Cerca

Tornei

Poker e cinquina al SuperOscar! Tripletta di Taranto per i rossoneri e rimonta Alpignano firmata Sturniolo

Straripante Cbs sul Borgaro: la manita è tutta di Filippo Vigo. Va in vantaggio il Volpiano ma poi è Alpignano forza 4

Bordonaro, Garino e Modica

Bordonaro, Garino e Modica protagonisti di grandi prestazioni nella gara contro il Volpiano

Altra emozionante giornata di SuperOscar che vede sfidarsi sui campi delle CBS le quattro squadre appartenenti al Girone X. La prima gara pomeridiana gode della vittoria dei ragazzi padroni di casa allenati Caccialupi contro un ottimo Borgaro: match a tratti combattuto ma che ha visto i rossoneri mettere in rete ben cinque gol, di cui quattro nella prima frazione di gioco. Molto movimentata anche la gara successiva, quella tra il Volpiano e l'Alpignano guidato dall'istruttore Stefani. I ragazzi di Colombo trovano il vantaggio nei primi minuti di gara grazie alla rete di Edoardo Tarricone, ma poco dopo arriva una grande rimonta degli avversari e il match termina sul 1-4, dopo tante reti e il clamoroso pareggio di Sturniolo al 7'.

La CBS padrona di casa allenata da Mattia Caccialupi prima del match contro il Borgaro

CBS-BORGARO

Tripletta firmata Taranto. Primo match di giornata che vede aprire le danze un grande bomber targato CBS: Adam Tazaly, che prova subito il tiro senza però concretizzare. Ottime fin da subito le prestazioni difensive di Andrea Calabrese, che ha lottato su ogni pallone per l'intera durata del match. Proprio al 2' infatti, Calabrese riesce a tenere un ottimo pallone a centrocampo e la serve bene al compagno Alessandro Tarsitano: anche lui prova il tiro facendo finire la sfera di poco sopra la traversa. Si scalda quindi già nei primi minuti l'atmosfera e il centrocampo della CBS non tarda a farsi notare con grande intesa e numeri tra Vigo e Taranto, protagonista di giornata. Dopo un pericolosissimo dribbling a centrocampo del solito Tarsitano, i padroni di casa recuperano bene palla e sfruttano una golosa occasione: Di Muro per Tazaly che la serve perfettamente a Taranto ed è la prima rete per i rossoneri al 4'. Ancora affamati di gol i padroni di casa continuano a deliziare il pubblico vincendo quasi tutti i duelli aerei e provando non pochi tiri, anche da fuori area. Contemporaneamente, però, il Borgaro non sembra demordere e regala giocate tutt'altro che inguardabili: Cristian Magrone al 10' corre per mezzo rettangolo di gioco a va a provare il tiro, murato in maniera provvidenziale dall'avversario Nardone. Ritenta il tiro pochi secondi dopo il Borgaro, sta volta con Tarsitano ma questa volta esce, anche se di pochi centimetri. Arriva immediatamente la risposta dei padroni di casa che sembrano volere il raddoppio. Paone serve un gran pallone a Di Muro che sfiora la rete per pochissimo. Qualche minuto dopo, successivamente ad altre occasioni da rete, si fa vedere Taranto, che con un tiro forte e preciso all'incrocio dei pali firma la sua doppietta al 13'. Assai propositiva e ormai scatenata, la CBS  costruisce notevoli trame di gioco fino a quando al 17' arriva la terza rete: questa volta il protagonista è proprio Tazaly, che dopo grandi giocate, dribbling e  meravigliosi assist riesce a firmare il suo primo gol di giornata. La prima frazione di gioco però si chiude con uno spettacolo tutto firmato Denis Taranto: tiro a giro per la sua tripletta, al 18' poco prima del fischio dell'arbitro.

Il pre-match dei ragazzi del Borgaro firmato Michele Testa

Vigo va al gol, provvidenziale Rodi. Seconda frazione che si apre con il Borgaro ancora in lotta per una rimonta e una grande CBS che cerca sempre e comunque di imporre le proprie grandi trame di gioco. Ottimo Tarsitano che continua a centrocampo a lottare su ogni palla, provvidenziale anche il compagno Riccardo Rodi per la fase difensiva, viste le grandi occasioni procuratesi dai rossoneri. Samuele Di Muro dopo qualche minuto dal fischio d'inizio tenta il cucchiaio: qui grandiosa l'uscita dell'estremo difensore avversario Edoardo Di Silvestro. Inizia a farsi notare con grandi giocate il rossonero numero 7 Yassine Bakhouba: pressing, dribbling, recupero palloni e diagonali perfette. Continuano, però, per alcuni minuti alcuni combattimenti a centrocampo e un comodo calcio d'angolo guadagnato dal Borgaro ma non sfruttato alla perfezione. Torna poi al 14' la CBS a caccia della cinquina. Protagonista di rete è Filippo Vigo che dopo una grande giocata in cui scarta la difesa avversaria la mette all'angolino e chiude meravigliosamente il match. Ottime prestazioni difensive per il Borgaro negli ultimi attimi di gioco, in particolare da parte di Samuele Zefi e ancora Riccardo Rodi, protagonista di ottime prestazioni.

Rodi, Di Silvestro e Calabrese tra i migliori nel Borgaro

IL TABELLINO

CBS-Borgaro 5-0

LE RETI: Taranto,Taranto, Tazaly, Taranto, Vigo (2t)

CBS: Larnè, Bakhouba Younes, Gulino, Nardone, Vigo, Bakhouba Yassine, Di Muro, Paone, Taranto, Cheli, Tazaly. All. Caccialupi. Dir. Di Muro-Taranto

Borgaro: Di Silvestro, Zefi, Rodi, Mangino, Calabrese, Tarsitano, Prina, Magrone, Testa, Izzi, Bauso, Pennisi. All. Testa. Dir. La Pira

VOLPIANO-ALPIGNANO

Tarricone la apre. Parte bene da subito l'Alpignano con Edoardo Artusio pronto a recuperare importanti palloni a centrocampo. Poco dopo il compagno Natan Bordonaro tenta già la rete, anche se la sfera finisce dritta tra le mani del numero uno avversario Denis Manushi. Prende confidenza col campo il Volpiano e innesca immediatamente Tarricone: provvidenziale qui la parata di Simone Samson. Guadagnato però un ottimo calcio d'angolo, Tarricone non si fa scappare l'occasione e lo batte alla perfezione mettendo la palla in rete e portando i suoi i vantaggio già al 2' di gara. Dopo gli ottimi interventi in fase difensiva di Bordonaro, l'Alpignano recupera la sfera e sfiora il gol dopo un bellissima trama tra Artusio e Modica. Poco dopo controbatte il solito Tarricone e manca la porta per pochi centimetri. Al 7' dopo un gran recupero palla a centrocampo, l'Alpignano trova il pareggio con un'imparabile rete firmata da Sturniolo: semi-tiro a giro imparabile per l'estremo difensore dell'istruttore Colombo. Fino a qui 7 minuti di una bella gara: azioni, belle trame e tante possibilità di rete. In mezzo a un grande centrocampista come Romella e l'immarcabile Rizzo, Carlo Modica si ricava i suoi spazzi dribblando parecchi avversari e guadagnandosi un bel calcio d'angolo. Non lo sfrutta ma si fa perdonare: all'11' trova la seconda rete per i suoi e fa partite una bellissima rimonta tutta firmata Alpignano, che inizia a dimostrare una splendida intesa di gruppo. Due minuti dopo, infatti, godiamo di una bellissima azione da parte del velocista Mattia Garino che va anche al tiro: salva tutto qui Manushi. Era nell'aria, e dopo tante azioni offensive e belle trame di gioco il gruppo di Stefani trova la terza rete al 15' con un magistrale tiro angolato da Bordonaro, che festeggia poi insieme ai suoi al termine delle prima frazione di gioco.

Il gruppo al completo del Volpiano di Colombo

Cannonata di Loreto. Riparte in maniera abbastanza combattuta ed equilibrata la gara: il Volpiano, sotto di due reti, non sembra comunque demordere ed è a caccia della seconda rete per riaprire il match. Le occasioni da rete non sono poche, Maniaci si fa notare per tante chiusure provvidenziali e Tarricone punta la rete grazie ad un'ottima corsa. Infatti, verso il 5' minuto Gariglio la serve a Di Cello che sfiora la rete per un soffio e non riesce a riaprirla, ma si rende protagonista di una delle azioni più belle della gara. Al 7' torna a farsi vedere l'entusiasmo di casa Alpignano con l'imparabile cannonata firmata Giuseppe Loreto: posizionata perfettamente all'incrocio dei pali. Altri combattimenti a centrocampo per quanto riguarda i minuti successivi e una bella occasione per il Volpiano: tiro di Bordonaro che prende però il secondo palo tentando di accorciare le distanze. Niente da fare però per i ragazzi di Colombo, che escono dal campo sconfitti ma ugualmente consapevoli di aver tenuto testa per due frazioni alla grande intesa dell'Alpignano, che può festeggiare un bel poker.

L'Alpignano dell'istruttore Stefani protagonista della grande rimonta di giornata

IL TABELLINO

Volpiano-Alpignano 1-4

LE RETI: Tarricone (V), Sturniolo (A), Modica (A), Bordonaro (A), Loreto (A)

Volpiano: Manushi, Binatti N., De Filippis, Gremignani, Maniaci, Milani, Binatti S., Romella, Rizzo, Tarricone, Zambon. All. Colombo. Dir. Milani

Alpignano: Samson, Gariglio, Ruscio, Bordonaro, Bendetto, Di Cello, Modica, Sturniolo, Artusio, Loreto, Pullara, Camanna, Garino, Mostacci. All. Stefani. Dir. Grosso

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Edicola DIgitale