L’unione e la crescita dei 2009 del Kl Pertusa di Damiano Severina

L'istruttore è in via Genova dopo l'esperienza al Pozzomaina

0
123
Il Kl Pertusa 2009 di Damiano Severina
Il Kl Pertusa 2009 di Damiano Severina

La ripresa del campionato si è dimostrata un’ardua sfida per gli Esordienti 2009 del KL Pertusa. L’istruttore Damiano Severina, che ha però portato la sua piccola grande squadra fino ai quarti di finale del torneo del Grande Slam, persa con la Rivarolese, che si è poi assicurata il titolo.
Un inizio difficile ma soddisfacente come racconta lo stesso Severina, cha ha definito i suoi ragazzi come «Un gruppo unito e grintoso, che non hai mai smarrito la voglia di giocare e di stare in sintonia». Questi piccoli calciatori hanno infatti anche raggiunto una finale di un torneo prestagionale con l’Olympic Collegno, in cui hanno dato sfoggio dei loro grandi progressi dal punto di vista tecnico ma non solo, hanno anche dimostrato grande sportività e correttezza.
Conclusa la sua carriera al Carrara come dirigente, Severina ha fatto la sua prima esperienza come istruttore, per amore del calcio e dei suoi figli (Marco classe 2005 e Davide classe 2007), passione che li accomuna, al Pozzomaina; qui ha allenato per due anni i Pulcini 2007 e successivamente gli Esordienti ottenendo buonissimi risultati.
Ed è proprio grazie alla sua esperienza ed all’appoggio della società del Kl Pertusa che nonostante la situazione odierna, Severina ed i suoi ragazzi erano riusciti a riprendere gli allenamenti con costanza, come ci racconta infatti  «Per i bambini è stato un duro colpo dover stoppare gli allenamenti durante tutto il periodo del lockdown iniziato nel mese di marzo, ma con mia grande sorpresa al rientro sul campo si sono dimostrati molto cresciuti e soprattutto uniti e determinati».
E sul rapporto con i ragazzi Damiano Severina racconta: «È mia abitudine fermare gli allenamenti poco prima dell’ora stabilita per poter chiacchierare con i miei bambini di tutto ciò che accade nelle loro vite, per farli sentire a loro agio e soprattutto parte di un gruppo in cui si è liberi di essere se stessi al di là delle prestazioni calcistiche».
Damiano Severina infatti non si è mostrato spaventato all’idea di dover stoppare nuovamente allenamenti e campionato, perché è nei suoi obiettivi quello di continuare a tenersi in contatto con i suoi ragazzi attraverso videochiamate per continuare la preparazione fisica da casa, in modo da mantenere i progressi fatti dai bambini e per insegnare loro come ogni ostacolo nella vita vada superato con rispetto e sacrificio. «Non nego – continua l’istruttore gialloverde –  che sarà difficile fermare nuovamente tutto, ma credo che sapremo gestire al meglio questa situazione».
Dopo aver ringraziato calorosamente la società e le famiglie, che sono sempre state vicine ai ragazzi durante allenamenti e partite, Damiano Severina ci ha parlato un po’ dei suoi ragazzi, a cui è molto affezionato e con cui ha instaurato un rapporto professionale ma al tempo stesso giocoso.

Ecco i 2009 del Kl Pertusa
Marco Lombardozzi grande portiere, un gatto tra i pali
Jamad Mouhsin brontolone ma dal cuore grande, mette tutto se stesso sul campo
Capellupo Dennis noto come ‘il cavallo’, veloce e decisivo su ogni contrasto
Procopio Luca difensore molto costante dal mancino magico
Nicolas Stan poca esperienza sul campo ma una grinta ed una forza invidiabile
Gabriele Fazio il “Gattuso” della squadra, cuore e grinta sono il suo motto
Alessio Ermanni dotato di un gran tiro e di una buona visione del gioco
Ettore Betti l’uomo dei cross, agile e veloce col pallone
Tekem Carlo giocatore astuto e molto abile nei dribbling
Piazza Lorenzo tecnica impeccabile e un mancino non da meno
Luca Arra il “Goleador”, autore del 50% delle reti della squadra
Ibrahim Bennar soprannominato “Ibra”, abile e preciso con i piedi, energico e combattivo come il suo omonimo
Francesco Ricco detto “Ciccio”, buon difensore dalla scivolata facile
Shu Jun Jie deciso e molto presente nelle dinamiche del gioco, Shu è piu conosciuto come “Luigi”