San Giacomo Apostolo La Loggia: i Pulcini 2011 il nuovo inizio di Francesco Malvaso

L'istruttore racconta anche degli inizi a Vinovo e degli anni al San Luigi Santena

0
245
Pulcini 2011 San Giacomo La Loggia di Francesco Malvaso

Nonostante alcune situazioni nella vita possano essere vissute come delle occasioni perdute, non bisogna mai scordarsi di vedere il bicchiere mezzo pieno. A volte un’occasione perduta apre la strada ad altre opportunità altrettanto entusiasmanti. Basta saper cogliere il buono dalle cose e Francesco Malvaso gioca in questa prospettiva.

 

Nella sua carriera calcistica all’età di trentaquattro anni Francesco Malvaso ha sfiorato la promozione in Seconda Categoria nel San Luigi Santena. Racconta: «Purtroppo non siamo saliti. Avevamo pareggiato la partita decisiva ma la differenza di reti non ci ha concesso il salto di categoria». Da un anno è diventato invece allenatore della categoria Pulcini 2011 al San Giacomo Apostolo La Loggia.

 

San Luigi Santena con Francesco Malvaso

Della decisioni di appendere gli scarpini al chiodo preserva un ricordo dal tratto dolce-amaro. Dopo gli anni passati alla CCR Vinovo fino alla categoria Juniores, ha deciso di fermarsi per un lungo periodo. La mancanza del campo l’ha portato a riavvicinarsi al calcio all’età di trentaquattro anni. Trovatosi bene al San Luigi Santena sull’onda dell’ambizione della rifondazione della società ha passato lì cinque anni. Afferma Francesco Malvaso: «I primi due anni non sono andati proprio bene, ma poi è cambiato qualcosa. Negli ultimi tre anni in cui sono stato a Santena la società è migliorata e le cose sono andate molto meglio».

 

Nel ruolo di difensore centrale è divenuto capitano nel periodo in cui la squadra ha tentato il salto di categoria: «Abbiamo partecipato ai campionati di Seconda categoria ed è andata bene nonostante non siamo riusciti ad ottenere la promozione. Una volta l’abbiamo sfiorata per un punto e un’altra volta non siamo riusciti a salire per la differenza reti. Come Terza categoria la nostra bella figura l’abbiamo fatta. Dall’essere una squadra che arrivava sempre tra penultimo e terzultimo posto ci siamo fatti notare».

 

Le Brigate Gialloviola durante una partita del San Luigi Santena

Tra i ricordi delle diverse partite Francesco Malvaso cita: «Ricordo la vittoria ad un Derby con il Lenci Poirino. È stata una partita tesa e sudata. La tensione ci ha accompagnato fino a quando abbiamo segnato all’ultimo il gol decisivo del 3-2». Con nostalgia Francesco Malvaso ci tiene anche a ricordare la tifoseria che ha accompagnato il San Luigi Santena: «I canti ed i cori alle partite delle Brigate Gialloviola ci hanno accompagnato durante le partite. Mi hanno emozionato e caricato. Li ricordo con piacere».

 

Dopo questa esperienza ed un ulteriore fermo di un anno sono arrivate diverse offerte per allenare. Oltre alle richieste del San Luigi Santena e del Roletto è arrivata anche la possibilità di andare al San Giacomo Apostolo La Loggia. Racconta: «Il Direttore Sportivo de La Loggia, prima era al Santena: mi ha fatto la proposta e ho accettato. Ho accettato anche perché devo ammettere che mi mancava stare in campo». Da un anno è istruttore a San Giacomo La Loggia nella categoria Pulcini 2011.

 

Francesco Malvaso San Giacomo La Loggia
Francesco Malvaso al San Luigi Santena. Ora allenatore al San Giacomo La Loggia

 

L’inizio di questa nuova situazione purtroppo non è stato particolarmente fortunato. Quando Francesco Malvaso ha iniziato erano già in vigore le restrizioni sugli allenamenti e sulle partite. Questo gli ha impedito di avere un’effettiva esperienza completa con i ragazzi. Dice: «Purtroppo ci siamo vissuti poco, ma per quello che ho potuto vedere sono tutti migliorati molto». Riferendosi agli allenamenti: «Sono stati fino ad ora allenamenti individuali. Devo dire comunque che nonostante le limitazioni, guardando il bicchiere mezzo pieno, questa modalità mi sta consentendo di seguirli meglio e notare singolarmente i progressi».

 

San Giacomo La Loggia Pulcini 2011
Pulcini 2011 San Giacomo La Loggia di Francesco Malvaso

Per il tempo passato fino ad ora con i suoi Pulcini 2011 Francesco Malvaso afferma: «La soddisfazione che porta un allenatore ad andare avanti e ad amare il suo ruolo è vedere i miglioramenti nei propri allievi, l’interesse che riesce a suscitare in loro e la voglia che hanno di tornare in campo. Ho dieci ragazzi e nessuno di loro in tutto questo tempo ha mai mollato. Son sempre stati molto presenti in campo e devo aggiungere che anche i genitori son stati bravi in questo».

 

Per quanto riguarda la sua permanenza nella società dice: «Questa società mi piace perché è sana. Ci sono ruoli ben stabiliti e dati in mano a persone professionali da cui sto imparando e potrò imparare molto. Fino ad ora posso dire che mi hanno sempre sostenuto e che tutto funziona bene. È una piccola realtà ma è ben salda nella prospettiva di rinforzarsi».

Ecco i nomi dei grintosi Pulcini 2011 del San Giacomo La Loggia:

Mattia Bezzone, Michele Fanelli, Kevin Gallo, Gabriele Galofteanu, Matia La Fata, Pietro Lotta, Leonardo Mantovani, Giorgio Messina, Chaemin Sabena, Francesco Garabello.