Rosta Calcio 2009, Calì e Lot esaltano i biancorossi

Le due formazioni operanti nel primo anno degli Esordienti ruotano nelle gare in perfetta sintonia

0
1223
Rosta Calcio 2009, il gruppo di Calì al SuperOscar con il Chieri
Rosta Calcio 2009, il gruppo di Calì al SuperOscar con il Chieri

Rosta Calcio 2009, Calì e Lot esaltano i biancorossi. Una magnifica sinergia tra i due gruppi del primo anno degli Esordienti nel club del comune omonimo prepara gli atleti alle future imprese nel Settore Giovanile. I due istruttori dei 2009 si muovono, dunque, in perfetto accordo per permettere ai loro atleti di disputare una bella carriera nelle prossime annate sportive.

I dirigenti delle due squadre sono Fabio Calciano, Annamaria Costanzo, Marco Della Pietra, Mattia Della Valle, Antonello Laganà, Massimo Mapelli e Massimo Molinaro.

Parla Calì

Ecco le parole di Andrea Calì: «L’obiettivo primario è di far crescere i nostri tesserati in modo che siano tutti preparati quando inizieranno le sfide agonistiche, regionali e provinciali, nei Giovanissimi.

Abbiamo ancora un anno per prepararli a questo genere di competizioni, emergenze sanitarie permettendo. Anche noi abbiamo fatto gli allenamenti individuali fino a qualche settimana fa.

Io e Massimo Lot riusciamo a intenderci molto bene. Il nostro rapporto è ottimo, collaboriamo insieme con grande intesa. I ragazzi dei due team della categoria ruotano in modo costante, cercando di mettere in campo sempre la squadra più pronta in un preciso momento. Le squadre sono intercambiabili.

Essendo ancora nella Scuola Calcio, i ruoli dei singoli atleti non sono ancora del tutto definiti, quindi ruotano anche quelli. Le formazioni esistono ormai da alcuni anni, con solo qualche innesto dalle realtà calcistiche vicine».

Il percorso e gli istruttori

Gli atleti del 2009 hanno disputato le gare nei tornei del SuperOscar e del Città di Rosta in casa tra i mesi di settembre ed ottobre, oltre ad un paio di gare amichevoli. Il gruppo di Calì, in campionato, ha giocato nel girone G, superando i team del Pozzomaina e dell’Almese, mentre la squadra di Lot, nel girone N, ha affrontato la Pro Eureka.

Calì, classe 1995, è al quarto anno sulla panchina nella Scuola Calcio. Seguendo il principio dell’alternanza al Rosta Calcio, prima dei 2009 ha guidato i 2011 ed i 2008.

Come giocatore, nel ruolo di terzino sinistro, è cresciuto al Rivoli ed al Don Bosco Rivoli, poi ha militato nell’Alpignano, nel Lascaris. In seguito è giunto in prima squadra nel Giaveno Coazze e nello stesso Rosta.

Lot, classe 1977, è al suo secondo anno come allenatore al Rosta. Nella scorsa stagione ha guidato il gruppo dei 2008. In precedenza lui ha avuto il ruolo di dirigente ufficiale per 7 anni alla Scuola Calcio della Juventus, chiamata prima J Stars quindi conosciuta con l’attuale nome di Sisport.

Da calciatore, Lot aveva iniziato il suo percorso sportivo come libero nello stesso Rosta, ed in seguito nella storica Rivoli Rivolese per 5 anni, vincendo importanti competizioni nei campionati di Promozione.

I giocatori biancorossi del gruppo di Lot in festa al Città di Rosta
I giocatori biancorossi del gruppo di Lot in festa al Città di Rosta
Il team del Rosta Calcio 2009 di Calì e Lot

David Alaimo: portiere. Buone parate a livello terra durante le partite.

Gianluca Alberghina: esterno destro. Finalizzatore quando occorre.

Remo Antonaccio: attaccante. Un bomber, infallibile mentre è sotto porta, bel dribbling.

Andrea Ballario: attaccante ed esterno. Tecnica sviluppata, veloce e con senso del gol.

Emanuele Calciano: basso sinistro. Mancino, con buoni piedi, la tecnica c’è.

Jacopo Campisi: esterno ed in attacco. Giocatore pieno di grinta e ben inserito.

Matteo Cortassa: esterno destro. Fisico minuto, diligente e disciplinato.

Francesco Cruto: esterno sinistro. Pendolino, dinamico, usa entrambi i piedi.

Davide Della Pietra: basso destro. Dinamico, bravo quando ci sono i contrasti.

Lorenzo Della Valle: mediano. Fantasista, molto tecnico, un trascinatore.

Matteo Di Giovanni: esterno destro alto. Usa i due piedi, bei contrasti, buon tiro.

Edoardo Gambino: centrocampista ed in difesa. Metronomo, ha il senso della posizione.

Leonardo Laganà: jolly. Presente dove c’è bisogno, interagisce bene in squadra.

Marco Lorenzo: esterno sinistro. Percorso di crescita in fase di sviluppo.

Filippo Mapelli: difensore e capitano. Senso della posizione, è molto strutturato.

Francesco Mareschi: esterno alto. Rapido, con un gran fiuto del gol mentre si gioca.

Matteo Mengoni: portiere. Si muove bene coi piedi, buone parate quando arriva la sfera.

Matteo Merlo: basso sinistro. Mancino, grintoso, dinamico durante i match.

Marco Molinaro: attaccante. Caterpillar, un ottimo “cavallo pazzo” offensivo, scatenato.

Edoardo Nebiolo: basso ed esterno destro. Educato e molto intelligente tecnicamente.

Riccardo Pace: centrocampista. Ha iniziato a giocare da poco tempo, tanta buona volontà.

Manuel Putero: portiere. Molto alto, continua il suo percorso di crescita durante i mesi.

Luigi Scotto di Santolo: mediano. Ordinato, gran serenità durante le gare, buona tecnica.

Nicolò Stranieri: attaccante ed a centrocampo. La tecnica è ben presente.

Nicolò Sturniolo: portiere. Operato nella prima metà di marzo, in decisa fase di ripresa.

Roberto Terragno: centrocampista ed attaccante. Tecnica sviluppata e molto valida.