Barcanova 2009, i due team scoppiettanti in rossoblù

Le squadre di Via Occimiano negli Esordienti continuano la preparazione per cercare di concludere l'annata sportiva

0
763
Barcanova 2009 con il Real Orione Vallette
Barcanova 2009 con il Real Orione Vallette

Barcanova 2009, i due team scoppiettanti in rossoblù. Aspettando la sperata ripartenza per concludere questa travagliata stagione sportiva, gli atleti nella categoria Esordienti del primo anno si preparano ormai a scaldare i motori.

I due istruttori del Barca, Filippo Napoli e Livio Manzin, sono dunque in attesa di scendere di nuovo in campo. A loro sono affiancati i dirigenti Fabrizio Strobino ed Alessandro Druetta.

Il percorso sportivo del Barcanova 2009 da settembre

«Dopo il nuovo blocco delle attività, lunedì 19 gli allenamenti individuali hanno potuto finalmente riprendere – afferma Strobino – e cercheremo di disputare qualche evento tra i mesi di maggio e giugno.

Nei mesi scorsi abbiamo giocato un quadrangolare, con le nostre due squadre miste, a Gassino Torinese insieme al Chieri e l’Orizzonti Alicese. I ragazzi sono scesi in campo, inoltre, nelle gare col Real Orione Vallette, la CBS, la Pro Eureka ed il PSG. Le squadre hanno svolto, infine, qualche amichevole interna, in quelle settimane, nel nostro impianto torinese di Via Occimiano».

Il gruppo di Napoli, inserito nel girone I, in campionato ha vinto la gara, tra le mura di casa, nel secondo turno con il Caselle, mentre nel primo turno ha riposato. Il gruppo di Manzin, nel girone N, invece ha affrontato il San Maurizio Canavese in casa ed il Lascaris in trasferta.

L’istruttore e le squadre

Le due squadre del Barcanova 2009, negli ultimi tempi, sono sotto la gestione di Napoli. Classe 1957, col patentino da allenatore dal 1991, l’istruttore vanta una presenza di oltre 15 anni al Barca. «Sono tornato nel club richiamato da Piergiorgio Trombini, l’anima della società -dice Napoli – dopo alcuni anni di lontananza.

Il proposito è di ricostruire il club rimboccandoci le maniche grazie all’aiuto di Rosa Racioppi, vice presidentessa, per tornare ai fasti del nostro glorioso passato. Quest’anno sono partito occupandomi dei 2005 Under 16, poi ho ottenuto la guida delle formazioni degli Esordienti 2009. Questi ragazzi si sono costituiti come gruppi la scorsa annata, anche se alcuni elementi erano già presenti da prima.

Per colpa della pandemia, alcuni giocatori non hanno preso parte agli allenamenti troppo la lungo, comunque mi sono creato un’idea abbastanza precisa dei calciatori presenti in squadra. Mi auguro soltanto che si riesca a concludere la stagione sportiva per il bene di tutti i ragazzi».

Il Barcanova nel quadrangolare a Gassino
Il Barcanova nel quadrangolare a Gassino

Gli atleti

Gabriele Bourca: centrocampista. Fisico esile, ma bravo sul piano tecnico.

Michele Campitelli: centrocampista. Potenzialità e margini di crescita netti.

Rida Charafi: difensore esterno. Educato, sempre presente, è mancino.

Simone Cocomazzi: centrocampista e trequartista. Valido durante le gare.

Dario Contestabile: portiere. Sa farsi valere, promettente.

Andrea Druetta: difensore centrale. Fisico possente, indole sportiva giusta, mancino.

Ahmed El Karmouti: centrocampista. Presenza costante, buon calcio durante i match.

Willy Enogieru Erhabor: difensore destro. Buona volontà, veloce, non si arrende mai.

Giorgio Garavet: centrocampista. Possiede buone doti mentre si muove sul campo.

Davide Adafe Ike: attaccante e centrocampista destro. Scattante, grande impegno.

Fabio Kalala: centrocampista esterno. Tecnica molto sviluppata mentre gioca.

Mohammed Koundi: attaccante. Volenteroso, insuperabile durante i dribbling.

Luca Longobucco: portiere. Margini di miglioramento proprio notevoli.

Daniele Macrì: centrocampista. Corpo esile, volontà davvero forte.

Giovanni Mereu: centrocampista ed attaccante. Ottima tecnica, tuttofare, molto serio.

Yassine Noujoum: centrocampista. Fisico proprio possente, durante le gare si fa notare.

Matteo Osella: centrocampista e difensore esterno. Estroverso e generoso, corre tanto.

Edoardo Alberto Patrasc: difensore centrale. Presenza fissa, in tandem con Druetta.

Lorenzo Restagno: difensore intercambiabile. Grande sostanza, giocherellone.

Smail Sabouh: difensore centrale. Fisico abbastanza strutturato, sta crescendo in tecnica.

Cristian Scullari: attaccante. Immense potenzialità, sempre coinvolto durante il gioco.

Tian Lai Martina Strobino: in difesa, fascia sinistra. Mancina, diligente ed indomabile.