Cerca

News

L'Accademia Torino del neo RSC Alessandro Curto: novità Alex Sottile ai 2012 e Tommaso Coniglio preparatore atletico

Tante figure storiche riconfermate e nuovi innesti nel segno della linea verde

accademia torino

La presentazione dell'Accademia Torino: al centro il RSC Alessandro Curto

L'Accademia Torino è sempre in movimento. Dopo la notizia della sinergia con il Kl Pertusa che vedrà coinvolti soprattutto i settori giovanili delle due società, arrivano le prime novità anche per quanto riguarda la Scuola calcio. Ad averne preso recentemente le redini è infatti l'ex istruttore dell'annata 2009, Alessandro Curto, diventato Responsabile dopo tre anni in panchina: «Da un po' di tempo stavo meditando una pausa dalla panchina pur volendo comunque rimanere a contatto con il mondo del calcio. L'unico modo in cui questo desiderio si realizzasse era quello di iniziare a fare il responsabile ed essendosi presentata l'occasione non ho potuto che coglierla immediatamente».

«Quello dell'Accademia è un bel progetto a cui sono davvero legatissimo. Ho sempre visto questa società come una seconda famiglia e per me i colori granata sono davvero uno stimolo in più per cercare di dare tutto me stesso per questa causa. In questo primo anno da responsabile cercherò di infondere in tutti gli istruttori quello che è stato il mio credo in questi anni di panchina. L'unico risultato che dobbiamo cercare di raggiungere è la crescita del bambino, sapendo utlizzare al meglio bastone e carota, usando gli allenamenti per correggere gli errori e infondendo grande sicurezza durante le partite. Il primo obbiettivo è che chi viene qui a giocare torni a casa col sorriso e abbia una grande voglia di tornare per divertirsi di nuovo. L'idea è quella di creare una vera e propria famiglia in cui tutti si conoscono. In questo senso credo sia di grande impatto per chi arriva da noi la prima volta notare come anche un qualsiasi ragazzo del 2004 conosca i bambini del 2012. Penso sia un segnale importante per i genitori che portano i figli qua e che spinga a volerli far crescere con noi. In questo senso siamo davvero felici della grandissima affluenza agli ultimi open day».

L'organigramma 21-22

Grande affluenza che ha spinto i vertici dell'Accademia Torino - oltre al Resp. Curto, il Presidente Paolo Bonacina e il neo Direttore Generale Donato Graniero - a occuparsi subito dell'organigramma per la prossima stagione, in modo da a vere ben delineate le figure che si occuperanno dei vari gruppi, annata per annata. «I nostri istruttori costituiscono un mix tra storicità e linea verde. L'idea è di avere sempre un ambiente giovane senza però perdere quell'attaccamento che si è creato in questi primi tre anni dalla nascita della società» - spiega ancora Alessandro Curto.

Cominciando dall'ultimo anno di Scuola calcio, c'era bisogno di un istruttore in grado già di formare in vista del Settore giovanile e l'identikit risponde al nome di Antonio De Lorenzo. Ex tecnico della fortissima annata 2007, anche lui legatissimo all'Accademia, si occuperà dunque degli Esordienti 2009, prendendo in eredeità il gruppo che è stato prorpio del Resp. Curto.

Antonio De Lorenzo

Passando agli Esordienti primo anno, dai 2008 arriva Fabio Profeta, altra figura storica dell'Accademia e un tecnico maniacale dal punto di vista del gioco. Con lui, riconfermato il giovanissimo Lorenzo Graniero, istruttore dalla passione sfrenata e fondamentale per far crescere i ragazzi del secondo gruppo 2010.

Fabio Profeta Lorenzo Graniero

Per quanto riguarda i Pulcini 2011 arriva Matteo Corsucci che dopo l'ottimo lavoro con il secondo gruppo di 2008 avrà l'opportunità di cimentarsi con un primo gruppo di grande prosepttiva.

Matteo Corsucci

Una conferma e un'assoluta novità per quanto riguarda i 2012: vicino alla grande esperienza di Serafino Di Fazio - uno dei più bravi nell'inculcare un'idenità di gioco precisa ai suoi ragazzi - ci sarà la new entry Alex Sottile, volto nuovo proveniente dal calcio degli oratori di cui si sono già tutti innamorati per la preparazione e la tanta voglia di mettersi a disposizione della società.

Serafino Di Fazio Alex Sottile

Infine un'altra grande figura societaria per quanto riguarda i Primi Calci 2013: si tratta della ex zebrotta Martina Benatello, già in precedenza con i 2011 dell'Accademia e con un passato anche al Trecate.

Martina Benatello

A chiudere il cerchio ci sono poi altri due elementi importantissimi dal punto di vista tecnico: il preparatore dei portieri Davide Pagano, arrivato a metà della stagione scorsa e che ha fatto crescere tantissimo i giovani estremi difensori granata (un classe 2011 è già stato chiamato dal Torino); e poi la grande novità del preparatore atletico Tommaso Coniglio, fondamentale per curare nei minimi dettagli gli aspetti coordinativi sui quali il Resp. Curto dice di voler puntare molto in vista della prossima stagione.

Davide Pagano Tommaso Coniglio

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Edicola DIgitale