Cerca

Pulcini Torino

Superoscar: Borgaro incontenibile, Andrea Origliasso cala il poker. Gassino combattente

Tanti gol, tanta tenacia e tanta squadra. Gara tra Esposito e Origliasso a chi segna di più

Superoscar: Borgaro incontenibile, Andrea Origliasso cala il poker. Gassino combattente

Il Borgaro di Filippo Politi

Il girone B del Superoscar accoglie il Borgaro capolista a 6 punti, dopo la vittoria ottenuta contro il coraggioso Gassino San Raffaele di Chouaib Maaroufi. L'allenatore Filippo Politi può considerarsi più che soddisfatto della determinazione mostrata sottoporta dai suoi giocatori, così come Maaroufi può applaudire il temperamento e il cuore della sua rosa, che non ha mollato di un millimetro, continuando a combattere fino al fischio finale. Ben 6 i gol messi a segno nella prima frazione di gioco, seguiti da altri 8 nella ripresa: tra le schiere del Borgaro, a contendersi il titolo di goleador dell'incontro, Federico Esposito e Andrea Origliasso

Rombo di motori. L'energia scorre come elettricità e tutti i giocatori lo dimostrano: al primo minuto di gioco il Borgaro si propone in avanti con la corsa di Nicolò Benedetto, seguito come un'ombra da Fabio Gallo che interviene in chiusura e disinnesca la minaccia. Al 2' e al 4' ancora i ragazzi di Politi in attacco, prima con la conclusione di Federico Esposito, che termina sul fondo, e poi ancora con Nicolò Benedetto e il suo "tiraggiro" che accarezza il palo. Il Borgaro vuole a tutti i costi passare in vantaggio e riesce nell'intento al 5' grazie alla rasoiata di Mattia D'Angelo dal limite dell'area, che scavalca Leonardo Mancuso e gonfia la rete. 1-0 Borgaro. Al 6' il Gassino tenta di acciuffare il pareggio con una punizione dal limite dell'area: Alessandro Guido s'incarica della battuta...e il suo tiro si schianta contro i guanti di Fabio Pugno! Brivido! Sessanta secondi più tardi, Federico Esposito aggancia un suggerimento dalle retrovie con uno stop elegante, arriva a tu per tu con Leonardo Mancuso e con una finta riesce a dribblarlo, portando il punteggio sul 2-0. Il Gassino non si demoralizza, continua a lottare come solo i guerrieri sanno fare, e il solito Fabio Gallo, con un'abile scivolata, toglie il pallone dai piedi di Esposito all'8, pochi istanti prima che l'attaccante tiri in porta. Ancora Esposito in avanti al 10', dopo una bella serie di passaggi, lascia partire una rasoiata dal limite dell'area... Mancuso si allunga, ma non ci arriva! 3-0 Borgaro. Le squadre si chiudono, il ritmo comincia a diventare frenetico e il pallone viaggia da parte a parte del campo, in un gomitolo di gambe difficile da districare. Andrea Origliasso, attaccante del Borgaro, tenta l'impresa e buca la difesa del Gassino per ben due volte, al 16' e al 17', aumentando le distanze di altri 2 punti: a nulla servono le pronte respinte di Mancuso, perchè Andrea arriva come un falco e segna dalle ribattute. La prima frazione di gioco si chiude con un'altra rete targata Borgaro e messa a segno da Samuele Rombolà, che prima colpisce la traversa e poi rotola in rete. 

Coraggio rossoblù. Il Borgaro ha fame di gol e il Gassino cerca di costruire una diga per rimediare. Gli attaccanti, però, sono veloci come treni e sembrano non accusare minimamente nè il caldo nè la stanchezza. Federico Esposito infatti, al 3' della ripresa, mette a segno un altro gol, siglando la tripletta personale con una conclusione imparabile che "toglie la ragnatela dall'angolino" della porta. Lui e Origliasso si contendono il titolo di goleador del match, ma Andrea la spunta gonfiando la rete altre tre volte al 5', al 6' e al 14', meritandosi la "corona". In gol vanno anche: Leonardo Aimar, al 9', con un tiro impossibile che parte dalla difesa, passa sulle teste di tutti i giocatori in campo e plana deliziosamente nella rete di Mancuso; Andrea Russo al 10', dopo aver scavalcato i guanti del portiere; Nicolò Benedetto al 16' dopo aver raccolto il preciso suggerimento di Russo; Samuele Rombolà mette la ciliegina sull'incontro e chiude la partita al 18', poco prima del triplice fischio, "litigando" con Mancuso proprio sulla linea della porta e contendendosi il pallone, prima di avere la meglio e accompagnarlo al punteggio definitivo di 14-0.    

IL TABELLINO

GASSINO SR-BORGARO 0-14
RETI:
5' D'Angelo (B), 7' Esposito (B), 10' Esposito (B), 16' Origliasso (B), 17' Origliasso (B), 18' Rombola (B), 3' st Esposito (B), 5' st Origliasso (B), 6' st Origliasso (B), 9' st Aimar (B), 10' st Russo (B), 14' st Origliasso (B), 16' st Benedetto (B), 18' st Rombola (B).
GASSINO SR:
Mancuso, Gallo, Uras, Cirella, Benedetto, Di Caro, Serio, Guido, Tamasco, Vincenzi, Di Caro. All. Maaroufi - Cereser.
BORGARO:
Pugno, Aimar, Rombola, D'Angelo, Benedetto, Mazzone, Origliasso, Cerutti, Esposito, Russo. All. Politi F.. Dir. Aimar.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Edicola DIgitale