un anno ad allenare Simone Bentivoglio. Lui ha iniziato la sua carriera nel Barge, ma essendo un classe '85 e avendo io iniziato con gli '86 non sono riuscito ad avere questa occasione». Proprio con il Barge accade un evento molto curioso: Margaria vince un campionato senza giocare nemmeno un minuto. «Nel primo anno in cui ho smesso di giocare ho aiutato un allenatore facendo il preparatore atletico della squadra. Arriviamo all'ultima partita della stagione, decisiva per la vittoria, con 3 difensori squalificati. Così l'allenatore decide di tesserarmi e di mettermi in panchina in caso di bisogno. Abbiamo vinto la partita e di conseguenza il campionato senza che entrassi a giocare».

Carlo Margaria allenatore del Cavour 2010
Carlo Margaria allenatore del Cavour 2010

Sono ormai 3 anni che Carlo Margaria è alla guida di 2010 del Cavour: «Alleno al Cavour da 4 anni, e da 3 mi occupo dei 2010. Sono molto contento della mia squadra, sono tutti ragazzi bravissimi che con un po' di sforzo, ma soprattutto di divertimento, stanno migliorando calcisticamente». Ecco i ragazzi del Cavour 2010. Roberto Asinari, portiere. Dopo aver giocato in altri ruoli, Roberto ha scoperto di riuscire ad esprimersi al meglio tra i pali. Nicolò Genovesio, un "tuttocampista". Nicolò è un giocatore versatile che si presta a tutti i ruoli. Molto abile nelle punizioni. Leonardo Ianniciello, attaccante. Leonardo è il dj della squadra, con una passione sconfinata per il calcio., infatti è sempre l'ultimo ad uscire dal campo. Il tiro è il suo punto forte. Matteo Leni, difensore. Matteo ricopre il suo ruolo al meglio, è molto abile con il piede destro e presto diventerà bravo anche con i sinistro. Lorenzo Margaria, centrocampista. Lorenzo in allenamento è un acrobata ed è molto bravo nella rovesciata. Riccardo Martina, difensore. Dopo 3 anni passati a prendere freddo in porta, Riccardo ha deciso di cambiare ruolo. È stato una bella scoperta come difensore. Gabriel Mujanovic, attaccante. Gabriel è una grande giocatore dotato di un grande talento che deve ancora scoprire fino in fondo. Simone Razetto, portiere. Simone è un vero e proprio gentiluomo in campo, non commette mai un fallo ed è molto attento. Ilias Zomorroud, attaccante. Ilias ha cominciato da poco a giocare a calcio ma nonostante questo sta migliorando e ha un gran fiuto per il gol. Cristian Tala, difensore. Cristian è definito un freestyler per la sua incredibile bravura nei palleggi, non ne sbaglia uno. Nicolas Torac, fascia. Nicolas è il mancino della squadra ed è bravo su tutta la fascia. Sta crescendo in fretta. Nicolas Vaglianti, difensore. Nicolas ha iniziato solo da 2 anni ma ha fatto grandi progressi. È molto abile con entrambi i piedi.  

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Edicola DIgitale