Cerca

Tornei

Pulcino di Pasqua: magistrale il Pozzo di Claudio Bello, tra la doppietta di Damir Di Pasquale e Matteo Barbero che salva il risultato

Grandi parate per la violetta Matteo Lazzaro, difesa d'autore per Federico Lava e Jordi Di Tommaso

pozzo bello pulcini

Il Pozzomaina di Claudio Bello porta a casa la vittoria contro il Cenisia ne Il Pulcino di Pasqua

Torna sui campi di via Monte Ortigara il Pulcino di Pasqua. Questa volta a combattere per tre tempi sono il Pozzomaina di Claudio Bello, autore di una grande prestazione sul Lascaris la scorsa settimana, e il Cenisia allenato da Mattia Rossi. Un match carico di azioni importanti, ma che ha visto sicuramente una prepoderanza fisica e mentale da parte dei padroni di casa. I grigiorrossoblù portano a casa un più che meritato 2-0, dominando totalmente il primo tempo e combattendo a testa alta per gli altri due. Una grande doppietta quella di Damir Di Pasquale, che firma due grandi reti nella prima frazione di gioco. Ottime le prestazioni del capitano Jordi Di Tommaso e del difensore Federico Lava. Per quanto riguarda le violette sono sicuramente da riconoscere alcune grandi parate del numero 1, Matteo Lazzaro, e dei tentativi di rete sfiorati per un soffio dal parte del centrocampista PierDavide Rivera Caicedo. 

I Pulcini 2011 del Cenisia guidati dall'istruttore Mattia Rossi

Di Pasquale al quadrato. Un dominio da parte del Pozzo che si nota fin dal fischio d'inizio, e che vede già un tentativo di rete da parte di Mattia Duò: solo in area, ma il pallone servitogli era troppo lungo per arrivarci. Pochi secondi dopo, il capitano Jordi Di Tommaso prova ad imbucarla di testa in conseguenza ad un calcio d'angolo, ma uscirà di poco. Ancora niente di fatto per i ragazzi di casa, che continuano però ad attaccare con grinta: le occasioni ci sono, e i passaggi sono eseguiti al meglio. Da evidenziare è infatti la forte intesa tra Di Tommaso e Demir Di Pasquale, che pagherà con ben due reti. Al 4' di gioco, infatti, su assist di Di Pasquale Mattia Duò prova il tiro: non angolato che finisce dritto tra le braccia del portiere avversario Matteo Lazzaro. Qualche secondo dopo il Pozzo non molla e lo fa con Di Pasquale, che si prende il pallone a centrocampo e se lo porta fino davanti alla porta dove la servirà poi al compagno Duò, anche qui godiamo di una bella parata della violetta numero 1. Nonostante le grandi azioni difensive attuate dal Pozzo, è evidenziare la bravura in difesa Cenisia del suo capitano Matteo Hoxha, ottimo nelle marcature in coppia con il compagno Giosuè Mazzone. L'attaccante in viola Matthew Elliot Osasenaga non si fa scappare occasione di tentare la rete al  7', verrà però prontamente fermato dal solito Jordi Di Tommaso. Al 10' di gioco arriva l'occasione perfetta per i ragazzi di Bello, sfruttata alla grande da Damir Di Pasquale, che si prende il pallone a centrocampo, lo porta fino davanti alla porta, salta il portiere e a quel punto non ha nessuna difficoltà a firmare la sua prima, ma non ultima, rete di giornata. Non passeranno molti minuti prima che il Pozzo torni ad esultare: al 12', poco prima del fischio dell'arbitro, Federico Lava serve un palla perfetta al bomber Di Pasquale, che anche questa volta non delude i suoi mettendo a segno la sua seconda rete al termine della prima frazione di gioco.

Super Damir Di Pasquale, bomber e trascinatore del Pozzomaina con l'ennesima doppietta decisiva

Di Tommaso-Lava coppia vincente. L'appena entrato Giuseppe Brischetto si fa subito notare per un ottimo intervento difensivo a danni della violetta attaccante Osasenaga, che tentava di arrivare in area passando per la fascia. Il match risulta sicuramente più combattuto ed equilibrato rispetto alla frazione di tempo precedente, ma i ragazzi di Bello continuano a non sbagliare nessuna e giocata e a creare molteplici occasioni da gol. Al 5' però arriva un occasione Cenisia grazie a un contropiede, Osasenaga arriva in area e la serve a Nadir Tamoud, che però non lo sfrutta al meglio regalando il pallone al numero 1 di casa, Matteo Barbero. Continuano però a crearsi qualche occasione le violette, ma il Pozzo non molla e grazie ai magici interventi difensivi di Di Tomasso e Lava si riconferma una squadra efficiente e in perfetta forma. Al 7', sempre Jordi Di Tommaso prova la pazzia: un tiro fuori area che però non andrà in porta, finendo sopra la traversa. L'ennesima occasione per i padroni di casa arriva al 10', con il goleador Damir Di Pasquale, che va al tiro e assiste però ad una grande parata di Matteo Lazzaro, già la seconda di giornata. Termina così la seconda frazione di gioco: risultato invariato e ancora 12 minuti a disposizione delle violette per rimetterla almeno in pari.

Barbero dice di no alle violette. Torna in zona d'attacco il Cenisia con il suo 7, Matteo Hoxha, che la mette fuori di poco. Subito dopo il pallone finisce tra i piedi del suo compagno Rivera Caicedo e la finalizzazione sarà la stessa: fuori, ma non di molto. Iniziano a farsi sentire di più i ragazzi di Mattia Rossi, molto bravi anche Adam Boualite e Marco Saddi nel creare occasioni e nelle marcature. In tutto ciò il Pozzo non perde il suon ritmo iniziale e continua ad attaccare, seppur in una partita che si fa sempre più equilibrata. Al 4' arriva un palo clamoroso delle violette, su un pallone calciato da Rivera Caicedo. La vera occasione del match però, arriva al 6': rigore per le violette. Sarà l'attaccante numero 7, Matteo Hoaxha, a batterlo, ma non basterà. Altra doccia fredda per il Cenisia quando Matteo Barbero para magistralmente quella palla, che sembrava imparabile, e salva un gran risultato sudato dai suoi per ben 2 tempi. Il gioco continua con occasioni da gol da entrambe le parti e tanti combattimenti a centrocampo, ottimali Marco Petragallo e Federico Lava in difesa. Negli ultimi attimi di gioco arriva l'ultima vera occasione per il Cenisia, sempre con protagonista Rivera Caicedo, che prenderà la traversa. L'ultima occasione da gol per il Pozzo la vediamo al 11', il calcio d'angolo è stato ben battuto da Di Tommaso, ma l'uscita di Matteo Lazzaro è magistrale. Rimane sul 2-0 per i padroni di casa il risultato finale al triplice fischio, e i ragazzi di di Claudio Bello portano a casa un'ottima e sudata vittoria. 

Federico Lava e Jordi Di Tommaso, autori di una prestazione magistrale anche in fase difensiva

IL TABELLINO

Pozzomaina-Cenisia 2-0

LE RETI:  10' Di Pasquale, 12' Di Pasquale

POZZOMAINA: Barbero, Di Masi, Petragallo, Sciacca, Lava, Di Tomasso, Duà, Cereser, Di Pasquale, Brischetto. All. Bello. Dir. Di Tommaso

CENISIA: Lazzaro, Saddi, Rivera Caicedo, Boualite, Giorgio, Hoxha, Mazzone, Osasenaga, Tamoud. All. Rossi. Dir. Mazzone

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400

Edicola DIgitale