Riparte “Il Pierino”, Alba si stringe nel ricordo di Andrea Conticelli

0
77
Le squadre del Pierino
La locandina ufficiale con le squadre partecipanti

L’Area Calcio Alba Roero e l’Accademia Calcio Alba rispolverano dalla soffitta lo storico torneo Il Pierino. Arrivato alla XXXIII edizione nel 2015, sembrava ormai pensionato. Invece, grazie alla collaborazione delle due società, eccolo ritornare a nuova vita. Saranno quindici le società partecipanti, ognuna delle quali avrà la possibilità di portare gruppi di varie categorie: dai 2002 ai 2009, ci saranno dalle 9 alle 12 squadre per girone.

«Per quanto riguarda la Scuola Calcio, l’obiettivo è la partecipazione. In linea con quanto dice la Federazione in materia di vittoria e sconfitta, non ci sarà nessuna finale, ma una premiazione tra le società che parteciperanno all’ultima giornata» dice Andrea Genta, tra gli organizzatori dell’evento, nonché allenatore dell’Area Calcio. Il primo passo, quello di restaurare Il Pierino – al via dal 3 al 28 settembre – è stato quello più complicato da fare. Eppure, aspettando il resto del “cammino”, a muovere le due società c’è stato uno stimolo difficile da non considerare.

Era il 5 agosto dello scorso anno, quando Andrea Conticelli ha smesso di lottare contro la leucemia, dopo quasi un anno di sofferenze. Aveva 19 anni, era studente al liceo scientifico “Cocito” di Alba, ed era anche appassionato di calcio: Europa ed Albese le sue squadre, le uniche, per non dire le ultime. Non serve certo un torneo per ricordare la scomparsa di Conticelli, ma sia l’Area Calcio sia l’Accademia, non hanno esitato nel trasformare lo storico torneo in un’occasione per la memoria. Ridar vita al Pierino, dopo due stagioni di stop, vuol dire, nei limiti del possibile, ridare vita ad Andrea. Non bisogna aspettare le fasi finali per vedere già una piccola vittoria.

Chiamate a raccolta tutte le principali società locali, dall’Albese al Bra, passando per Fossano o Canelli, il Pierino comincerà, come detto, domani: due serate per categoria, con i primi a scendere in campo che saranno gli Allievi. Due o più gironi a triangolare comporranno la prima serata, mentre la seconda sarà dedicata alle finali. Per vedere la Scuola Calcio all’opera, bisognerà aspettare l’11 settembre, con i primi due giorni dedicati agli Esordienti 2006. Le giovanili giocheranno al Coppino, mentre dai 2006 al 2009 le partite saranno nel secondo impianto a disposizione, il Saglietti.