Preview League Vanchiglia, in campo ’07 e ’10. A Rosta si entra nel vivo

I Pulcini 2010 dell'Auxilium Valdocco sugli scudi

0
468
Cbs 2010
Cbs 2010

La stagione della Scuola calcio al Vanchiglia è cominciata anche con la terza edizione del Torneo Preview League. La manifestazione è dedicata alle annate degli Esordienti Fair Play 2007 e dei Pulcini 2010. In via Ragazzoni è andato in scena il secondo fine settimana del torneo che si concluderà domenica 6 ottobre. Mentre a Rosta, di scena e i pieno svolgimento l’edizione numero 11 del prestigioso Trofeo Città di Rosta.

La formula per i 2007 prevede 3 gironi composti da quattro squadre ciascuno, con le prime di ogni raggruppamento che approderanno alle semifinali di sabato 5 ottobre dove ad attenderle ci sarà il Torino. Già sicura del passaggio del turno è il Chisola che superando 2-0 la Cbs diventa insuperabile (proprio per lo scontro diretto) per gli stessi rossoneri così come per Pianezza e Roletto Val Noce.

I vinovesi affronteranno la vincente del Girone A, dove i padroni di casa hanno superato nell’esordio i pari età del Caselle per 3-1. Tutto ancora da decidere nel Girone B, dove nel fine settimana passato il Lascaris ha battuto per 3-1 il Quincitava e il Cenisia ha superato per 4-1 la Pro Eureka.

Diversa invece la formula per quanto riguarda i Pulcini 2010 dove c’è un unico girone da 7 squadre. Una sorta di mini campionato dove la vincente approderà nel girone finale insieme ai padroni di casa del Vanchiglia, al Torino e alla Juventus. Ecco come è andato il fine settimana di partite: Juventus Femm.-Valdruento 1-0, Vanchiglia-Cbs 0-3, Pro Eureka-Valdocco 2-12, Valdruento-Vanchiglia 4-1, Cbs-Valdocco 5-5, Sisport-Juventus Femm. 0-4. E la classifica parziale: Auxilium Valdocco e Cbs 10 punti, Juventus Femmi. 9, Valdruento 6, Vanchiglia, Pro Eureka e Sisport 0.

11° Trofeo Città di Rosta

11° Trofeo Città di Rosta
11° Trofeo Città di Rosta

Entra nel vivo l’undicesima edizione del Torneo Città di Rosta con il secondo fine settimana che regala tante emozioni tra le due categorie degli Esordienti. Sul campo a 11 di strada Ponata, nella giornata di sabato, partono i 2007 con i padroni di casa di Stefano Mirimin chiamati al difficile confronto con il Lascaris di Roberto Pepe. Una partita che si fa subito proibitiva per i biancorossi nonostante ci mettano cuore e grinta. Il 7-0 finale per i bianconeri è frutto della concretezza dei lascarini, vanno a segno in rotazione Federico Nistico, Samuele Dimatteo e Kevin Caci. Il tutto nonostante Matteo Genovese riesca a strappare gli applausi del pubblico con un volo plastico su tiro di Andrea Antoniacci. Subito dopo è il Venaria di Roberto Virardi a scendere in campo: la sfida con il Bra è una di quei test importanti che i cervotti superano nel gioco ma non nel risultato. E dalle prime battute i braidesi si fanno pericolosi: straordinaria la punizione di Samuele Petiti che imbecca perfettamente Alberto Valleriani, ma la capocciata del numero 10 si infrange sulla traversa, è il secondo legno in pochi secondi. A sbloccarla è lo stesso Valleriani, mentre per il 2-0 finale bisogna aspettare la spaccata vincente di Simone Messa su assist al bacio di Tommaso Tonno, i ragazzi di Paolo Africano possono fare festa. Arriva anche il successo del Chisola di Salvatore Caccialupi, i vinovesi non sono appagati della vittoria nel Superoscar e possono gioire anche nella manifestazione rostese grazie al 3-0 su un comunque buon Rapid Torino di Aldo Urzi. Tanto spettacolo anche per quanto riguarda gli Esordienti Fascia B 2008, con la prima partita che vede opposti l’Alpignano di Andrea Marvulli e il Lucento guidato da Domenico Delli Calici. Ne esce una partita spettacolare con i biancoazzurri che passano in vantaggio con Flavio Curri e poi sono bravi a contenere le sortite dei lucentini. Cosa tutt’altro che facile visto che i ragazzi di Delli Calici calciano appena hanno un minimo spiraglio: la punizione dalla trequarti di Mohamed Ferjani pesca perfettamente Gabriel Soleti che calcia e trova però un preparato Vittorio Giusiano alla ribattuta. La botta da fuori di Riccardo Sgroi scheggia la traversa ed anche Fabio Tuccio va vicino al gran gol dalla distanza. Dove non c’è la precisione c’è Andrea Bellopede, il numero uno dell’Alpignano è a dir poco strepitoso salvando il risultato almeno in tre occasioni, fantastico il doppio riflesso prima su Federico Sogos e poi su Samuele Boffano. L’Alpignano c’è e lo dimostra con la traversa colpita da Federico Covacci. Alla fine arriva però il pari con Ferjani che ribadisce in rete dopo l’ennesimo miracolo di un portiere dell’Alpignano, Giusiano in questo caso. Ai punti forse meritava qualcosa di più il Lucento, ma i ragazzi di Marvulli hanno dimostrato grande carattere e con l’inserimento di diversi ragazzi proveniente dall’Almese, l’amalgama non tarderà ad arrivare. Grande spettacolo anche nella partita che vede lo Sporting Orbassano contrapposto ai cuneesi del Bisalta. Sono proprio quest’ultimi a partire più pimpanti, ma lo Sporting cresce col passare dei minuti e trova il vantaggio firmato da Adam Bentouil su assist di Christian Vallero. Il 14 del Bisalta era riuscito a siglare il pari, ma Cristian Zerbini non vuole saperne di non vincere questa partita ed a pochi minuti dalla fine ha la palla del 2-1 ed è freddo a non sbagliare a tu per tu con il portiere. Può essere comunque soddisfatto dei suoi ragazzi Andrea Sblendorio per il carattere che hanno messo in campo. Complessivamente il livello degli Esordienti in questo torneo è alto con diverse squadre che possono ambire a fare bella figura anche con le professioniste nelle successive fasi nazionali ed internazionali. Anche i padroni di casa potranno dire la loro, ma tra 2007 e 2008 c’è quasi tutto il meglio che possa offrire la Scuola calcio torinese e non solo. Lo spettacolo è solo all’inizio.

La doppia coppia Rangers-Charvensod e Bisalta-Pro Eureka punta in alto
Così come procede senza impedimento il cammino degli Esordienti e dei 2009, anche per le prime annate dei Pulcini e per i Primi Calci del 2011 è arrivato il momento di disputare la loro seconda giornata. Un pubblico caloroso, tipico delle grandi occasioni, ha accompagnato, sostenuto e festeggiato, sabato pomeriggio all’interno del Palawave nell’impianto di Via Ponata, i ragazzi della Pro Eureka e del Bsr Grugliasco durante la loro partita. Il match è poi terminato con il punteggio di 6-2 in favore dei settimesi che di fatto allungano di una giornata la loro striscia di imbattibilità nel girone D, dopo l’esordio positivo contro il Quart. Nel raggruppamento C, i cuneesi del Bisalta seguono fedelmente le orme dei coetanei della Pro Eureka superando prima il Chisola e poi il Caselette. Passando al calcio a 7, con un pareggio ed una vittoria a testa Rangers Savonera e Charvensod, rispettivamente nei gironi D ed E, continuano a racimolare punti senza perderne nessuno per strada. I primi, in questo week-end hanno pareggiato per 4-4 contro i vinovesi del Chisola, mentre alla prima giornata avevano superato per 3-2 l’Accademia Torino. Il percorso inverso è stato eseguito, invece, dai valdostani dello Charvensod che prima hanno pareggiato 3-3 con l’Alpignano e poi hanno superato per 3-1 i coetanei dell’Almese. Infine, ricordiamo che l’ultima giornata del Città di Rosta andrà in scena il 28 ed il 29 Settembre con gli scontri: Rangers-Lucento e Charvensod-Pinerolo nei Pulcini 2010. Mentre nei 2011 ci sarà Pro Eureka-Caprie e Bisalta-Giaveno Coazze.

11° TORNEO DI ROSTA
Organizzazione impeccabile. Dal campo alla biglietteria Che atmosfera!
Il secondo fine settimana del Città di Rosta scorre fluido con una macchina organizzativa impeccabile e che rende questi lunghi cinque fine settimana di manifestazione pieni ed emozionanti. In strada Ponata l’atmosfera è quella delle grandi occasioni e la risposta del pubblico è straordinaria, sia sul campo principale dove giocano gli Esordienti, che sul campo dei Pulcini e nel Palawave il tifo si fa sentire. Il ritmo frenetico non toglie il sorriso, ma anzi, alcuni meccanismi sono ormai più che oliati. Giuseppe Mirisola controlla che tutto scorra al meglio, Luca Pirronti passa instancabilmente da un campo all’altro per raccogliere sensazioni e risultati. Il presidente del Rosta Calcio, Alberto Zappalà, presidia e controlla da vicino tutto ciò che accade sul campo degli Esordienti. All’ingresso la biglietteria ha il suo bel daffare e nello stesso stand, l’organizzazione è impeccabile: non importa quante siano le partite e le decine di distinte che si accavallano, le addette organizzative non sbagliano un colpo. Anche gli arbitri-dirigenti Rago, Usai, Pisani, si alternano con competenza. Il grande tabellone della manifestazione, posto sul muro vicino all’ingresso, viene aggiornato costantemente di tutti i risultati. La macchine del ‘Città di Rosta’ è a pieno regime e non fa acqua da nessuna parte. Così tra una partita e l’altra c’è spazio anche per le storie dagli spalti. Nelle prime due partite di Esordienti giocate in contemporanea, a pochi passi l’uno dall’altro giocano i cugini Simone Bronzino (2008 dell’Alpignano) e Christian Cogerino (2007 del Rosta Calcio). I due ragazzi, qua sotto nella foto, nella scorsa stagione erano entrambi in forza all’Almese.

11° Trofeo Città di Rosta
11° Trofeo Città di Rosta

Il trofeo rostese giunge alla sua seconda giornata e, tra i 2009, è toccato a Sisport e Mirafiori dare il via a questo nuovo fine settimana di sfide. Partenza da incorniciare per i bianconeri di Palmieri che sbloccano immediatamente il risultato con il tap-in vincente di Farris sul servizio di Rosental. Trascorrono appena un paio di minuti ed il numero 10 si toglie le vesti di assist-man e mettendosi in proprio firma il raddoppio per la sua squadra. Con il passare del tempo i gialloblu di Dattilo prendono le misure agli avversari riuscendo così a bloccare le loro offensive e ad accorciare le distanze con Elettri che spedisce in rete il tiro di Capacchione respinto da Kamberi. Il gol ritrovato dà fiducia al Mirafiori che sposta in avanti il proprio baricentro nel tentativo di acciuffare il pareggio aprendo però spazi nella propria metà campo che i bianconeri sfruttano alla perfezione e segnano il 3-1 con Rosental. Questo copione continua nella seconda frazione di gioco dove Petruzzella cala il poker per la Sisport, mentre i gialloblu provano ad affacciarsi dalle parti del portiere avversario senza trovare lo spunto vincente. Situazione invariata anche nel terzo tempo con la Sisport che realizza altri tre gol con Petruzzella, Farris e Fierro, ed il Mirafiori che va ad un passo dalla marcatura con il tiro di Castiglione che si infrange sulla traversa. Il secondo match di giornata vede affrontarsi Alpignano e Sporting Orbassano. Il primo tempo si tinge subito di bianco-azzurro con i gol in rapida successione di Ricchitelli e Brutti. Nella seconda frazione cambiano le carte in tavola ed i granata di Martinelli con il passare del tempo macinano sempre più terreno agli avversari costringendoli ad agire di rimessa. Nonostante ciò, la squadra di Ponte sfrutta al meglio le occasioni che gli vengono concesso andando due volte in rete con Carella unico a superare il portiere Zoppè, oggi in splendida forma. Nell’ultima ripresa, gli sforzi dello Sporting vengono ripagati e Cocino con un destro dal limite spedisce il pallone in fondo alla rete realizzando il gol della bandiera e fissando il risultato finale sul 4-1.