Cerca

Qualcuno fermi Ivan Di Leo: inzio col botto per il 10 del Lucento che rimonta il Borgaro

Lo sguardo sicuro e tagliante di Ivan Di Leo, infermabile trequartista lucentino

Tornei

Qualcuno fermi Ivan Di Leo: inizio da sogno per il 10 del Lucento che rimonta il Borgaro

Tripletta del fanstasista rossoblù e vantaggio di Andrea Origliasso ribaltato

È del Borgaro targato Filippo Politi il primo gol del SuperOscar Esordienti 2011 ma la voglia e il fiuto da centravanti vero di Andrea Origliasso non bastano ai gialloblù per avere la meglio sul Lucento. Anzi, i rossoblù combattivi e sicuri dei propri mezzi guidati dal nuovo istruttore Federico Calò giocano un secondo tempo con grande autorevolezza e grazie a un sopraffino Ivan Di Leo ribaltano lo svantaggio iniziale e si portano a casa i primi tre punti nel torneo. Indimenticabile per il 10 rossoblù un esordio con tripletta che lo lancia da subito tra i protagonisti e regala ai ragazzi di corso Lombardia non solo la vittoria ma una ulteriore iniezione di fiducia.

Il Borgaro di Filippo Politi, incisivo nel primo tempo ma in calo nella ripresa

Origliasso dominatore fino al 17'

La partita inizia proprio nel segno del numero 9 gialloblù che fa le prove generali per il gol 4' mandando però largo. Quattro giri di lancette e Cristian Rossi ribadisce la supremazia del Borgaro con un tiro dalla lunga distanza che si stampa sulla traversa. Michael Nicoletti può solo guardare e sperare e in questo caso gli va bene. Non lo stesso al 9' quando Origliasso sfrutta una "fifty-fifty ball" sulla trequarti avversaria e insacca con precisione a fil di palo per l'1-0 Borgaro. La rispsota del Lucento è nella potente punizione di Andrea Angelillo il destro è alto sopra la traversa. Al 12' grande occasione per Luca Bertot che sulla fascia sinistra arriva a tu per tu con capitan Fabio Pugno il quale è bravissimo a dirgli di no in uscita bassa. È però una chiara avvisaglia della voglia lucentina di trovare il pareggio che infatti arriva cinque minuti più tardi: Pugno è ancora provvidenziale su un primo tentativo a rete ma poi non può nulla sul facile tap-in firmato Di Leo. Il 10 rossoblù impatta il match sull'1-1 e chiude un primo tempo di ottimo livello.

Andea Origliasso, è suo il primo goal di questa 42ª edizione del SuperOscar

Ancora di rapina e poi la serpentina

Nella ripresa c'è di fatto un solo grande protagonista che risponde ancora al nome di Ivan Di Leo. Al 3' è infatti già 1-2 con un'altro tap-in per il fantasista lucentino che sfrutta la respinta corta dopo l'ottima sterzata sul destro e tiro del neoentrato Giuseppe Brischetto. Al 9' si vede però anche ancora Angelillo che questa volta colpisce la traversa praticamente da centrocampo con un missile dritto per dritto. Le speranze gialloblù sono affidate ancora una volta a Origliasso che nella seconda frazione non riesce però a pungere. Cosa che riesce invece perfettamente ancra a Di Leo, il quale chiude alla grandissima la giornata con la personale tripletta. Slalom irresistibile al 15' e tocco preciso di punta ad anticipare qualunque tipo di intervento della difesa del Borgaro. È il sussulto che chiude un secondo tempo praticamente perfetto del Lucento.

I ragazzi di Federico Calò chiudono alla grandissima una partita iniziata con il piede sbagliato

IL TABELLINO

Borgaro-Lucento 1-3

RETI (1-0, 1-3): 9' Origliasso (B), 17' Di Leo (L), 3' st Di Leo (L), 14' st Di Leo (L).

BORGARO: Pugno, Boschetto, Rombolà, Aimar, Rossi, Benedetto, Mazzone, Depperu, Origliasso, Cerutti, Barbero. A disp. Dellisanti, Petragallo. All. Politi F. - Balducci. Dir. Aimar - Depperu.

LUCENTO: Nicoletti Micheal, Ambrogio, Bertott, Coppola, Cancilla, Angelillo, Macrì, Garbellini, Cociorva, Di Leo, Colacchio. A disp. La Stella, Legrottaglie, Carlino, Brischetto, David. All. Calò. Dir. Cociorva - Di.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Terzo Tempo

Caratteri rimanenti: 400