Cbs-Cenisia Pulcini All Stars: i viola non mollano mai! Dalipi riacciuffa i rossoneri nel finale

0
483
Cuomo Davide, Cbs 2010, dopo la partita con il Cenisia
Cuomo Davide, Cbs 2010, dopo la partita con il Cenisia

Caldo, gol ed entusiasmo. Sotto un sole quasi asfissiante il Cenisia dell’istruttore Pasqualicchio riacciuffa grazie al gol del pareggio di Denis Dalipi una Cbs in grande forma andata per 2 volte in vantaggio con Diego Zanfino prima, pareggio viola firmato Daniel Serio, e Davide Cuomo poi, ma che non è stata capace di chiudere la partita, come ribadisce l’istruttore rossonero Sciartilli, non concretizzando le numerose palle gol capitate sui piedi dei ragazzi in maglia bianco-rossonera soprattutto nel secondo tempo. Tuttavia, quella che si respira al campo di Corso Sicilia è un’aria di entusiasmo e di una quasi ritrovata normalità con i genitori (tutti distanziati e con mascherina) sugli spalti a fare il tifo per i ragazzi in campo, un’atmosfera che non si sentiva da tempo e che finalmente piano piano stiamo tornando a goderci.

Pressione Cbs. Il match si prospetta emozionante e con ritmi forsennati già nel pre gara, vista la posta in palio: 3 punti per rimanere in scia al Lascaris e conquistarsi il passaggio del turno.
Partita dunque che rispetta le aspettative: ritmi altissimi già dal fischio di inizio con la Cbs che conquista yard, portando una grande pressione fin dentro l’area del Cenisia. Un pressing che costringe i viola di Pasqualicchio nella loro metà campo per i primi 10′ di gioco senza trovare sbocchi per ripartire sfruttando la rapidità di Gerardi.
Cbs più viva e arrembante con le sgroppate inarrestabili di Manuel Sorge su tutta la corsia di destra e Fatibene su quella opposta, ma la prima conclusione verso la porta nemica è firmata Tinella che sfrutta la difesa viola sbilanciata in attacco e, imbeccato da un compagno, si invola verso Montalto e calcia, ma il tiro è troppo centrale per impensierire l’estremo difensore viola, che si rifugia in corner.
Il Cenisia non ci sta e risponde al 10′ con un pressing alto portato dall’esterno destro viola che lancia Gerardi verso la porta ma è provvidenziale la chiusura di Virardi che salva il risultato.
Dopo il cooling break i ritmi si fanno ancora più incalzanti con i viola di Pasqualicchio che risalgono capo e conquistano metri con i rossoneri che riprendono fiato dopo la prima metà di tempo in cui hanno speso molte energie. Cenisia dunque più vivo e pericoloso ma la prima a passare in vantaggio è la Cbs al 14′ con Zanfino che trasforma magistralmente una punizione dal limite dell’area conquistato da Sorge, battendo sul secondo palo un’incolpevole Montalto.
Neanche il tempo di esultare e riordinarsi in campo che il Cenisia trova il gol del pareggio: errore in fase di costruzione della manovra da parte del portiere rossonero Russo, che serve involontariamente Andolfi all’altezza del centrocampo, il difensore controlla il pallone e serve in verticale Serio, che faccia a faccia con Russo, non si spaventa e col destro batte l’estremo difensore della Cbs. 1-1 e squadre che vanno al riposo a reidratarsi.

Dalipi Denis, Cenisia 2010
Dalipi Denis, Cenisia 2010

Il Cenisia sfiora l’impresa. Seconda frazione che si apre con un ottimo Cenisia in forte pressione sull’out di sinistra con Cadili, autore di una grande partita, che dopo 180 secondi serve sul piatto d’argento un pallone che deve essere solo spinto in rete ma Serio, questa volta, si lascia ipnotizzare da Russo e calcia debole e centrale anche se indisturbato.
Da questo momento è monologo rossonero.
Dopo solo un giro di orologio la Cbs passa con Cuomo: dopo una serie di batti e ribatti a centrocampo, il pallone finisce sui piedi di Fatibene che di prima intenzione effettua un lancio di 20 metri che mette Cuomo solo contro il portiere viola in uscita, e con la punta lo supera senza problemi portando in vantaggio i suoi.
Estremo difensore Cenisia che diventa protagonista tenendo a galla i compagni: come quando al 8′ salva il risultato sul tiro a botta sicura di Tinella, servito da Cascio dopo una grande serpentina partita da centrocampo. O di nuovo al 15′ quando si distende sulla sinistra per parare una conclusione di Alessandro Minw Mussino salvando in 2 tempi il risultato, ma sulla parata concede ingenuamente un calcio di punizione vicino alla bandierina per aver bloccato con le mani il pallone al di fuori dell’area. Punizione su cui si presenta Finazzi che col mancino scheggia la traversa.
La Cbs continua a spingere per trovare il gol della sicurezza che porti a 2 le reti di distacco dal Cenisia, ma si sbilancia in attacco commettendo una leggerezza che costa carissimo: a 2′ dal triplice fischio un lancio dalla difesa viola supera un difensore rossonero, lanciando Denis Dalipi sulla corsia mancina faccia a faccia con Russo, che prova a chiudergli lo specchio uscendo anche fuori dalla sua area, ma viene superato dal pallonetto di Dalipi, che viene respinto da Dominello che però non riesce a spazzare definitivamente, così il pallone torna fra i piedi di Dalipi che col mancino ha tutto il tempo di mirare e calciare nell’angolino alla sinistra del portiere rossonero. 2-2 dunque che rischia di diventare 2-3 in extremis perché i viola di Pasqualicchio insistono e da calcio di punizione sulla trequarti colpiscono la traversa con Batavia che stava per diventare il man of the match indiscusso della partita.
Pareggio finale che non accontenta nessuna delle 2 formazioni con un Sciartilli amareggiato a fine partita per aver portato a casa il risultato e un Pasqualicchio orgoglioso della reazione dei suoi ragazzi che non si sono dati per vinto e hanno continuato a giocare nonostante la pressione della Cbs.

Zanfino Diego, Cbs 2010
Zanfino Diego, Cbs 2010

IL TABELLINO

CBS-CENISIA 2-2
RETI (1-0, 1-1, 2-1, 2-2): 14′ Zanfino (Cb), 16′ Serio (Ce), 4′ st Cuomo (Cb), 18′ st Dalipi (Ce).
CBS: Rosa, Fatibene, Finazzi, Russo, Dominello, Sorge, Cuomo, Virardi, Zanfino, Simonetta, Mussino, Tinella, Cascio. All. Sciartilli. Dir. Russo.
CENISIA: Montalto, Halili, Andolfi, Batavia, Cadili, Cerrano, Comparetto, Dalipi, Fabozzi, Gerardi, Sansubrino, Serio, Totaro. All. Pasqualicchio. Dir. Cima.

LE INTERVISTE

Emil Sciartilli, allenatore Cbs: «Oggi a differenza della partita contro il Lascaris, abbiamo interpretato bene la gara fin dall’inizio, le occasioni le abbiamo avute e purtroppo su una nostra disattenzione abbiamo commesso l’errore di far rimbalzare la palla in difesa e la partita c’è scappata via dalle mani e abbiamo rischiato anche di perderla. Dispiace per i ragazzi perché ci tenevano tantissimo a vincere, ma il calcio è questo e se non chiudi le partite rischi sempre. Tutto sommato una partita positiva e sono contento della prestazione dei ragazzi».
Antonio Pasqualicchio, allenatore Cenisia: «Partita equilibrata fra 2 gruppi che si equivalgono sulla carta. Sono contento del nostro primo tempo, abbiamo resistito alla carica del Cbs, secondo tempo invece abbiamo sofferto troppo e alla fine siamo stati fortunati a trovare il pareggio ma sfortunati in occasione della traversa finale. Siamo in fase di costruzione quindi ci stiamo preparando le stagione che deve arrivare».